Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Secrets of a Summer Night

By Lisa Kleypas

(14)

| Paperback | 9780061259340

Like Secrets of a Summer Night ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Four young ladies enter London society with one common goal: they must use their feminine wit and wiles to find a husband. So a daring husband-hunting scheme is born.

Annabelle Peyton, determined to save her family from disaster, Continue

Four young ladies enter London society with one common goal: they must use their feminine wit and wiles to find a husband. So a daring husband-hunting scheme is born.

Annabelle Peyton, determined to save her family from disaster, decides to use her beauty and wit to tempt a suitable nobleman into making an offer of marriage. But Annabelle's most intriguing—and persistent—admirer, wealthy, powerful Simon Hunt, has made it clear that while he will introduce her to irresistible pleasure he will not offer marriage. Annabelle is determined to resist his unthinkable proposition . . . but it is impossible in the face of such skillful seduction.

Her friends, looking to help, conspire to entice a more suitable gentleman to offer for Annabelle, for only then will she be safe from Simon—and her own longings. But on one summer night, Annabelle succumbs to Simon's passionate embrace and tempting kisses . . . and she discovers that love is the most dangerous game of all.

102 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    questo è il degno inizio di una serie assolutamente da non perdere! le "audaci zitelle" è divertentissima, romantica e assolutamente deliziosa, uno tra gli apici della Kleypas (che in ogni caso rimane una autrice rosa di tutto rispetto)... è il prima ...(continue)

    questo è il degno inizio di una serie assolutamente da non perdere! le "audaci zitelle" è divertentissima, romantica e assolutamente deliziosa, uno tra gli apici della Kleypas (che in ogni caso rimane una autrice rosa di tutto rispetto)... è il prima ma io non lo avevo letto: sia l'inizio dell'amicizia tra le 4 amiche, che la storia di Annabelle (protagonista di questo primo libro) sono piacevolissime e ben strutturate. Come al solito leggere questi libri ti fa entrare in un mondo da sogno, dove alla fine i cattivi hanno la peggio e c'è sempre il lieto fine! Insomma, una piacevolissima favola per adulti!

    Is this helpful?

    EleonoraVenombre said on Sep 8, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Una storia come tante, una coppia come tante.

    Nulla che colpisca, che renda la storia speciale o che regali, un brivido, un'emozione.Il risulatato è un romanzo "tiepido" senza infamia e senza lode che si trascina alla fine senza grandi sorprese o colpi di scena!!!
    Decisamente NOIOSETTO!!! :o(
    Si ...(continue)

    Nulla che colpisca, che renda la storia speciale o che regali, un brivido, un'emozione.Il risulatato è un romanzo "tiepido" senza infamia e senza lode che si trascina alla fine senza grandi sorprese o colpi di scena!!!
    Decisamente NOIOSETTO!!! :o(
    Sinceramente "Peccati d'inverno" mi era piaciuto di più e viste le premesse e le basi gettate in questo libro, nutro grandi speranze circa "Accadde in autunno".

    Is this helpful?

    Novemberain75 said on Jul 8, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Nell'Inghilterra vittoriana di metà ottocento, Annabelle Peyton è alla disperata ricerca di un uomo da sposare. La situazione finanziaria della sua famiglia è precaria, e la sua età di certo non aiuta. A 23 anni può considerarsi annoverata tra le "ve ...(continue)

    Nell'Inghilterra vittoriana di metà ottocento, Annabelle Peyton è alla disperata ricerca di un uomo da sposare. La situazione finanziaria della sua famiglia è precaria, e la sua età di certo non aiuta. A 23 anni può considerarsi annoverata tra le "vecchie" zitelle. Annabelle nonostante tutto spera in quell'ultima stagione per trovare un gentiluomo che la chieda in moglie e salvi la sua famiglia, soprattutto sua madre, dagli scandali e dal disastro economico. Per caso, conoscerà, tramite il suo fratellino, Simon Hunt. Non è un gentiluomo, è il figlio di un macellaio, che con intelligenza ha saputo cavalcare l'ondata di rinnovamento e industrializzazione di quel periodo, diventando ricchissimo. Ma per Annabelle non va bene, nonostante un bacio rubato la faccia fremere, lui non è un nobile, e lei tornerebbe indietro sulla scala sociale. In una delle svariate feste che si organizzavano per la stagione, Annabelle avrà modo di conscere tre ragazze nella sua stessa condizione di zitella in cerca di marito, costrette come sempre a far da tappezzeria. Ma le 4 ragazze, Annabelle, Evangeline, Lillian e Daisy invece di odiarsi per la rivalità, visto che cercano la stessa cosa, si coalizzeranno per ottenere un marito adatto per ognuna di loro. Annabelle è la prima della lista da accasare. In fondo è la più vecchia. Un ballo nella tenuta di Lord Westcliff le permetterà di rivedere Simon Hunt, dopo tre anni dal bacio rubato, che lei nonostante tutto, non ha mai dimenticato. Simon è contrario al matrimonio, ma è deciso ad averla come amante e proverà di tutto per convincerla, finendo però lui stesso per soccombere all'amore. Classico romanzo rosa. Lisa Kleypas ha facilità di scrittura e rende questi libri piacevoli diversivi per passare un pomeriggio di relax. Non sono da premio Pulitzer ma sortiscono l'effetto sperato. Voto: 6

    Is this helpful?

    Silvia Marcaurelio said on Apr 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Amo la Kleypas e ormai sono arrivata a comprare i suoi libri senza neppure leggere la trama.
    Segreti di una notte d'estate è un libro molto bello e scritto bene, ma mi è sembrato che mi mancasse qualcosa.
    Bei personaggi sia quello di Annabelle che qu ...(continue)

    Amo la Kleypas e ormai sono arrivata a comprare i suoi libri senza neppure leggere la trama.
    Segreti di una notte d'estate è un libro molto bello e scritto bene, ma mi è sembrato che mi mancasse qualcosa.
    Bei personaggi sia quello di Annabelle che quello di Simon, ben strutturati e caratterizzati.
    Carina anche la storia, eppure mi sembra che a questo libro manchi qualcosa che poteva renderlo migliore.

    Is this helpful?

    Mayla90 said on Apr 1, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    RECENSIONE A CURA DI CHIARA MURELLI
    4,5 stelline

    Blog --> http://insaziabililetture.blogspot.it/2013/10/recension…
    Forum --> http://insaziabililetture.forumfree.it/?t=65010419

    Se amate il romace storico e non ...(continue)

    RECENSIONE A CURA DI CHIARA MURELLI
    4,5 stelline

    Blog --> http://insaziabililetture.blogspot.it/2013/10/recension…
    Forum --> http://insaziabililetture.forumfree.it/?t=65010419

