Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Shades

Jack lo Squartatore è tornato

Di

Editore: Mondadori (Chrysalide)

3.4
(76)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 396 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8804616776 | Isbn-13: 9788804616771 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Curatore: S. Brogli

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Shades?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Quello in cui Rory Deveaux arriva a Londra dalla Louisiana è un giorno memorabile. Per Rory è l'inizio di una nuova vita in un collegio privato della capitale inglese. Ma molti se ne ricorderanno a causa di una serie di brutali omicidi avvenuti in tutta la città, assassinii raccapriccianti che riproducono gli efferati crimini commessi da Jack lo Squartatore oltre un secolo prima, nell'autunno 1888. Basta poco perché la "Squartatore- mania" si diffonda, ma la polizia ha in mano solo pochi indizi e nessun testimone. Tranne uno. Rory ha intravisto sul luogo del delitto l'uomo che la polizia considera il principale sospettato. Ma è l'unica. Neppure la sua compagna di stanza, che era con lei in quel momento, ha notato l'uomo misterioso. Perché solo Rory può vederlo? E, questione assai più impellente, che cos'ha in mente di farle, costui? In questo thriller mozzafiato, in una commistione di suspense, umorismo e romanticismo, Rory scoprirà che esistono ombre pericolose che non scompaiono con la luce del giorno...
Ordina per
  • 5

    Questo romanzo mi ha veramente stupito, non pensavo mi sarebbe potuto piacere così tanto.
    L' ambientazione e le descrizioni sono fantastiche, così ben dettagliate da riuscire a farmi entrare di più e da subito nella storia.
    La protagonista è divertente, ma non in modo esagerato o forzato.
    E' tutt ...continua

    Questo romanzo mi ha veramente stupito, non pensavo mi sarebbe potuto piacere così tanto. L' ambientazione e le descrizioni sono fantastiche, così ben dettagliate da riuscire a farmi entrare di più e da subito nella storia. La protagonista è divertente, ma non in modo esagerato o forzato. E' tutto molto misterioso, la storia si sviluppa e si scoprono cose fondamentali poco a poco, ci sono vari personaggi particolarmente interessanti e da scoprire sempre più profondamente. Non c'è solo qualcosa in particolare che mi ha colpito, ma è proprio l' insieme di diversi elementi quasi perfetto che mi ha fatto amare moltissimo questo libro. In genere mi avrebbe fatto innervosire che si sia persa l' occasione per descrivere di più ed in modo più intenso il rapporto e certe scene tra una "coppia", ma in questo caso non mi ha dato fastidio, penso sia comunque un peccato, però allo stesso tempo è una cosa secondaria rispetto a tutto il resto, che è altrettanto interessante e coinvolgente. Sicuramente il rapporto tra Rory e Jerome non è la cosa principale, anzi, è molto marginale e, non ho capito bene se era proprio quella l' intenzione, ma mi è sembrato un rapporto comunque superficiale, più che altro "fisico", non ci sono grandi discorsi e dichiarazioni tra loro. Non so se perchè non viene descritto ma in realtà c'è di più di quello che viene raccontato o se è proprio così e basta. Questa è una cosa di cui di solito mi lamenterei, io vorrei sempre una bella storia d' amore intensissima, cosa che in questo libro non c'è. C'è però davvero molto altro ed è scritto con uno stile che mi ha subito preso moltissimo, tanto da non farmi sentire la mancanza di quello che per me normalmente è una delle cose più importanti. Non che non ci sarebbe stato bene un po' più di approfondimento sulle questioni di cuore...spero ci sia di più riguardo a questo e ai rapporti tra i personaggi in generale nel seguito...che pare sia abbastanza sconvolgente...e che perciò mi leggo immediatamente!

    1. Shades. Jack lo Squartatore è tornato: http://thebookspaper.blogspot.it/2013/04/shades-jack-lo-squartatore-e-tornato.html

    2. The Madness Underneath: http://thebookspaper.blogspot.it/2013/04/the-madness-underneath-maureen-johnson.html

    ha scritto il 

  • 4

    http://leatherandlibrarians.wordpress.com/2013/04/03/shades-jack-lo-squartatore-e-tornato/
    Incredibile ma vero, quando ho iniziato la lettura, non sapevo che fosse un paranormale. Mi aveva incuriosito la trama con un’altra versione di Jack lo Squartatore unito ad una giovane protagonista. Pensavo ...continua

    http://leatherandlibrarians.wordpress.com/2013/04/03/shades-jack-lo-squartatore-e-tornato/ Incredibile ma vero, quando ho iniziato la lettura, non sapevo che fosse un paranormale. Mi aveva incuriosito la trama con un’altra versione di Jack lo Squartatore unito ad una giovane protagonista. Pensavo fosse un thriller/YA. E invece no! Quindi è facile immaginare la mia sorpresa quando finalmente si capisce “cosa” è davvero il killer.

    ha scritto il 

  • 4

    Strano però...non male :)

    Estratti:


    Ci fu uno sguardo, un impercettibile clic, mentre stringevamo un legame su quella bugia reciproca. Jazza e io ci "trovammo". Forse era lei la figura al mio fianco che avevo sempre immaginato.


    - Devo venire con voi - intervenni.
    Non è che io sia poi così coraggiosa...cred ...continua

    Estratti:

    Ci fu uno sguardo, un impercettibile clic, mentre stringevamo un legame su quella bugia reciproca. Jazza e io ci "trovammo". Forse era lei la figura al mio fianco che avevo sempre immaginato.

    - Devo venire con voi - intervenni. Non è che io sia poi così coraggiosa...credo di aver solo scordato me stessa per un attimo. Forse è questo il coraggio. Scordarsi di essere nei guai quando si vede qualcun altro in pericolo. O forse c'è un limite alla paura che si può sopportare, e io l'avevo raggiunto.

    ha scritto il 

  • 3

    Sono sempre stata affascinata dalle storie di mistero e suspense e per di più,da quelle con ambientazioni quali la Londra vittoriana e collegi misteriosi. Dall'accattivante trama avevo immaginato ke la storia fosse ambientata all'epoca di Jack lo squartatore. Tuttavia sin dall'inizio il lettore i ...continua

    Sono sempre stata affascinata dalle storie di mistero e suspense e per di più,da quelle con ambientazioni quali la Londra vittoriana e collegi misteriosi. Dall'accattivante trama avevo immaginato ke la storia fosse ambientata all'epoca di Jack lo squartatore. Tuttavia sin dall'inizio il lettore intuisce ke la scelta dell'autrice è un altra, cioè quella di ambientare la storia ai giorni nostri. X tutta la durata del romanzo pervade un aurea di mistero, dovute dalle meravigliose descrizioni in stile gotico a tratti xrò compensate da una generosa dose di umorismo. La descrizione dei personaggi è accurata e dettagliata ed accomunata dal fatto ke in ognuno di loro sembrino celarsi segreti ke il lettore avrà modo di conoscere in seguito. Il finale un pò troppo frettoloso, sembri presagire una continuazione del romanzo e il ritorno di Jack lo squartatore. In breve una lettura imperdibile, meravigliosa, da mozzare il fiato ke consiglio vivamente!!

    ha scritto il 

  • 5

    Ricco di suspense, colpi di scena. Mi ha fatto venire letteralmente i brividi.
    Mentre leggevo pensavo alla Nutella, avete presente quando vi buttate con un bel cucchiaio sul barattolo di cioccolata e vi ripetete "questo è l'ultimo"? Bene, ho fatto lo stesso con i capitoli di questo libro, fino ad ...continua

    Ricco di suspense, colpi di scena. Mi ha fatto venire letteralmente i brividi. Mentre leggevo pensavo alla Nutella, avete presente quando vi buttate con un bel cucchiaio sul barattolo di cioccolata e vi ripetete "questo è l'ultimo"? Bene, ho fatto lo stesso con i capitoli di questo libro, fino ad arrivare a divorare più di 50 pagine senza accorgermene. E' valsa ogni ora rubata al sonno e ogni occhiataccia dei miei amici quando dicevo "stasera non esco perche devo scoprire chi è Jack lo Squartatore".

