Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Sexus

By Henry Miller

(123)

| Others | 9788804358534

Like Sexus ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

38 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    毫無掩飾的自白.能如此完整而完全坦白的頗析腦中的意識流,且思考並涵蓋所有人類活動的面向.深切又準確.譬喻絕妙.
    關於作者生活中那些醜惡的一面,也赤裸裸的呈現在書中.也許讀來不甚舒服,但這就是生活中要面對的,那些醜陋的一面.能面對和接受自己性靈中那些黑暗的一面,需要莫大的勇氣.
    可惜這個版本翻譯的沒那麼流暢,校正也沒有做好,筆誤很多.

    Is this helpful?

    Marilync said on Sep 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Insopportabile come dopo averci dato dentro talvolta più volte in uno o in un paio (ma mai di più) di dentro-di-donna e l'esserselo sentito insensibile come un manicotto di gomma e l'esserselo lavato al rubinetto ci metta il borotalco!|

    Cos'è, una ascella, che ci mette il borotalco?
    Il romanzo ha una potenza tutta sua, completamente stilistica, bellissima, perciò non voglio dirne nulla e dico giusto qualcosa della cosa meno importante: la storia. C'è un uomo che divorzia e che si ri ...(continue)

    Cos'è, una ascella, che ci mette il borotalco?
    Il romanzo ha una potenza tutta sua, completamente stilistica, bellissima, perciò non voglio dirne nulla e dico giusto qualcosa della cosa meno importante: la storia. C'è un uomo che divorzia e che si risposa. Fine della storia. L'uomo in questione (qui già si entra in una delle digressioni, ce ne sono a miliardi e ognuna vale miliardi) lavora per una azienda di telegrammi, ma non si capisce bene quando e come ci lavori e perché ce lo lascino lavorare, e sta sempre a chiedere prestiti agli amici, ai conoscenti, alle donne con cui fa sempre inevitabilmente sesso e l'impressione, mia, è che di sesso non ne abbia poi fatto tanto, questo H. M., altrimenti non ricorderebbe così alla perfezione ogni volta, ma qui già sto dicendo qualcosa di troppo, sulla magnifica potenza di invenzione di Henry Miller. L'uomo va pazzo per Dostoevskij e ha scritto una lettera a Hamsun e Hamsun, o la sua segretaria, una volta gli ha pure risposto. Ah, che romanzo smisurato e, a leggerlo bene, senza un vero inizio e senza una vera fine, e con tanta di quella robaccia new-age sulla sessualità panpsichica da fartelo sbattere contro il muro decine di volte, ma è tutto scritto così bene, coi i suoi cieli cupi come il fondo delle provette e le strade di frangipane che sanno pure di porro e di scalogno, che gli concedi qualsiasi cosa a questo chiacchierone sincero&infedele (che endiadi devastante e epocale) che parla, parla, parla, ma che parli pure, purché scriva, scriva, scriva, scriva sempre più.

    Is this helpful?

    Coda said on Aug 1, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Frasi dal libro

    “Quando la vidi la prima volta, nella sala da ballo, doveva essere un giovedi sera. mi presentai al lavoro la mattina seguente, dopo un’ora o due di sonno, con l’aspetto di un sonnambulo. La giornata trascorse come un sogno”

    http://frasiarzianti.wor ...(continue)

    “Quando la vidi la prima volta, nella sala da ballo, doveva essere un giovedi sera. mi presentai al lavoro la mattina seguente, dopo un’ora o due di sonno, con l’aspetto di un sonnambulo. La giornata trascorse come un sogno”

    http://frasiarzianti.wordpress.com/2014/03/14/sexus-h-m…

    Is this helpful?

    Frasi arzianti said on Mar 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Poco da interpretare, analizzare, filosofeggiare...questa è vita vissuta. giusta o sbalgiata che sia...

    Is this helpful?

    Luuuuuu said on Mar 11, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Libro strano, particolare.....

    Un' ammucchiarsi di cose, storie, personaggi. Il mio giudizio si divide in due parti. La prima riguarda i dialoghi, stupendi. La seconda riguarda le introspezioni, i soliloqui filosofici, etc...., di una noia mortale. Addirittura spesso senza un fil ...(continue)

    Un' ammucchiarsi di cose, storie, personaggi. Il mio giudizio si divide in due parti. La prima riguarda i dialoghi, stupendi. La seconda riguarda le introspezioni, i soliloqui filosofici, etc...., di una noia mortale. Addirittura spesso senza un filo logico. Nel complesso un bel libro se non fosse per quelle pagine dove l'autore entra in paranoia con se stesso.

    Is this helpful?

    Zabo2 said on Dec 15, 2013 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    Se è vero che Henry Miller o lo ami o lo odi, questo è ancora più vero per Sexus, l’estremizzazione della sua scrittura.

    Pubblicato nel 1949 da Longanesi, è il racconto autobiografico della sua vita a New York prima di trasferirsi a Parigi. Primo de ...(continue)

    Se è vero che Henry Miller o lo ami o lo odi, questo è ancora più vero per Sexus, l’estremizzazione della sua scrittura.

    Pubblicato nel 1949 da Longanesi, è il racconto autobiografico della sua vita a New York prima di trasferirsi a Parigi. Primo dei tre libri che andranno a comporre la triologia della Crocifissione in Rosa, che Miller avrebbe voluto raccolti in un solo romanzo (gli altri due sono Plexus, del 1952 e Nexus del 1960), questo racconto autobiografico è la perfetta rappresentazione della poetica dello scrittore statiunitense: racconti banali di vita quotidiana, descrizioni dettagliate di rapporti sessuali e… Illuminazioni di vita.

    Henry è sposato con Maude, una donna tranquilla e noiosa, dalla quale ha una bambina. Si innamora però di Mara (che poi verso la fine del libro cambierà nome in Mona), una taxi girl (una compagna di ballo nelle sale da ballo newyorkesi) passionale e misteriosa. Intorno a loro ruotano i personaggi più disparati, amici di Henry e icone di una New York che cerca di riprendersi dalla Grande Guerra.

    Tutto qui, la trama non si sviluppa in nessun altro modo. Quello che è incredibile di questo libro non è quello che succede, ma Henry stesso. La sua visione del mondo, i suoi pensieri, le sue considerazioni… Su tutto: amore, amicizia, sesso, arte…

    Molti non lo hanno finito, giudicandolo noioso. Molti l’hanno chiuso indignati per le descrizioni minimali di amplessi. Io non li capisco. Se lo giudicate noioso siete anime spente; se siete così moralisti da accusare Henry Miller di pornografia, siete bigotti e tristi. Il sesso di Miller è sempre passione, sempre eccitazione, di un umanità talmente semplice e condivisa da essere poetica. In confronto i libri della James sono romanzi rosa. Henry Miller è anche amore per il sesso, perché no?

    Se siete anime stellari bisognose di luce… Questo libro è una supernova.

    Is this helpful?

    Zorba said on Oct 4, 2013 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book