Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Sentido y sensibilidad

By Jane Austen

(24)

| Mass Market Paperback | 9788484504702

Like Sentido y sensibilidad ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Reglas y emociones. Deberes y devociones. Ubicada en la Inglaterra de principios del siglo XIX, Sentido y sensibilidad presenta las alegrías y sinsabores de las hermanas Dashwood. Desamparadas tras la muerte de su padre y a merced de su medio hermano Continue

Reglas y emociones. Deberes y devociones. Ubicada en la Inglaterra de principios del siglo XIX, Sentido y sensibilidad presenta las alegrías y sinsabores de las hermanas Dashwood. Desamparadas tras la muerte de su padre y a merced de su medio hermano, Elinor y Marianne deberán enfrentarse a los contrastes del amor y a las exigencias de la sociedad, siempre acompañadas de su madre y su hermana menor. Están ya en edad casadera y sin embargo, ni su carácter ni sus habilidades las ayudan a concretar una relación. El tiempo sigue pasando y todo parece indicar que no lograrán una estabilidad emocional.
Esta novela examina la estructura social de la época donde el papel de la mujer se limitaba al de mera compañía, por no decir objeto decorativo. Para ellas estaba negada la posibilidad de ejercer una profesión o de poseer bienes. Sólo debían de tener y saber lo necesario. En consecuencia, para muchas su mayor ilusión era encontrar a su príncipe azul, aunque éste no siempre viniera acompañado de dicha.

653 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Le buone maniere salveranno il mondo ?

    Sembrerebbe di si, poichè alla fine Elinor coronerà il suo sogno d'amore e Marianne troverà un'adeguata e solida sistemazione alla propria esistenza.

    Ma anche gli immeritevoli - escluso Willoughby - avranno il loro happy end.

    Quel che invece salv ...(continue)

    Sembrerebbe di si, poichè alla fine Elinor coronerà il suo sogno d'amore e Marianne troverà un'adeguata e solida sistemazione alla propria esistenza.

    Ma anche gli immeritevoli - escluso Willoughby - avranno il loro happy end.

    Quel che invece salva il libro, anzi lo rende un piccolo ma immortale capolavoro, è la leggerezza del racconto, l'ironia e il disincanto dell'autrice, che antepone il savoir vivre a tutte le altre virtù personali e sociali ma,in fondo, si fa beffe di chi applichi questo metodo in modo quasi religioso.

    A ben vedere i sentimenti restano sullo sfondo: metro di tutto è il pensiero, il giudizio su cosa sia bene e cosa sia male fare: l'applicazione di questo giudizio alle proprie azioni richiede talvolta un self-control quasi eroico, come nel caso della diciassettenne Elinor.

    Si tratta di un modello sociale del quale sorridere ma, in qualche misura, da rimpiangere.

    Is this helpful?

    Maurizio Attilio Ricci said on Aug 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La trama del romanzo, di per sé, non ha nulla di speciale: due sorelle, Elinor e Marianne, si innamorano di due giovani di buona famiglia e devono far fronte agli ostacoli delle aspettative sociali delle di loro famiglie, che cercano per i figli matr ...(continue)

    La trama del romanzo, di per sé, non ha nulla di speciale: due sorelle, Elinor e Marianne, si innamorano di due giovani di buona famiglia e devono far fronte agli ostacoli delle aspettative sociali delle di loro famiglie, che cercano per i figli matrimoni economicamente convenienti. L'evoluzione delle rispettive storie d'amore procede in maniera abbastanza simile, fra speranze, delusioni e rivolgimenti inattesi in cui il pettegolezzo e le manovre di madri, zie e suocere la fanno da padrone. Diverso è, invece, l'approccio che ciascuna delle sue sorelle Dashwood ha nei confronti dell'amore stesso: quanto Elinor è razionale e contenuta nel manifestare le proprie emozioni e gestire i sentimenti, tanto Marianne si lascia prendere dalla passione, dai sogni e da attacchi di isteria, senza mai risparmiarsi di rinfacciare alla sorella quella che crede una freddezza incomprensibile per una fanciulla innamorata.
    Un racconto piacevole, ironico, leggero che, se non permette grandi riflessioni esistenziali come molti classici coevi, è tuttavia estremamente godibile, anche grazie alla prosa piana ed elegante di Jane Austen, che sembra accompagnarci nei salottini inglesi all'ascolto delle confidenze e delle chiacchiere delle signorine in età da marito.
    http://athenaenoctua2013.blogspot.it/2014/08/ragione-e-…

    Is this helpful?

    Cristina - Athenae Noctua said on Aug 4, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Due sorelle, due caratteri molto diversi, una più impulsiva e sensuale, l'altra più riflessiva e cauta.
    Non eguaglia gli altri romanzi come Orgoglio e pregiudizio e Mansfield park

    Is this helpful?

    Linda T said on Jul 12, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection