Senza ritegno

Il cane e la donna nell'immaginario della Grecia antica

Voto medio di 5
| 3 contributi totali di cui 3 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nell'immaginario greco la storia del contatto simbolico tra cane e natura femminile comincia con Pandora, progenitrice e primo esemplare di quella 'razza delle donne' che vanterà tra le sue fila una lunga teoria di figure dai tratti canini. Nel ... Continua
Ha scritto il 01/02/12
La cane
Buon saggio sulla "cagneria" delle donne nel mondo greco antico. Cani e donne partecipano entrambi nel mondo culturale maschile come "soggetti", ma subordinati. Si parte da una domanda: kyon (cane! faccia da cane) è un insulto.Perchè "Fido per ...Continua
  • 6 mi piace
  • 5 commenti
Ha scritto il 25/06/10
Nel VI libro dell'Iliade, nel bel mezzo della battaglia, Ettore se ne torna a Troia per chiedere alla madre Ecuba di fare un sacrificio agli dèi e se ne va poi a chiacchierare con la moglie Andromaca e il figlioletto Astianatte; fra i due episodi ...Continua
Ha scritto il 16/05/10
Il paradosso canino: ultimo degli umani, primo degli animali. Vicino agli uomini (fedele anche in antichità, Argo), custode inesorabile (Cerbero), suscita tuttavia un immaginario negativo, di selvatichezza lasciva. La "lyssa" ovvero l'allupamento, ...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi