Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Sembra proprio di stare in paradiso

By John Cheever

(198)

| Paperback | 9788860440808

Like Sembra proprio di stare in paradiso ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

“Preghiera sfavillante”, “odissea dalle fattezze di un sogno”, “favola deliziosa per la salvezza della natura” così, unanime, la critica americana accolse alla sua pubblicazione nel 1982, tre mesi prima della morte dell’autore, Sembra proprio di star Continue

“Preghiera sfavillante”, “odissea dalle fattezze di un sogno”, “favola deliziosa per la salvezza della natura” così, unanime, la critica americana accolse alla sua pubblicazione nel 1982, tre mesi prima della morte dell’autore, Sembra proprio di stare in paradiso. Questo romanzo breve è la quintessenza del grande scrittore: l’insoddisfazione per l’amore coniugale, il volersi liberare dai vizi, la ricerca spasmodica di sesso facile, la necessità di recuperare gli aspetti fondamentali della vita. Microcosmo (il proprio ambiente familiare e il reticolo degli affetti) e macrocosmo (il mondo in cui viviamo) vengono descritti in un unico indissolubile canto.

Alla storia di Lemuel Sears, un uomo anziano che ama pattinare sul ghiaccio del laghetto dei Beasley e che un giorno si ritrova a dover lottare contro la sua destinazione a discarica, si intrecciano tematiche di respiro universale. Fu definito “il primo romanzo ecologico” della narrativa americana moderna. E nella disperazione del protagonista che non riesce a trovare la purezza dentro di sé e per questo la cerca su un livello più elevato, difendendo il laghetto dalla speculazione e dall’inquinamento, leggiamo un messaggio profetico: l’amore per ciò che ci circonda è l’unico modo per sentirsi in paradiso.

17 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 2 people find this helpful

    Stabilito che Cheever scrive meravigliosamente bene (ne sono ormai definitivamente convinta),questo racconto lungo (o romanzo breve, ultima sua opera pubblicata tre mesi prima della sua morte l'ho trovato discontinuo e con notevoli alti e bassiqual ...(continue)

    Stabilito che Cheever scrive meravigliosamente bene (ne sono ormai definitivamente convinta),questo racconto lungo (o romanzo breve, ultima sua opera pubblicata tre mesi prima della sua morte l'ho trovato discontinuo e con notevoli alti e bassiqualitativi.
    Sono d'accordo con chi ha scritto che vi si trovano pagine di autentica poesia unita a guizzi di ironia (la vita privata e le peripezie sessuali del protagonista) e pagine abbastanza noiose (quelle che si riferiscono, con anche troppa dovizia di particolari, al tema ambientalistico).
    Per questo, "solo" tre stelline.

    Is this helpful?

    Gabrilu said on Jul 18, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    C'è tanta roba in così poche pagine, a volte sembra troppo retorico, anche un po' moralista, comunque è un buon libro,
    particolare, non ce ne sono tanti in giro di romanzi brevi così
    ben confezionati e integri e ricchi.
    la quinta stella non l'ho ...(continue)

    C'è tanta roba in così poche pagine, a volte sembra troppo retorico, anche un po' moralista, comunque è un buon libro,
    particolare, non ce ne sono tanti in giro di romanzi brevi così
    ben confezionati e integri e ricchi.
    la quinta stella non l'ho data per un particolare volgare di cui non c'era bisogno assolutamente.

    Is this helpful?

    Alfio said on Jun 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Vorrei che la storia che sto raccontando iniziasse immersa nella fragranza della menta che cresce lungo il letto del corso d’acqua accanto a cui sono sdraiato, nascosto con il mio fucile in attesa di assassinare un impostore che dovrebbe venir qui p ...(continue)

    "Vorrei che la storia che sto raccontando iniziasse immersa nella fragranza della menta che cresce lungo il letto del corso d’acqua accanto a cui sono sdraiato, nascosto con il mio fucile in attesa di assassinare un impostore che dovrebbe venir qui per pescare trote."

    Questo è l'inizio del terzo capitolo, che poi svolta bruscamente e prende una strada completamente diversa. Ma tutto questo romanzo breve è fatto da sviluppi inaspettati, situazioni appena accennate, cambi di rotta. Mi dico che è fatto apposta e mi piace, è un modo per tacere di potenzialità che restano sommerse nella trama, alternative che i personaggi non vivono ma aiutano a ritagliarne la forma a tutto tondo.

    Is this helpful?

    La Donna Camèl said on Aug 31, 2013 | 2 feedbacks

  • 2 people find this helpful

    Un vero paradiso, questo racconto breve ma superlativo di John Cheever, autore davvero notevole.

    Is this helpful?

    robxyz said on Jun 25, 2013 | 1 feedback

  • 3 people find this helpful

    un acuto osservatore dell animo umano e della società, scritto e tradotto veramente bene.

    Is this helpful?

    tarita said on Jul 16, 2012 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Bah!

    Un romanzo breve, da leggere “a letto, in una vecchia casa, una sera di pioggia”...
    ma si potrebbe anche farne a meno, spegnere la luce, tirarsi il piumone fino al mento e lasciarsi cullare dal suono delle gocce che sbattono sulla finestra, fi ...(continue)

    Un romanzo breve, da leggere “a letto, in una vecchia casa, una sera di pioggia”...
    ma si potrebbe anche farne a meno, spegnere la luce, tirarsi il piumone fino al mento e lasciarsi cullare dal suono delle gocce che sbattono sulla finestra, fino a scivolare tra le braccia di Morfeo!

    Is this helpful?

    _Honey_ (!) said on Apr 12, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (198)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 102 Pages
  • ISBN-10: 8860440807
  • ISBN-13: 9788860440808
  • Publisher: Fandango (Mine vaganti, 34)
  • Publish date: 2007-09-xx
  • Also available as: Hardcover
Improve_data of this book