Semina il vento

Voto medio di 489
| 134 contributi totali di cui 118 recensioni , 16 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Cosa è stato a condurre Giacomo Musso, un maestro di trentacinque anni, in un carcere di massima sicurezza del carcere di Novara? Sulle labbra l’affermazione d’innocenza; tra le mani un giornale, che espone in prima pagina la foto di sua moglie, con ...Continua
Fer Carla69
Ha scritto il 08/03/18
bello
Non conoscevo questo autore e devo dire che mi è piacciuto molto, finalmente un libro italiano che mi convince. Unica critica, io avrei preferito che la storia d'amore fosse più concisa e la parte dedicata alla trasformazine psicologica della protago...Continua
Lorenzo Polvani
Ha scritto il 03/09/17
Non bello come le colpe dei padri. Alcune sbavature sulla credibilità del racconto. Ma è un libro da leggere. Come tutti i libri capaci di far vedere le cose da un punto di vista inusuale. Su un tema molto attuale. Consigliato ...Continua
Sere Mo
Ha scritto il 17/08/17
Semina il vento e raccoglierai tempesta
Ho terminato la lettura di questo libro stamattina (17 agosto 2017) fra le 3 e le 4, in una delle mie "crisi periodiche di insonnia" e oggi pomeriggio si è verificato un altro attentato a Barcellona... Il romanzo è bello, scritto in modo appassionant...Continua
gis55
Ha scritto il 25/04/17
Molto bello sia per la storia d'amore sia per la storia di odio violento, raccontate entrambe con grande sensibilità. Il romanzo è stato scritto nel 2011 e quindi prima degli attentati di Parigi, di Bruxelles, di Nizza, ma racconta con lucidità e pro...Continua
LaCitty (per...
Ha scritto il 10/12/16
Romanzo molto bello, struggente, poetico. La ricerca del paradiso perduto (il piccolo paese di Molini in cui viene ambientata parte della storia), delle radici (cristiane e islamiche) e il recupero delle tradizioni sono alcuni dei temi ricorrenti in...Continua

Raulino73
Ha scritto il May 02, 2013, 08:33
la nazione padana da una parte, la nazione islamica dall'altra, a insistere sullo stesso territorio, a contendersi uno spazio che potrebbe accogliere tutti. I signori dell'odio siedono in comodi scranni parlamentari o in grandi palazzi ricchi e ornat...Continua
Pag. 272
Raulino73
Ha scritto il May 02, 2013, 08:17
I membri di una comunità immaginata rifiutano l'idea di essere un gruppo ristretto e pensano di essere l'avanguardia di un'immensa schiera di persone che la pensano come loro. Le lingue generano comunità immaginarie, le quali si compattano intorno al...Continua
Pag. 261
Raulino73
Ha scritto il May 02, 2013, 07:47
Ci uccidiamo per il diritto di appiccicare sul muro due pezzi di legno disposti a croce o per il diritto di coprire i capelli con un pezzo di tessuto, ci uccidiamo per un muro pieno di buchi su cui pregare, credendo che Dio sia in quei sassi. E' la n...Continua
Pag. 242
Raulino73
Ha scritto il May 02, 2013, 07:34
Ci amavamo ancora, ma non eravamo più in grado di dircelo, di dimostrarcelo, e allora amarsi era inutile.
Pag. 234
Raulino73
Ha scritto il May 02, 2013, 07:31
"Si, fai pure finta di non capire. Una donna che è sempre stata abituata ad andare in giro completamente coperta si vergognerà anche a indossare una maglietta e dei pantaloncini corti. Il pudore è un fatto relativo. Prova a pensare come si comportere...Continua
Pag. 206

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi