Semiotica, pub e altri piaceri

Voto medio di 255
| 66 contributi totali di cui 62 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Mentre Edimburgo si gode gli ultimi preziosi giorni di sole estivo e migliaia di turisti invadono le sue strade per il Fringe, Alexander McCall Smith torna a seguire le avventure degli inquilini del 44 di Scotland Street.Tra una seduta dallo ... Continua
Ha scritto il 11/07/16
Molto arguto anche il secondo libro sull'eterogenea umanità di Scotland Street. Il dubbio è: reggerà alla distanza? Come faremo senza le pareti rosa della stanza di Bertie?
  • Rispondi
Ha scritto il 18/03/16
Bertie è il mio eroe :)
  • Rispondi
Ha scritto il 23/06/15
Non deludono le storie del 44 Scotland Street, anzi. M piacciono davvero. Mi piacciono un sacco! Questo secondo volume non delude ma conferma la bravura ironico-spazial-filosofico-quotidiano di McCall Smith. Mi appresto a leggere il terzo volume ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 15/08/14
Delle memorie di Ramsey Dunbarton si poteva tranquillamente fare a meno, non ho proprio capito che ruolo avevano nel libro (a parte far addormentare chiunque). Per il resto, è il classico romanzo di McCall Smith. In pratica, un capitolo aggiuntivo ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 01/08/14
Chiacchiere varie.
Bei dialoghi, ma il resto, manca qualcosa in fondo alle ossa.
  • 1 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Jan 30, 2014, 15:53
Il problema del 'Profeta' era che sembrava un'opera tanto profonda alla prima lettura, ma era uno di quei libri che si superavano col crescere, un pò come i romanzi di Jack Kerouac. Andava benissimo avere 'Il profeta' nella propria libreria a ... Continua...
Pag. 3
  • Rispondi
Ha scritto il Jan 30, 2014, 15:47
Poteva conoscerne uno e restare là per sempre, ignara del fatto che i vigorosi maschi australiani nel giro di pochi anni si tramutavano nell'homo Australiensis suburbis, gran bevitore di birra e maniaco della versione locale del football trasmessa ... Continua...
Pag. 3
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 17, 2012, 08:58
"Non so che dire, Pat. Non lo so. Ho la sensazione che abbiamo assistito allo smantellamento della civiltà, mattone dopo mattone, e ora ci troviamo di fronte al vuoto. Pensavamo di liberare le persone da una situazione culturale opprimente, mentre ... Continua...
Pag. 352
  • Rispondi
Ha scritto il Feb 17, 2012, 08:49
"Il nostro piccolo pianeta, visto da lassù, è un punto avvolto di nubie di un tenue blu; la Scozia che pur grande dimora nei nostri cuoriè invisibile a quella distanza, non è molto forse,ma per noi è tutto, il nostro posto, l'opposto del ... Continua...
Pag. 355
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi