Sempre caro

Voto medio di 501
| 60 contributi totali di cui 56 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nuoro, fine Ottocento. Bustianu Satta, al secolo Sebastiano Satta (1867-1914), un giovane avvocato e poeta, accetta di difendere Zenobi Sanna, un pastore accusato di furto di bestiame. Il giovane, inspiegabilmente, non solo si è dato alla latitanza m ...Continua
Sere Mo
Ha scritto il 22/06/18
Sempre più sorprendente Marcello Fois. In questo breve romanzo ha introdotto la figura di Bustianu Satta, avvocato integerrimo, pronto a difendere un giovane che ritiene innocente nonostante tutto sembri contro di lui. Il giovane Zenobi è stato accus...Continua
Sempry
Ha scritto il 18/06/18
Davvero poche parole da spendere per questo libro. Bello e divertente. Una storia che assomiglia a un giallo. Un giallo che sfiora il romanzo. Tutto ambientato in Terra Sarda, infarcito di quel po’ di dialetto, il racconto si insinua tra panorami e p...Continua
CHI
Ha scritto il 16/04/18
Concordo a pieno con la prefazione di Camilleri
Insomma: devo assolutamente recuperare il tempo perduto e leggere le opere di questo scrittore che parla di una terra che conosco e che amo, e dal quale assaporo l'asprezza di certi paesaggi, la durezza di certi personaggi, la dolcezza di colori vivi...Continua
Gordie
Ha scritto il 15/02/18
"Sempre caro" di Marcello Fois
Dopo aver letto ed apprezzato Sangue dal cielo di Marcello Fois, un caso magistralmente risolto dall'avvocato Bustianu, personaggio nato dalla penna dell'autore sardo su una figura realmente vissuta verso la fine del secolo scorso, ieri mi son letto...Continua
A Pontorno (no...
Ha scritto il 21/08/17
Sempre caro
Ma che bravi certuni scrittori italiani che si ostinano a voler rendere giustizia alla nostra lingua così profonda, elegante, ricca di inusitati (ahimé) vocaboli che rischiano di sparire in vece di sinonimi di più facile lettura. Questo piccolo gioie...Continua

Fumun
Ha scritto il May 19, 2011, 14:56
Ed ecco un'altra estate. Ed eccomi seduto in cima al colle. Da quassù tutto sembra dolce e dolente. Tutto ritorna di un nitòre inpietoso. Ed eccomi ancora a ferirmi di tanta bellezza, quasi stordito, quasi annichilito. Che quest'immensità pare imposs...Continua
Pag. 123
Fumun
Ha scritto il May 19, 2011, 14:33
- L'identità! - stava dicendo il procuratore del re in persona, prima di addentare una patata lessa. - L'identità di questo popolo tanto laborioso, tanto franco nella sua rustica sobrietà, ma, permettetemelo, tanto permaloso! Non c'è contrada dove no...Continua
Pag. 88
Fumun
Ha scritto il May 19, 2011, 13:15
In fondo è come scrivere una poesia, le parole giuste si trovano senza sapere come. I versi si dispongono naturalmente, contro ogni logica, contro ogni previsione. Mai stato un positivista! Mai schiavo di niente, nemmeno della ragione a tutti i cost...Continua
Pag. 67
Fumun
Ha scritto il May 19, 2011, 13:08
Insomma io sono fatto così: testardo. Sono barbaricino! Qualcosa vorrà dire nascere in un posto piuttosto che un altro. Non parlo di innatismo: ho odiato Niceforo e le sue "zone delinquenziali" più di ogni altro, più di ogni altra cosa. Credo che il...Continua
Pag. 62

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi