Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Semiotica del testo giornalistico

Di ,

Editore: Laterza

3.6
(29)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 152 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8842070920 | Isbn-13: 9788842070924 | Data di pubblicazione: 

Genere: Non-fiction

Ti piace Semiotica del testo giornalistico?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Nel sistema complesso dei media di oggi, l'identità dei quotidiani italiani è gradualmente cambiata. I giornali non sono più la fonte delle notizie, ma l'occasione per il loro commento; hanno rinunciato al sogno di un'informazione neutra per presentare, invece, forme sempre più diversificate di sapere, racconti, passioni. Ma cosa rende un articolo credibile? E perché certi giornali sembrano più oggettivi di altri? Come succede di sentirsi partecipi delle emozioni degli eventi che leggiamo? Per la semiotica si tratta di effetti di senso, giochi di simulacri e costruzioni narrative, risultato di precise strategie discorsive che non restituiscono la realtà ma costruiscono impressioni di realtà. E' di quelle strategie che questo libro si occupa.
Ordina per
  • 4

    Buon manuale, ma pesantello.


    Le professoresse Lorusso e Violi percorrono in modo efficace i punti fondamentali che intervengono nella comprensione e fruizione dei quotidiani. Partono dalla struttura globale delle singole testate fino all'approfondimento della dimensione timico-passionale d ...continua

    Buon manuale, ma pesantello.

    Le professoresse Lorusso e Violi percorrono in modo efficace i punti fondamentali che intervengono nella comprensione e fruizione dei quotidiani. Partono dalla struttura globale delle singole testate fino all'approfondimento della dimensione timico-passionale di un qualsiasi articolo.
    A volte sono fin troppo specifiche e confondono le idee buttando lì definizioni considerate scontate.

    Curioso come in questo manuale semiotico vengano rivelate molte più stragie commerciali delle testate nazionali di quanto non accada con altre analisi prettamente socio-gionalistiche (vedi il Papuzzi o il Sorrentino).

    Necessita fondamenti di semiotica alle spalle.

    ha scritto il