Sento cadere qualcosa

Poesie scelte 1960-2008

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 19
| 4 contributi totali di cui 4 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 26/11/11
Io ti sento cantare alla radioma non canti per mee la radio è dai vicini.Sono stanco di alzarmi e di sedermi,ho già letto di tutte le rivolte studentesche,stancamente piccolo borghese torno al tavolinoe mi bevo un’altra tazza di caffè.Non ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 26/08/11
ieri notte ho finalmente terminato di leggere la raccolta di poesie di Natan Zach. Avevo comprato il libro con diffidenza e curiosità, non conoscevo Zach e volevo sentire una voce, a detta di tutti, “alta” che parlasse da quel mondo dilaniato e ..." Continua...
  • 2 mi piace
  • 2 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 07/12/09
Sento cadere qualcosa, disse il vento.Nulla, soltanto il vento, calmò la madre.Sei colpevole quanto lui, sentenziò il giudice all'accusato.Un uomo non è che un uomo,spiegò il medico ai famigliari sgomenti.Ma perché, perché, il ragazzo s'è ..." Continua...
  • 2 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 07/11/09
Io sono un romantico amarissimo
Poeta israeliano che è stato un piacere scoprire, Zach si rivela modernissimo, secco, asciutto, ma anche tagliente, acre.Meglio nei componimenti più brevi che lunghi, ha un sentire, una sensibilità poetica, un'epidermide che si avverte senza ..."
  • 8 mi piace
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi