Senza consolazione

Gli ultimi giorni di Susan Sontag

Voto medio di 18
| 9 contributi totali di cui 9 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
«Visse la sua vita come ammassando volumi per una biblioteca, o realizzando desideri, molti dei quali rimasti gli stessi della sua solitaria giovinezza. Non lo disse mai, ma mi chiedo se la sua percezione di sé non fosse indissolubilmente legata a ... Continua
Ha scritto il 24/08/13
E' un libro che sicuramente ha avuto più senso per chi l'ha scritto che per chi legge ma tutto sommato, la seconda parte mi è piaciuta e le riflessioni finali anche. Mi è venuta molta voglia anche di leggere gli altri autori citati ed è comunque ..." Continua...
Ha scritto il 22/02/12
"Si dice che ci siano persone che quando un loro caro si ammala imparano a superare i propri limiti, da inibite a introverse diventano affettuose, e da scontrose allegre. Sarà anche così, ma io non ne ero capace. Restavo bloccato nel mio silenzio. ..." Continua...
  • 4 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 19/03/11
è vero che la morte di chi amiamo genera in noi mille naturali sensi di colpa, e questo libro pare un modo per tentare di ripararvi.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 20/02/10
E' bello ma tristissimo, ma anche stranamente ottimista, la Sontang non voleva morire, il figlio, nonstante tutti i conflitti, le sta vicino, accettando le asprezze della madre e tutti i suoi sbagli.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 26/01/10
...Visse la sua vita come ammassando volumi per una biblioteca, o realizzando desideri, molti dei quali rimasti gli stessi della sua solitaria giovinezza. Non lo disse mai, ma mi chiedo se la sua percezione di sé non fosse indissolubilmente legata ..." Continua...

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi