Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Senghor

Poesie dell'Africa

Di

Editore: Baldecchi & Vivaldi

3.1
(16)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 63 | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: 8897707084 | Isbn-13: 9788897707080 | Data di pubblicazione: 

Genere: Non-fiction

Ti piace Senghor?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    Premettendo che in generale non amo particolarmente la poesia, l'aspetto più deludente di questa raccolta, per me, è stata la difficoltà di interpretazione: mi mancano le conoscenze per capire ed apprezzare le immagini, l'uso dei simboli, anche solo i riferimenti elementari a città, paesaggi, pia ...continua

    Premettendo che in generale non amo particolarmente la poesia, l'aspetto più deludente di questa raccolta, per me, è stata la difficoltà di interpretazione: mi mancano le conoscenze per capire ed apprezzare le immagini, l'uso dei simboli, anche solo i riferimenti elementari a città, paesaggi, piante, animali, istituzioni.
    Inoltre leggere poesia in traduzione non è mai una buona idea, e in questo caso a un certo punto ho proprio deciso che per leggere queste bisogna abbandonare completamente il suono e la metrica (quel che ne resta) e concentrarsi solo sulle immagini, dato che dopotutto Senghor dimostra una capacità di evocazione non male.
    Quindi quello che mi è mancato di più è stata la possibilità di concettualizzare e a volte anche di tematizzare i contenuti, però tutto sommato sono molto contenta di aver letto questa antologia. La breve appendice poetologica (?) è un'aggiunta interessante, anche se sui punti chiave mi trovo d'accordo con i critici dell'autore.

    ha scritto il 

  • 4

    Non amo particolarmente le poesie. Ho comperato questo libro per strada da un africano, per curiosità. Ebbene Senghor mi ha molto colpito, i suoi non sono versi, sono pensieri, sono lettere, sono descrizioni di luoghi, di situazioni. Ogni frase è una poesia...

    ha scritto il