    Per la recensione clicca qui: http://blog.giallozafferano.it/martinalegge/shades-jack-lo-squartatore-e-tornato-maureen-johnson/

    ha scritto il 

  • 3

    All' inizio mi aveva anche coinvolto la trama ma poi è andata spegnendosi... L'idea sarebbe stata anche carina ma secondo me è stata rovinata dai fantasmi. 3 stelle perchè fino a metà mi ha coinvolto, poi purtroppo non sono riuscita a comprendere bene la fine che, a mio parere, è stata deludente. ...continua

    All' inizio mi aveva anche coinvolto la trama ma poi è andata spegnendosi... L'idea sarebbe stata anche carina ma secondo me è stata rovinata dai fantasmi. 3 stelle perchè fino a metà mi ha coinvolto, poi purtroppo non sono riuscita a comprendere bene la fine che, a mio parere, è stata deludente.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    TRAMA
    Rory (Aurora) è una giovane ragazza di New Orleans. I suoi genitori, per motivi di lavoro, decidono di trasferirsi in Gran Bretagna per qualche tempo e lei li segue, ma a distanza: decide di frequentare una prestigiosa scuola di Londra. Ma il giorno in cui giunge nella capitale inglese è ap ...continua

    TRAMA Rory (Aurora) è una giovane ragazza di New Orleans. I suoi genitori, per motivi di lavoro, decidono di trasferirsi in Gran Bretagna per qualche tempo e lei li segue, ma a distanza: decide di frequentare una prestigiosa scuola di Londra. Ma il giorno in cui giunge nella capitale inglese è appena successo qualcosa che ha dell'incredibile. I giornali e la BBC titolano che Jack lo Squartatore è tornato e ha commesso un efferrato e terribile delitto proprio vicino alla scuola di Aurora. La giovane però non è interessata a questo fatto: per lei la scuola è un mondo nuovo, così come lo è la città, ed è così curiosa di vivere ciò che l'attende che si disinteressa all'evento. A scuola fa amicizia principalmente con due persone: la sua compagna di stanza, Jazza e Jerome, un ragazzo con cui poi accadrà qualcosa...Nonostante il suo iniziale disinteresse per le vicende dello Squartatore gli omicidi continuano e Rory si troverà suo malgrado coinvolta in diverse situazioni stupefacenti. A circa un mese dall'inizio dell'anno scolastico una nuova compagna comincerà a condividere la stanza con Rory e Jazza: Boo. Boo è una tipa un po' particolare, sembra seguire Aurora in ogni suo spostamento, hanno gli stessi corsi, fanno lo stesso sport, eppure Rory sente che c'è qualcosa di strano nella nuova compagna di stanza, qualcosa che non la convince per niente. Boo non prende mai appunti, non è mai attenta nel corso delle lezioni, come farà a superare gli esami? E perchè non sembra le importi molto? Quali segreti nasconde? E sopratutto....perchè le sta sempre incollata? Proprio seguendo Boo, Rory scoprirà delle verità agghiaccianti, su di lei, sul mondo, selle persone che la circondano, e capirà, che se tiene alla propria vita, dovrà stare molto attenta... COMMENTO PERSONALE Questa è una storia di adolescenti e per adolescenti. Il libro può essere definito come un thriller impregnato dal sovrannaturale; l'ambientazione è principalmente la scuola, il tempo è il nostro. Come sono entrata in possesso di questo testo? Il mio ragazzo doveva fare un regalo a mia sorella per la sua laurea e ha deciso di donarle un libro. Siamo andati insieme in libreria a sceglierlo e dopo un'accurata ricerca io sono rimasta rapita da questo libro in particolare. Perchè? La prima cosa che mi ha colpito è stata la copertina, assolutamente suggestiva: il volto di una ragazza dai capelli corvini e la pelle pallida sovrasta un cimitero tra luci e ombre. Ciò che mi ha convinta a far acquistare il libro al mio ragazzo è stato il titolo del testo, non tanto "Shades", ma quel "Jack Lo Squartatore è tornato". Insomma, chi non conosce la storia di Jack lo Squartatore o non ha perlomeno visto l'intrigantissimo film con Johnny Deep? Dopo aver visto la copertina e letto il titolo ho convinto il mio ragazzo che quello sarebbe stato il regalo giusto per mia sorella. Quando il libro è arrivato a casa ho cominciato subito a leggerlo...le prime pagine mi hanno decisamente rapita...sono stata catapultata nella realtà scolastica di Londra e questa realtà, vuoi per echi malinconici, mi ha ricordato tremendamente Harry Potter, alcuni dei libri più belli che io abbia mai letto, quindi mi ha appasionata fin da subito. Il libro prosegue in un crescendo (complici gli omicidi irrisolti) fino a circa la sua metà dopodichè ecco una delle principali rivelazioni...

