Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Se una notte d'inverno un viaggiatore

La biblioteca di Repubblica - Novecento, 4

Di

Editore: Gruppo Editoriale L'Espresso

4.2
(10423)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 223 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Portoghese , Francese , Tedesco , Chi semplificata , Spagnolo , Finlandese , Olandese , Turco , Giapponese , Catalano , Croato , Greco , Polacco , Rumeno

Isbn-10: 8481304476 | Isbn-13: 9788481304473 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Tascabile economico , Paperback , Altri

Genere: Fiction & Literature , Philosophy , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Se una notte d'inverno un viaggiatore?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Se una notte d'inverno un viaggiatore segna, nella storia di Italo Calvino, una rinascita. Attraversata la rarefazione meravigliosa e a suo modo conclusiva de Le città invisibili, ecco che nel 1979, dopo sette anni di silenzio, la vocazione narrativa torna prepotente: fin troppo, visto che nel libro si susseguono ben dieci inizi di romanzi diversissimi fra loro, legati dal fil rouge di un'ulteriore storia che, attraverso le avventure di un Lettore e di una Lettrice, ci conduce dall'una all'altra di quelle parti iniziali presto interrotte.
La scelta sperimentale e combinatoria, pronunciatissima nel Castello dei destini incrociati ma già notevolmente stemperata nelle Città invisibili, viene qui quasi del tutto occultata da una fantasia davvero scatenata, che non conosce confini né di tempo né di spazio, nonché da una felicità di raccontare, a stento tenuta a freno da una volontà tutta intellettuale di intervento sulle strutture profonde del romanzo. Così il senso di frustrazione che Calvino fa provare al Lettore e alla Lettrice quando improvvisamente le storie si interrompono, diventa lo stesso nostro di fronte agli accattivanti meccanismi di attesa che l'autore prepara ogni volta con stupefacente maestria, e che poi perfidamente si rifiuta di soddisfare.
Se una notte d'inverno un viaggiatore fu definito un "romanzo sul piacere di leggere" da Calvino stesso, il quale parallelamente andava coltivando il redde rationem autobiografico di Palomar. E su ambedue tali "maniere" aleggia, discreta e leggera, quella ritrovata gioia di scrivere e forse di vivere, che segna in modo indelebile questa fase, purtroppo inopinatamente l'ultima, di una eccezionale vicenda letteraria.
Ordina per
  • 3

    Italo Calvino, Se una notte d'inverno un viaggiatore

    Romanzo pubblicato nel 1979. Definito da alcuni critici metaromanzo o romanzo post-moderno, è un'opera sul significato della lettura, della scrittura, della conoscenza, della realtà sensibile e non.
    P ...continua

    Romanzo pubblicato nel 1979. Definito da alcuni critici metaromanzo o romanzo post-moderno, è un'opera sul significato della lettura, della scrittura, della conoscenza, della realtà sensibile e non.
    Protagonisti sono il lettore e la ettrce, nonché gli incipit (10) di romanzi che, per una serie di motivi, non possono essere seguiti dalla lettura degli interi romanzi.
    La lettura è piacevole anche se, a volte, non propriamente semplice (se soprattutto si vuole seguire il GIOCO molto serio proposto da Calvino.

    ha scritto il 

  • 3

    Geniale ma pesante.

    L'idea del libro nel libro è geniale, la fine lo è ancor di più.
    Purtroppo la scrittura di Calvino è un pochino datata e si perde in riflessioni e commenti che ti fanno perdere il filo. Per questo mot ...continua

    L'idea del libro nel libro è geniale, la fine lo è ancor di più.
    Purtroppo la scrittura di Calvino è un pochino datata e si perde in riflessioni e commenti che ti fanno perdere il filo. Per questo motivo sono arrivata alla fine del libro strisciando sui gomiti.

    ha scritto il 

  • 4

    Questo romanzo è un gioiellino, un lettore e la sua lettrice inseguono un romanzo che, per un errore di stampa, non è completo e a partire da quello si ritrovano a leggere (e noi con loro) una serie d ...continua

    Questo romanzo è un gioiellino, un lettore e la sua lettrice inseguono un romanzo che, per un errore di stampa, non è completo e a partire da quello si ritrovano a leggere (e noi con loro) una serie di primi capitoli e soprattutto a seguire le loro avventure.
    La parte che ho preferito è quella della relazione tra lettore e lettrice, un po' meno alcuni degli inserti da romanzi che leggevano due. 4,5* solo per questa ragione, altrimenti sarebbe stato un 5* pieno!

    ha scritto il 

  • 3

    Riemergo da un bombardamento di storie incrociate a raffica, un po' stordita dalla sapienza geometrica di Calvino, ammirata per l'estensione della sua fantasia e della sua speculazione, ma anche abbas ...continua

    Riemergo da un bombardamento di storie incrociate a raffica, un po' stordita dalla sapienza geometrica di Calvino, ammirata per l'estensione della sua fantasia e della sua speculazione, ma anche abbastanza tediata dalla programmatica conversione in romanzo di quello che sarebbe potuto essere un saggio con tanti esempi in appendice. Un gioco intellettuale dilatato come un parassita che divora la pianta su cui è cresciuto: non riesco a cancellare l'impressione di un albero stritolatore che ha soffocato la vita della storia, il quid che tutti - Lettore, Lettrice & Co - si sono tanto affannati a rincorrere fino al matrimonio riparatore.

    ha scritto il 

  • 4

    A dire il vero, sono fulminanti le prime sette pagine del racconto.
    Per il resto attaccatevi ai binari dell'ottovolante e attenti a non capovolgervi tra i saliscendi
    Ah, e la quarta di copertina, pur ...continua

    A dire il vero, sono fulminanti le prime sette pagine del racconto.
    Per il resto attaccatevi ai binari dell'ottovolante e attenti a non capovolgervi tra i saliscendi
    Ah, e la quarta di copertina, pure: "Rappresentare il piacere della lettura", qui sta tutta la semplice spiegazione

    ha scritto il 

  • 4

    Originale e intrigante: una lettura diversa da tutte le altre!

    E' un libro che parla di libri. E questa è una cosa che già di per sè io adoro.

    ll modo in cui ne parla, poi, è davvero originale e intrigante: il lettore comincia a scorrere le prime pagine, un'iniz ...continua

    E' un libro che parla di libri. E questa è una cosa che già di per sè io adoro.

    ll modo in cui ne parla, poi, è davvero originale e intrigante: il lettore comincia a scorrere le prime pagine, un'inizio di storia. Poi capisce che il personaggio gli parla. Si, parla con lui lettore. Ma non un lettore qualsiasi: il Lettore con la elle maiuscola. E' così che sarà chiamato in tutto il romanzo il vero protagonista. Lettore.

    E lì si parte per tutta una serie di intrecci di libri incominciati ma mai finiti o di cui comunque non si conosce la fine; di personaggi che si ritrovano catapultati in storie diverse, tutte particolarissime poi, che iniziano e poi invece di terminare li lasciano così...nel mezzo e li conducono in altre avventure.

    Confesso che ad un certo punto ho fatto un pò di fatica a star dietro a questi cambi repentini di scenario, forse il libro è un pò lungo, ma se si supera lo scoglio di qualche momento di smarrimento (a tratti quasi di noia direi) e si arriva alla fine...bè, ne sarà valsa la pena!

    Il finale di questo libro mi è piaciuto tantissimo. Inizio e fine: queste sono le parti che mi hanno colpito di più.

    Non posso (o meglio non voglio) anticipare nulla, ma le riflessioni sul valore della lettura, su cosa sarebbe un mondo senza cultura, e il modo in cui vengono fatte mi hanno affascinato.

    Consiglio questo libro a chi vuole leggere qualcosa di insolito, di interessante, ma con la predisposizione ad entrare in un meccanismo un pò strano e complesso. Non è un puro svago, ecco cosa voglio dire. Tutt'altro. Ma è una lettura che non so paragonare a nessun'altra fatta finora!

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    此書,用小說體論小說與小說讀者,論作者的多種面目,論讀者閱讀時所為何事。

    小說大致情節就是:某人買本小說讀,讀完開頭再翻下頁,卻讀不下去,因書本印刷錯亂,因書本被人破壞,因作者與出版社有爭拗,因海關沒收禁書。主角每次為追尋餘下情節,去大學,去出版社,去日本,去極權國家時,卻總會遇上另一本小說,另一種情節。在追尋過程中,主角遇上種種荒誕離奇事,這些奇事背後,似乎也隱喻在現實中,小說(故事)與作者讀 ...continua

    此書,用小說體論小說與小說讀者,論作者的多種面目,論讀者閱讀時所為何事。

    小說大致情節就是:某人買本小說讀,讀完開頭再翻下頁,卻讀不下去,因書本印刷錯亂,因書本被人破壞,因作者與出版社有爭拗,因海關沒收禁書。主角每次為追尋餘下情節,去大學,去出版社,去日本,去極權國家時,卻總會遇上另一本小說,另一種情節。在追尋過程中,主角遇上種種荒誕離奇事,這些奇事背後,似乎也隱喻在現實中,小說(故事)與作者讀者的生活,以及兩者所處之社會政治經濟,和藝術世界種種事情之關係與磨擦。

    卡爾維諾就在此小說中嬉戲玩弄小說,寫此小說時就一口氣開了另外十篇小說開頭,每篇小說開頭也引人入勝,卻偏偏將此等佳物研磨成一團,使之成為小說中的小角色(對,小說是此小說中的角色),其功力實在令人驚嘆。

    ha scritto il 

  • 0

    Un libro che lascia senza parole, senza che questo abbia necessariamente una connotazione positiva. Non so, come promemoria lo inserirei nella categoria della non - letteratura...un libro troppo ricco ...continua

    Un libro che lascia senza parole, senza che questo abbia necessariamente una connotazione positiva. Non so, come promemoria lo inserirei nella categoria della non - letteratura...un libro troppo ricco, di intenti, significati e significanti, un connubio tra il romanzo e il saggio, una sorta di testamento del proprio modo di vivere la letteratura, un'escursione nell'universo del leggere. Mi ha dato la sgradevole sensazione del finito, del limite, della quadratura del cerchio: troppe verità rivelate, che danno l'impressione di essere gettate in pasto alla continuità della narrazione. Non so. E sebbene Calvino abbia voluto scrivere 10 scorci di romanzi come fossero di 10 autori che fossero diversi tra loro e da lui, come nei film di Hitchcock, la sua presenza (più ingombrante, però...ed è inevitabile, d'altronde) si fa sentire eccome, in certi piccoli, fastidiosi particolari (fastidiosi perché l'intenzione è di trascinarci lontani da lui). Mi sono perso un po' per strada il sex appeal della lettura. Comunque, i "titoli" dei 10 romanzi, quelli si che sono davvero una meraviglia...anche se, alla fine...

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per