Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Senza Patricio

Di

Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

3.5
(247)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 124 | Formato: Paperback

Isbn-10: 881700877X | Isbn-13: 9788817008778 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Senza Patricio?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Un giorno, camminando per Buenos Aires, Walter Veltroni ha visto una scrittasu un muro. Quattro semplici parole tracciate con la vernice: Patricio te amo.Papá. È insolito vedere un graffito dedicato da un padre a un figlio eVeltroni ha immaginato una serie di storie che possono aver prodotto quelgesto. Sono storie che parlano di un passato insanguinato, di oppressione e ditorture, ma anche di miti popolari come il calcio e il tango. Sono raccontisulle angosce e sulle aspirazioni degli uomini e delle donne del nostro tempo:il bisogno di agire contro le ingiustizie, l'ansia di dare un senso tuttoumano all'esistenza o di trovare un Dio in nome del quale lavorare per aiutaregli uomini. E un tributo all'amore tra padri e figli. Prima ed. Rizzoli 2004.
Ordina per
  • 2

    Mi piaceva molto l'idea del libro: una scritta su un muro di Buenos Aires, un'insolita dedica di un padre a un figlio. Veltroni immagina una serie di storie che possono aver portato a quel graffito. Ho trovato però il libro come tirato via, sviluppato male. Peccato, aveva del potenziale.

    ha scritto il 

  • 4

    Partendo da una semplice dedica letta su un muro di Buenos Aires "Patricio, te amo.Papà" e trovando strano che un padre possa esprimere il suo amore al figlio tramite un murales ha portato Veltroni ad immaginare cinque (secondo me bellissime) storie che ne giustificherebbero il motivo!
    Walter Vel ...continua

    Partendo da una semplice dedica letta su un muro di Buenos Aires "Patricio, te amo.Papà" e trovando strano che un padre possa esprimere il suo amore al figlio tramite un murales ha portato Veltroni ad immaginare cinque (secondo me bellissime) storie che ne giustificherebbero il motivo! Walter Veltroni autore di romanzi una piacevolissima scoperta!

    ha scritto il 

  • 4

    Piccolo libretto senza pretese ma carino. Le 4 storie, inventate dopo aver visto una frase scritta su di un muro, sono plausibili anche se non particolarmente originali

    ha scritto il 

  • 5

    Ho preso questo libro in prestito dalla biblioteca ieri e già prima di essere arrivata a casa ne avevo terminato la lettura. Certo, il libretto è di per sé esile, è scritto a caratteri sin troppo grandi e la frequenza dei mezzi pubblici in Agosto a Roma lascia ampi margini di tempo libero in atte ...continua

    Ho preso questo libro in prestito dalla biblioteca ieri e già prima di essere arrivata a casa ne avevo terminato la lettura. Certo, il libretto è di per sé esile, è scritto a caratteri sin troppo grandi e la frequenza dei mezzi pubblici in Agosto a Roma lascia ampi margini di tempo libero in attesa alla fermata, ma resta il fatto che questa lettura mi ha rapita. Uno stile colto ma scorrevolissimo, un tono dolce e poetico, i rimandi alla struggente musica argentina e alla malinconia della sua storia e del suo popolo contraddistinguono questa breve raccolta di racconti immaginari. Veltroni parte da una scritta notata per caso a Buenos Aires e, colpito dall’unicità di questa suggestiva manifestazione di amore paterno, crea 5 possibili antefatti, 5 brevi storie di vita che possono aver portato un padre a scrivere su un muro “Patricio te amo. Papa”. Che belle queste incursioni nelle storie di 5 uomini che amano e quindi soffrono, che belli i legami che uniscono un racconto all’altro dando l’illusione di un continuum.

    ha scritto il 

  • 3

    Una scritta su un muro, cinque possibili storie, tutte con un lieve sfondo maliconico.
    La mia preferita è stata la quarta, per il finale. Questa storia dovrebbe essere consegnata a tutti i papà e le mamme che in questo mese di settembre cominciano a mandare i lori figli alla scuola calcio convint ...continua

    Una scritta su un muro, cinque possibili storie, tutte con un lieve sfondo maliconico. La mia preferita è stata la quarta, per il finale. Questa storia dovrebbe essere consegnata a tutti i papà e le mamme che in questo mese di settembre cominciano a mandare i lori figli alla scuola calcio convinti che siano i più forti del mondo. Il papà di questa storia, cha aveva davvero il figlio più forte del mondo, capisce che l'amore per il figlio è la cosa più importante indipendentemente dai successi o sconfitte che la vita ci riserva.

    La frase: Proprio perchè abbiamo tutto, abbiamo solo paure.

    ha scritto il 

  • 4

    Un giorno, camminando per Buenos Aires, Walter Veltroni ha visto una scritta su un muro. Quattro semplici parole tracciate con la vernice: Patricio te amo. Papá. È insolito vedere un graffito dedicato da un padre a un figlio e Veltroni ha immaginato una serie di storie che possono aver prodotto q ...continua

    Un giorno, camminando per Buenos Aires, Walter Veltroni ha visto una scritta su un muro. Quattro semplici parole tracciate con la vernice: Patricio te amo. Papá. È insolito vedere un graffito dedicato da un padre a un figlio e Veltroni ha immaginato una serie di storie che possono aver prodotto quel gesto. Sono storie che parlano di un passato insanguinato, di oppressione e di torture, ma anche di miti popolari come il calcio e il tango. Sono racconti sulle angosce e sulle aspirazioni degli uomini e delle donne del nostro tempo: il bisogno di agire contro le ingiustizie, l'ansia di dare un senso tutto umano all'esistenza o di trovare un Dio in nome del quale lavorare per aiutare gli uomini. E un tributo all'amore tra padri e figli...SI LEGGE IN UNA NOTTE!!! E' sorprendentemente piacevole

    ha scritto il