Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Seta

Di

Editore: Fandango Libri

3.7
(16680)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Chi tradizionale , Tedesco , Francese , Svedese , Catalano , Galego , Giapponese , Portoghese , Olandese , Danese , Russo , Greco

Isbn-10: 8860440432 | Isbn-13: 9788860440433 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1ª ed.

Disponibile anche come: Paperback , Copertina rigida , Tascabile economico , eBook

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Travel

Ti piace Seta?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
"Questo non è un romanzo. E neppure un racconto. Questa è una storia. Inizia con un uomo che attraversa il mondo, e finisce con un lago che se ne sta lì, in una giornata di vento. L'uomo si chiama Hervé Joncour. Il lago non si sa." Pubblicato nel 1996, tradotto in oltre trenta lingue, bestseller internazionale, "Seta" esce in una nuova edizione per Fandango Libri con la copertina di Gianluigi Toccafondo. Al cinema, il film diretto da Francis Girard con Michael Pitt, Keira Knightley e Alfred Molina.
Ordina per
  • 2

    http://nuemiel-mundos.blogspot.com.es/2015/03/seda.html

    Como se puede observar por la sinopsis, ni el propio autor está seguro de qué ha escrito y, aunque afirme no ser un cuento, lo cierto es que sí lo es. Narra la historia de un comerciante de seda llama ...continua

    Como se puede observar por la sinopsis, ni el propio autor está seguro de qué ha escrito y, aunque afirme no ser un cuento, lo cierto es que sí lo es. Narra la historia de un comerciante de seda llamado Hervé Joncour. Vive con su mujer Hélene en un pequeño pueblo francés y se dedica a la compraventa de gusanos para fabricar seda. Tiene todo lo que necesita para ser feliz: una vida apacible, grandes riquezas, una casa hermosa, viajes por Europa y África, y lo más importante, una mujer que lo ama. Por culpa de una extraña enfermedad debe ir hasta Japón regularmente para comprar huevos de gusano de seda. Con tanto ir y venir no resulta raro que se obsesione con una jovencita que conoce en el país Nipón. Es una historia triste y poética a partes iguales y muestra cómo la vida simple de un hombre puede convertirse en una gran aventura cuando la pasión se cruza en su camino.
    El libro es tan pequeñito que resulta gracioso. Cuenta con 65 capítulos de unas dos o tres páginas cada uno. La letra es bastante grande para que la historia abulte más, pero la lectura se puede terminar fácilmente en un sólo día. El vocabulario es simple y, en ocasiones, repetitivo. A veces surge alguna palabra de significado incierto, pero no supone ninguna molestia.
    Personalmente, este es uno de esos libros que al acabarlo dices "pues vale". No me ha encandilado, pero tampoco es una decepción. No esperaba nada especial de él y, gracias a su corta extensión, no puedo decir que haya perdido el tiempo. Para mí, el principal inconveniente ha sido el protagonista. Hervé es un hombre insatisfecho que no tenía bastante con el amor incondicional de su esposa, a la que aseguraba amar, pero tampoco le convence la mujer japonesa, de la que se obsesiones de forma absurda. El resultado es un hombre amargado que no supo apreciar las cosas buenas que tenía e hirió a aquellas personas que de verdad lo querían.
    Saludos ;)

    ha scritto il 

  • 3

    Un racconto delicato e leggero, dalle tante immagini evocative.
    Forse un po' piatto e monotono, ma Baricco, con la sua scrittura, riesce sempre ad affascinarmi, anche quando la storia non risulta avvi ...continua

    Un racconto delicato e leggero, dalle tante immagini evocative.
    Forse un po' piatto e monotono, ma Baricco, con la sua scrittura, riesce sempre ad affascinarmi, anche quando la storia non risulta avvincente.

    ha scritto il 

  • 3

    era d'altronde uno di quegli uomini che amano assistere alla propria vita, ritenendo impropria qualsiasi ambizione a viverla"

    Il titolo è avvolgente, fresco, pulito. Il romanzo preserva quelle che sono le caratteristiche del titolo. Hervé Joncour è un uomo eternamente in viaggio, che dalla Francia si reca nelle terre del Sol ...continua

    Il titolo è avvolgente, fresco, pulito. Il romanzo preserva quelle che sono le caratteristiche del titolo. Hervé Joncour è un uomo eternamente in viaggio, che dalla Francia si reca nelle terre del Sol Levante, è un uomo che ama, ma sa amare anche in silenzio. Non ho provato un gran trasporto nella lettura, ma qualche piacevole ora di intrattenimento.
    "È uno strano dolore... Morire di nostalgia per qualcosa che non vivrai mai..."

    ha scritto il 

  • 4

    Quasi una filastrocca.

    I personaggi di "Seta" sono delineati a malapena anche se ne è facilmente intuibile l'intero carattere; la trama è lineare senza troppe complicazioni, lo stile narrativo semplice. Ho apprezzato molto ...continua

    I personaggi di "Seta" sono delineati a malapena anche se ne è facilmente intuibile l'intero carattere; la trama è lineare senza troppe complicazioni, lo stile narrativo semplice. Ho apprezzato molto il ripetersi, per tutto il romanzo, di alcune frasi; trovo che questa scelta di Baricco regali a questa storia quasi il ritmo di una filastrocca e denoti, nonostante lo spazio limitato del romanzo, il ripetersi degli eventi nella vita delle persone, anche di quelle più avventurose.

    http://www.mr-loto.it/recensioni/seta.html

    ha scritto il 

  • 0

    Fumo...

    Prestito di una prestigiosa docente universitaria l'ho letto con religiosa attenzione. E una volta finito mi sono chiesta se sono cretina io o Baricco è sopravvalutato. C'era bisogno di scrivere un li ...continua

    Prestito di una prestigiosa docente universitaria l'ho letto con religiosa attenzione. E una volta finito mi sono chiesta se sono cretina io o Baricco è sopravvalutato. C'era bisogno di scrivere un libro incentrato sul manierismo geishizzante e sullo stupor occidentale davanti ai topoi della femminilità giapponese? Bastava un articolo di fondo se proprio se ne sentiva l'urgenza di parlarne.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per