Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Sense and Sensibility

By

Publisher: Penguin Books Ltd

4.0
(8145)

Language:English | Number of Pages: 384 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Chi traditional , Spanish , Chi simplified , German , French , Italian , Czech , Swedish , Portuguese , Catalan , Greek , Dutch , Polish , Korean , Danish , Farsi , Hungarian

Isbn-10: 0140620427 | Isbn-13: 9780140620429 | Publish date:  | Edition New Ed

Also available as: Audio CD , Hardcover , Softcover and Stapled , Mass Market Paperback , Audio Cassette , School & Library Binding , Library Binding , Others , Unbound , eBook , Leather Bound

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Do you like Sense and Sensibility ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Marianne Dashwood wears her heart on her sleeve, and when she falls in love with the dashing but unsuitable John Willougby, she ignores her sister Elinor's warning that her impulsive behaviour leaves her open to gossip and innuendo. Meanwhile Elinor, always sensitive to social convention, is struggling to conceal her own romantic disappointment, even from those closest to her. Through their parallel experience of love - and its threatened loss - the sisters learn that sense must mix with sensibility if they are to find personal happiness in a society where status and money govern the rules of love.
Sorting by
  • 4

    Crudele pantomima

    Insensata serie di intrighi dove alcune anziane signore sfruttano denaro o influenza per accasare profittevolmente la propria discendenza, inciampando nell'inutile segretezza delle promesse di amore, ...continue

    Insensata serie di intrighi dove alcune anziane signore sfruttano denaro o influenza per accasare profittevolmente la propria discendenza, inciampando nell'inutile segretezza delle promesse di amore, che non possono essere comunicate né indagate, evidentemente allo scopo di riempire una vita dove altrimenti non succede nulla.

    Difficile provare alcunché per i personaggi, che esistono solo per essere ridicolizzati dalle malcelate stilettate della narratrice, tanto divertenti quanto crudeli per il loro stile falsamente compunto

    Citazioni in lingua originale alla pagina: https://en.wikiquote.org/wiki/Sense_and_Sensibility

    said on 

  • 5

    Mr Darcy

    Non c'è molto che io possa dire su uno dei capolavori della letteratura mondiale se non che ogni donna vorrebbe un Mr Darcy nella sua vita perché si sa che le storie d'amore migliori iniziano con l'es ...continue

    Non c'è molto che io possa dire su uno dei capolavori della letteratura mondiale se non che ogni donna vorrebbe un Mr Darcy nella sua vita perché si sa che le storie d'amore migliori iniziano con l'esclamazione: "Guarda quello stronzo!".
    Da leggere sempre e comunque

    said on 

  • 5

    Emma

    Voci di corridoio dicono che "Emma" sia il romanzo meno apprezzato di Jane Austen, insieme a "Mansfield Park".
    Io ho trovato Emma un'eroina perfetta in tutte le sue caratteristiche, così risoluta a no ...continue

    Voci di corridoio dicono che "Emma" sia il romanzo meno apprezzato di Jane Austen, insieme a "Mansfield Park".
    Io ho trovato Emma un'eroina perfetta in tutte le sue caratteristiche, così risoluta a non volersi sposare da non vedere quanto già fosse amata e innamorata, così legata al padre e alla sua terra da non desiderare niente più di ciò che ha già. Splendida eroina e splendido romanzo.

    said on 

  • 4

    La zia Jane in ottima forma

    E' la seconda volta che leggo questo romanzo, la prima in questa edizione (Mondadori), che è diventata la mia preferita. L'ho trovata ben tradotta, anche nelle sfumature ironiche che l'arguzia dell'au ...continue

    E' la seconda volta che leggo questo romanzo, la prima in questa edizione (Mondadori), che è diventata la mia preferita. L'ho trovata ben tradotta, anche nelle sfumature ironiche che l'arguzia dell'autrice ha disseminato nel testo.
    La trama è ben conosciuta, molto lineare e funzionale ma anche sufficientemente articolata da tenere desta l'attenzione.
    Lo stile è sempre quello, arguto, della Austen migliore che si diverte a prendere in giro i suoi stessi personaggi, ma con una tenerezza materna che non manca mai di far sorridere il lettore. I personaggi sono come sempre ben profilati, psicologicamente interessanti, nel bene o nel male, e sempre umani e mai perfetti.
    Nell'insieme meno frizzante di Orgoglio e pregiudizio, a mio avviso inarrivabile, ma comunque un ottimo romanzo per tuffarsi in epoca regency.

    said on 

  • 5

    Ragione e Sentimento: audiolibro letto da Paola Cortellesi

    Non avevo dubbi, dopo Orgoglio e Pregiudizio, che anche questo audiolibro sarebbe stato ben fatto. Mi piace molto come la Cortellesi diversifica le voci, stanno tutte a pennello sui personaggi

    said on 

  • 4

    Tra le due sorelle..

    ..preferisco senza dubbio Elinor. Forse perchè caratterialmente la sento più vicina, ma Marianne alcune volte fa venire voglia di alzare gli occhi al cielo o di stamparsi un gigantesco facepalm in fac ...continue

    ..preferisco senza dubbio Elinor. Forse perchè caratterialmente la sento più vicina, ma Marianne alcune volte fa venire voglia di alzare gli occhi al cielo o di stamparsi un gigantesco facepalm in faccia.
    Soprattutto alla fine, quando ricevono la notizia del matrimonio di "Mr. Ferrars"..okay, ti dispiace, la notizia è sgradita e tutto quello che vuoi ma avere addirittura bisogno di qualcuno che la aiuti a camminare perchè non si regge in piedi per lasciare la stanza è davvero troppo D: considerando anche che non sei tu quella innamorata di "Mr Ferrars". Capisco l'emotività ma così sfioriamo un po' la tragedia greca vivente e anche la maleducazione in certi casi ^^' Meno male che c'è Elinor..
    Turbe di Marianne a parte, un bel romanzo alla Jane Austen!

    said on 

  • 4

    [...] con gli innamorati è diverso. Tra loro nessun argomento è mai finito, niente è davvero detto che non sia ripetuto almeno una ventina di volte.

    I tempi quasi biblici impiegati per concludere qu ...continue

    [...] con gli innamorati è diverso. Tra loro nessun argomento è mai finito, niente è davvero detto che non sia ripetuto almeno una ventina di volte.

    I tempi quasi biblici impiegati per concludere questo libro non sono dovuti a un romanzo poco interessante bensì ad una mancanza di tempo pratico da dedicare alla lettura, purtroppo. Come già accennato in precedenti recensioni, Jane Austen è in assoluto una delle mie scrittrici preferite. E con questo romanzo conferma ancora una volta il suo posto nella rosa degli autori che più amo. Il titolo stesso di questo libro anticipa ciò che verrà affrontato durante il racconto: la ragione, rappresentata da Elinor, e il sentimento, rappresentato da Marianne. Sebbene siano sorelle, queste due protagoniste femminili sono agli antipodi caratterialmente (come d'altronde spesso capita a fratelli/sorelle): Elinor è molto più pragmatica, razionale, contenuta; Marianne, invece, è un fuoco che arde, è un concentrato di sentimenti e romanticismo. Jane Austen, in questo romanzo, affronta la loro storia, il loro legame con la madre, il loro trasferimento a Barton e soprattutto i loro legami sentimentali con Willoughby ed Edward. Racconta dell'accecamento amoroso che porterà Marianne ad una chiusura e ad una sofferenza acuta, e dell'altrettanto doloroso destino che colpirà Elinor che, per amore della sorella addolorata, tenterà di nascondere. Ovviamente non mancano i colpi di scena, i personaggi che contornano queste due storie, il volere di ognuno di loro, e una conclusione in parte inaspettata. Ragione e sentimento è un romanzo con un "happy ending" che fatica a giungere, una storia che ti fa soffrire, arrabbiare e che, a conclusione di tutto, ti fa anche ampiamente gioire.

    said on 

  • 4

    Bello perdersi per qualche ora nel mondo ozioso di Jane: balli, passeggiate, musica, lettura, pittura...e naturalmente i sentimenti, le passioni. Un mondo che è stato per pochi e che ora non esiste pi ...continue

    Bello perdersi per qualche ora nel mondo ozioso di Jane: balli, passeggiate, musica, lettura, pittura...e naturalmente i sentimenti, le passioni. Un mondo che è stato per pochi e che ora non esiste più.
    Ho salutato il libro con un pizzico di malinconia, ma rincuorata dell'idea che il viaggio con Jane non sia ancora finito. Buona lettura!

    said on 

Sorting by