    Se amate il romace storico e non conoscete questa autrice, questo è il libro che fa per voi! E, se la Kleypas vi ha già incantate, vi fionderete sulla storia così come ho fatto io.
    “Segreti di una notte d’estate” è il primo di una serie costituita da quattro libri e con protagoniste un gruppo di giovani donne che, per ragioni diverse, non riescono a trovare marito.
    Annabelle Payton è nobile e bella, ma la sua famiglia versa in condizioni economiche disastrose; Lillian e Daisy Bowman sono due sorelle ricche ma hanno un temibile difetto: sono americane; ed infine Evangeline Jenner è orfana di madre e timida fino al punto di essere balbuziente.
    In questo primo romanzo assistiamo alla nascita dell’amicizia tra le quattro ragazze, che dopo essersi ignorate per mesi si conoscono e decidono di unire le forze per raggiungere i loro obiettivi. La protagonista di questo romanzo è Annabelle, una ragazza ormai alla sua quarta stagione e per questo costretta a trovare un marito in breve tempo. La donna ha abbandonato da tempo i sogni sul l'amore romantico e un matrimonio senza amore è per lei una prospettiva migliore di diventare l’amante di un nobile facoltoso.
    Le Zitelle (così hanno deciso di chiamarsi le quattro ragazze), ad una festa nell’Hampshire, individuano il possibile bersaglio e mettono in atto un piano fatto di abiti nuovi, incontri fintamente fortuiti e passeggiate per prendere all’amo il nobile Lord Kendall.
    In questi piani ben congegnati c'è però un elemento di cui nessuno, soprattutto la protagonista, ha tenuto conto: Simon Hunt. Questo uomo non appartiene alla nobiltà, è il figlio di un macellaio, ma ha fatto fortuna investendo nella rivoluzione industriale. I due protagonisti si sono già incrociati, ma una disprezza i nuovi ricchi, l’altro disdegna l’impegno serio.
    Per queste ragioni i lori incontri sfociano spesso in battibecchi e l’intento di entrambi è di evitare l’eccessiva frequentazione. Rimanere distanti non è così facile e tutto diventa seduzione: partite di runders ( l'antenato del baseball) in mutande, morsi di vipera, un paio di stivaletti e il gioco degli scacchi.
    Nonostante Annabelle sia razionalmente decisa a portare a termine il piano per ottenere da Lord Kendall una proposta di matrimonio, la sua determinazione viene meno nel momento cruciale e la ragazza fa un passo indietro. L’ennesimo battibecco tra i protagonisti si trasforma in un bacio mozzafiato che ci conduce rapidamente al matrimonio. La storia non finisce qui …
    Annabelle è una ragazza molto dignitosa, non ha denaro ma ha la sua educazione e il suo titolo. Non pretende un matrimonio d’amore ( anche se in una mattina di spensieratezza esprime il desiderio di innamorarsi), ma desidera un matrimonio che ristabilisca la sua posizione in società. E’ affascinata da Simon fin dal primo incontro, ma combatte l’attrazione in virtù dei canoni della società. Lo scontro di classe diventa terreno fertile per dar origine a una storia di maturazione, di crescita personale e intellettuale. La Kleypas riesce a sviluppare la psicologia di Annabelle in modo ammirevole: scava nel suo animo, dipinge le sfumature del suo carattere, senza però appesantire il personaggio. La leggerezza dello stile ben si sposa a questa analisi e ci accompagna in modo spensierato in un viaggio che porterà Annabelle a diventare la donna di Simon in tutto e per tutto.
    Simon è un uomo affascinate e brillante. Sa di non essere accettato dalla nobiltà inglese, è solo tollerato, ma di questo non si fa un cruccio. Rappresenta l’uomo moderno, l’imprenditore che conquista la società con la propria intelligenza e lo spirito di sacrificio. Annabelle e Simon sono una bella coppia, per molte pagine si girano intorno, si studiano e proprio come nella vita reale lo studio e la ricerca di un equilibrio proseguono dopo le nozze.
    Lisa Kleypas riesce non solo a delineare una storia d’amore, ma a raccontarci uno spaccato della società londinese della seconda metà dell’Ottocento, inedita e affascinate. Non sono solo i salotti, le chiacchiere vane e i divertimenti effimeri a essere portati su carta, ma anche forti personalità in contrasto con il loro mondo, ma pur parti di esso.
    La trama del romanzo si impreziosisce con personaggi di contorno ben delineati e con ruoli specifici che aiutano a costruire l’impianto della storia presente e di quelle future. Infatti, come spesso accade nelle serie, vengono introdotti i protagonisti della prossima storia: la spumeggiante Lillian e il severo Lord Westcfliff.
    Lo stile dell’autrice è inconfondibile, pulito. Le descrizioni, mai troppo pressanti, ci introducono in un’epoca diversa e ci mettono a nostro agio. La Kleypas non descrive solo i luoghi o le usanze ma anche i sentimenti dei personaggi e soprattutto la loro crescita. Inoltre, ha la singolare e apprezzabile capacità di nascondere fermenti culturali di un’epoca storica dietro una maschera fatta di amicizie forti e di amori indimenticabili, nutrendo in questo modo sia il nostro intelletto che il nostro cuore.
    L’autrice ancora una volta mi ha conquistato, questo gruppo di amiche mi piace. Ognuna di loro ha qualcosa da insegnare alle altre e, nonostante siano donne che rispettano le tradizioni, sono anche intraprendenti e ricche di risorse. E quindi? Mi fionderò su “Accadde in autunno” per verificare ancora una volta il famoso detto: “chi disprezza compra”.

    Is this helpful?

    Insaziabili Letture said on Mar 22, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book