    ---CHI HA INTENZIONE DI LEGGERE IL LIBRO SI FERMI PER UN ISTANTE...--- Fantasmi. I fantasmi vivono in mezzo a noi, sono tra i protagonisti di questo testo. Delusione...Non fraintendetemi, adoro la componente Fantasy nei libri, ma in questo caso proprio non me l'aspettavo e ci sono rimasta un po' maluccio...Dopo che questa verità un po' banalotta è venuta a galla il libro prosegue. Per quanto mi riguarda, quel carattere intrigante iniziale è scemato...Non avevo voglia d leggere un libro sui fantasmi, la trama nel risvolto del libro non parlava di fantasmi. Certo per l'autrice tale rivelazione doveva essere un po' uno dei momenti culminanti della sua opera, per me non è stato così...Nonostante questo continuo a leggere il libro. E' rarissimo che abbandoni un testo a metà, di solito porto alla fine il percorso che ho iniziato.

    ---CHI HA INTERROTTO LA LETTURA PUO' RIPRENDERE DA QUI...--- Dopo il momento centrale a parer mio un po' deludente, la situazione si fa di nuovo interessante, anche se gran parte del fascino iniziale è andato perduto. Il finale non è male in fin dei conti, è abbastanza articolato e inaspettato. Quindi che valutazione dò a questo libro? Tre stelline sono più che sufficienti, anzi, forse anche qualcosina meno. Probabilmente l'obbiettivo dell'autrice era scrivere un libro per adolescenti, ma con qualche accorgimento in più questo testo sarebbe stato l'ideale anche per gli adulti. Detto questo, se come me avete superato i vent'anni ma avete voglia di una lettura leggera questo libro fa al caso vostro.

    ha scritto il 

  • 2

    Come rovinare un'idea bella, originale, efficace.
    Shades si è rivelato per me una vera e propria delusione. Emozionata e impaurita dall'idea di incontrare il pericoloso e temibile Jack lo Squartatore, non vedevo l'ora di poter avere questo romanzo tra le mani per essere trascinata nella Londra de ...continua

    Come rovinare un'idea bella, originale, efficace. Shades si è rivelato per me una vera e propria delusione. Emozionata e impaurita dall'idea di incontrare il pericoloso e temibile Jack lo Squartatore, non vedevo l'ora di poter avere questo romanzo tra le mani per essere trascinata nella Londra dei quartieri degradati di fine '800. E il primo capitolo, di sole tre misere pagine, sembrava volermi accontentare, regalandomi momenti di paura e ansia. Ma subito dopo, SBAM!, una porta mi si è chiusa in faccia. Dietro quella porta ci sarebbe stata una storia vera, un serial killer astuto ma umano (aggettivo usato come opposto di sovrumano), delle indagini incredibili... Dimenticatevi tutto. Prendete la solita adolescente, fatele cambiare la solita scuola, trasportatela in un'altra città/stato/continente e organizzate intorno a lei le solite situazioni. Il che poteva essere accettabilissimo (ma neanche tanto) se l'autrice non fosse scaduta nel dare una svolta paranormale alla storia. Così facendo ha fatto perdere di credibilità le pagine precedenti, le ha svilite, le ha ridicolizzate. No, non consiglio la lettura: una perdita di tempo. Bocciato.

    ha scritto il