Sfera orbitale

Cosmo Argento 55

Di

Editore: Nord (Cosmo. Collana di fantascienza)

4.1
(19)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 166 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8842900648 | Isbn-13: 9788842900641 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Sandro Sandrelli , Giampaolo Cossato

Genere: Narrativa & Letteratura , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Sfera orbitale?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Nota:
codice ISBN assegnato a posteriori dalla casa editrice, a partire da giugno 1993

* * *

Bob Shaw è uno dei più importanti scrittori inglesi del momento, e si è messo in luce da una decina d'anni per la novità e l'interesse delle immagini scientifiche che presenta nei suoi romanzi: ad esempio il suo "vetro lento", che restituisce le immagini dopo mesi e anni. Sfera orbitale è il suo romanzo più recente. In esso compare un concetto che in questo periodo e stato oggetto di molte discussioni tra gli autori di fantascienza e nelle rubriche scientifiche delle riviste specializzate americane: l'idea di ricostruire artificialmente - di "terraformare", con un neologismo ricalcato dal termine inglese un pianeta disponendo in nuovo modo il materiale in esso contenuto. Il pianeta artificiale presentatoci da Shaw è un mondo fatto a sfera, cavo, che circonda completamente il proprio sole.
Nel romanzo, un simile mondo, costruito da una razza antichissima, viene accidentalmente scoperto dalle navi terrestri. Il pianeta è disabitato, ma mostra di avere progressivamente ospitato, nel corso di milioni di anni, numerose civiltà di numerose razze. Ma come esplorare una superficie milioni di volte superiore a quella della Terra? E poi, scendendo a riflettere sulla natura di questo vastissimo mondo artificiale, come interpretarlo: come la miglior risposta ai probtens di sovrappopolazione, oppure come una minaccia, resa tale dalla sua stessa vastità?
Ordina per
  • 4

    Un mondo che occupa una superficie 625 milioni di volte più grande di quella terrestre. Non ci sono più problemi di sovrappopolazione, o di mancanza di risorse. Sarà un bene o una minaccia? Questo è ...continua

    Un mondo che occupa una superficie 625 milioni di volte più grande di quella terrestre. Non ci sono più problemi di sovrappopolazione, o di mancanza di risorse. Sarà un bene o una minaccia? Questo è il primo romanzo di una trilogia, i seguenti sono "Ritorno a Orbitsville" e "I costruttori di Orbitsville".

    ha scritto il 

  • 4

    Un mondo che occupa una superficie 625 milioni di volte più grande di quella terrestre. Non ci sono più problemi di sovrappopolazione, o di mancanza di risorse. Sarà un bene o una minaccia? Questo è ...continua

    Un mondo che occupa una superficie 625 milioni di volte più grande di quella terrestre. Non ci sono più problemi di sovrappopolazione, o di mancanza di risorse. Sarà un bene o una minaccia? Questo è il primo romanzo di una trilogia, i seguenti sono "Ritorno a Orbitsville" e "I costruttori di Orbitsville".

    ha scritto il