Shadow Magic

Di

Editore: De Agostini

3.9
(14)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 342 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8851140332 | Isbn-13: 9788851140335 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Fantascienza & Fantasy

Ti piace Shadow Magic?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Da quando i suoi genitori sono morti in circostanze misteriose, Lily Shadow è l’unica erede al trono di Geenna. Ma per una ragazzina di tredici anni, che non ha alcuna conoscenza della magia nera, governare il Regno delle Ombre è impossibile. I suoi antenati erano infatti in grado di comunicare con gli spiriti, risvegliare i morti, radunare truppe di zombie dalle tombe. Ma lei come potrà difendere il Paese, senza arti magiche e senza un esercito? L’unico modo per salvare Geenna è sposare Gabriel Solar, il rampollo della famiglia nemica, e assicurare così la pace. Gabriel però è un vero idiota e Lily non ha alcuna intenzione di arrendersi al proprio destino. Soprattutto quando scopre di avere un aiuto insperato in Thorn, un ragazzo dall’oscuro passato ma con un cuore coraggioso e la rara capacità di cavalcare pipistrelli giganti…Epico, avventuroso e immaginifico: il primo capitolo di una straordinaria serie fantasy che vi farà divertire, trattenere il fiato e tremare fino all’ultima, appassionante pagina.
Ordina per
  • 5

    Recensione completa sul blog PECCATI DI PENNA

    Mi è capitato di ricevere una copia digitale di Shadow Magic, un fantasy per ragazzi che ammetto pensavo non fosse adatto a me, sia per genere che per target di riferimento e, infatti, sulle prime bat ...continua

    Mi è capitato di ricevere una copia digitale di Shadow Magic, un fantasy per ragazzi che ammetto pensavo non fosse adatto a me, sia per genere che per target di riferimento e, infatti, sulle prime battute ero tentata di mollare… però, pagina dopo pagina, sono entrata nell’opera e alla fine mi è anche piaciuta tanto.

    Leggendo, la prima impressione è stata di trovarmi in una sorta di Game of Thrones molto edulcorato: casate, guerre, matrimoni combinati per stabilire la pace, “gente che vuole ammazzare gente”, ma poi tutto prende una piega diversa: magica.

    La trama ha risvolti inaspettati e altri prevedibili, ma l’originalità che la contraddistingue sta nella scelta di unire il paranormale e l’horror a un contesto fantasy classico.

    ha scritto il 

  • 1

    Thorn ha 12 anni,ed è stato catturato da Lukas,un mercante di schiavi,ma il suo carattere indomito e ribelle non gli consente di piegarsi al volere del mercante,lui è nato libero e non accetta la sua ...continua

    Thorn ha 12 anni,ed è stato catturato da Lukas,un mercante di schiavi,ma il suo carattere indomito e ribelle non gli consente di piegarsi al volere del mercante,lui è nato libero e non accetta la sua condizione,una mattina Tyburn il boia(la persona atta a proteggere i regnanti) di una delle sei grandi case(cioè le terre in cui è diviso il mondo,ovvero,acqua,aria,terra,fuoco ,luce e ombra) lo compra e lo porta con se nella terra di Geenna,la terra dell'ombra.
    Geenna si presenta come un territorio ostile,montagnoso e poco fertile,dominato da Castel cupo,un tetro castello senza finestre dove vive l'attuale regnante,Lilith Shadow,lily è solamente una ragazzina rimasta orfana da poco e per lei è stato organizzato un matrimonio con l'erede della casa rivale,Gabriel Solar del regno di Lumina.
    Ma al banchetto avverrà un tentato avvelenamento e voci raccontano di un inquietante presenza con il volto pieno di cicatrici.chi sta attentando alla vita di Lady Shadoww?e chi è il misterioso figuro che descrivono come capace di far rivivere i morti?
    Lilith e Thorn affronteranno insieme varie avventure e pericoli che porteranno Lilith ad infrangere la legge e ad imparare l'uso della magia,vietata per legge alle donne e diventerà una necromante,una maga capace di richiamare gli spiriti e usare il potere delle tenebre.
    Personalmente non mi è piaciuto questo romanzo,ok si tratta di una lettura per ragazzi,ma è scritto davvero male,con termini buttati a casaccio,con uno stile pessimo e la trama è parecchio prevedibile.
    Mi ha fortemente delusa,mi aspettavo tanta magia nera,tanti maghi e streghe potenti e invece la magia è presente ma fa per lo piu da contorno.
    Anche i personaggi secondo me sono inconsistenti e non li ho trovati particolarmente interessanti.

