Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Sfida al cielo

Urania 1053

Di

Editore: Mondadori (Urania)

3.8
(26)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 228 | Formato: Altri

Isbn-10: A000011396 | Data di pubblicazione: 

Genere: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Sfida al cielo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
In un universo molto simile al nostro ma percorso da sottili differenze, i pianeti gemelli di Mondo e Sopramondo sono separati solo da poche migliaia di chilometri, e gli abitanti di Mondo, in mancanza di metalli, hanno sviluppato una insolita tecnologia. Nel corso dei secoli l'esistenza dei vari regni su Mondo è risultata abbastanza stabile, ma ora la minaccia degli insidiosi ptertha si fa sempre più grave e il contagio del loro veleno si diffonde su tutto il pianeta. L'unica via di scampo sembra l'esodo verso Sopramondo, il corpo celeste abitabile ma apparentemente deserto che da millenni gravita sull'orizzonte del pianeta. La scienza aeronautica è ancora giovane e affidata a mezzi insicuri, ma l'alternativa è l'estinzione. E questo è solo l'inizio di un grande ciclo epico destinato ad ampliarsi nei prossimi mesi, con la trilogia firmata da un Bob Shaw deciso a compiere un grande ritorno.
Ordina per
  • 4

    Il voto sarebbe tra Bello e Così Così (ma do Bello perché non vi sono gravi difetti, scorre bene e l'ambientazione è valida): è un libro "sufficiente", ma non qualcosa che consiglierei in lettura a un amico.


    Ha evidenti difetti narrativi, come scene fatte un po' a cavolo (l'erede al Trono ...continua

    Il voto sarebbe tra Bello e Così Così (ma do Bello perché non vi sono gravi difetti, scorre bene e l'ambientazione è valida): è un libro "sufficiente", ma non qualcosa che consiglierei in lettura a un amico.

    Ha evidenti difetti narrativi, come scene fatte un po' a cavolo (l'erede al Trono in prima linea, niente stupri che è brutto ecc...) e tante cose interessanti mai mostrate (la guerra con l'altra nazione? due righe e poi Deus Ex Machina coi Ptertha che uccidono tutti), assieme a personaggi che sono solo vagamente interessanti (Toller), ma compensa il tutto con un'ottima ambientazione (caste rigide), idee fantasiose (il brakka, i cristalli...) e conoscenze scientifiche adeguate per parlare di quel che vuole parlare (carino il primo viaggio della nave-pallone con i problemi della minore gravità).

    ha scritto il