    ha scritto il 

  • 4

    Recensione a cura di Leggere in Silenzio: http://leggereinsilenzio.blogspot.it/2016/10/recensione-shadow-magic-joshua-khan.html

    Shadow Magic trasporta il lettore al centro di un mondo enigmatico ed affascinante, popolato di creature magiche e fantastiche. Lily e Thorn si troveranno alle prese con ostinati intrighi da smaschera ...continua

    Shadow Magic trasporta il lettore al centro di un mondo enigmatico ed affascinante, popolato di creature magiche e fantastiche. Lily e Thorn si troveranno alle prese con ostinati intrighi da smascherare e difficili misteri da svelare sullo sfondo di un'amicizia intensa e inspiegabile come la magia
    di cui è intrisa ogni pagina di questo primo irresistibile capitolo.
    A rendere ancora più incantevole Shadow Magic sono le meravigliose illustrazioni che intervallano la lettura. Scaturite dalla talentuosa penna di Ben Hibon tali rappresentazioni sono capaci di rendere ambientazioni, suoni e personaggi praticamente reali, permettendo al lettore di toccare con mano ogni avvenimento, ogni colpo di scena, ogni emozione che naturalmente scaturiscono dalle pagine di questo romanzo. Una scelta assolutamente azzeccata che impreziosisce ulteriormente un'esperienza letteraria in grado di far parlare di sé ancora a lungo...

    ha scritto il 

  • 4

    Shadow Magic è un fantasy per ragazzi che ricrea l'atmosfera di Halloween su carta già dalla mappa di Geenna dove i nomi dei luoghi sono associati a creature tipiche di questa ricorrenza e successivam ...continua

    Shadow Magic è un fantasy per ragazzi che ricrea l'atmosfera di Halloween su carta già dalla mappa di Geenna dove i nomi dei luoghi sono associati a creature tipiche di questa ricorrenza e successivamente dalla dimora della sovrana Lilith, Castel Cupo, che potrebbe essere il regno perfetto per la famosa famiglia Addams, perché il nero è il colore preferito, le ragnatele, i pipistrelli, spettri, teschi e zombie sono i decori degli abiti, creature dell'aldilà abitavano in questa terra e l'oscurità è nel loro DNA.
    Il periodo di Halloween sarà proprio presente in questa storia e sarà il momento in cui si svolgeranno gli eventi più importanti.
    Lily per ristabilire la pace dovrà sposare il figlio dei Solar, Gabriel, proveniente dal regno di Lumina, l'opposto di Geenna, perché se tutto ciò che è legato all'oscurità è amato dagli abitanti di quest'ultimo luogo così non si può dire per l'altro popolo, amante del bianco e della luce. Oscurità e luce, ma per una volta luce non è sinonimo di bontà e oscurità di cattiveria, per una volta i due concetti s'invertono perché Lilith e le persone che le stanno accanto sono le più buone, mentre i nobili di Lumina pensano all'apparenza, a mostrare le proprie ricchezze, prepotenti con i deboli e senza cuore e tutte queste caratteristiche si trovano in Gabriel, personaggio che mi ha fatto ridere già dalla descrizione, una sorta di principe azzurro vanitoso con orecchini e collana, che si rivela essere un bullo con i deboli, fifone e pieno di sè. Gabriel mi ha fatto ridere, arrabbiare, ma mi ha fatto anche un po' pietà.
    Un tentativo di avvelenamento però mischierà le carte in tavola e Lily insieme a Thorn, un ragazzo di 12 anni in cerca del padre, diventato scudiero del boia di Castel Cupo per un anno e un giorno e K'leef, il figlio del Sultanato, prigioniero dei Solar, cercherà di scoprire il colpevole: sarà Gabriel o un brigante sfuggito al boia accusato di aver ucciso la famiglia di Lily?
    Thorn è l'altro personaggio insieme a quello di Lilith che viene approfondito maggiormente. E' una capa tosta, si mette nei guai, cade ma si rialza sempre, è in gamba ed è in sintonia con gli animali, pure i più scontrosi e i meno carini da vedere come Ade, un pipistrello gigante a cui mi sono affezionata moltissimo.
    Mi sono piaciuti tutti i personaggi descritti: Thorn, Lily, peperina, un po' insofferente alle regole e dal cuore grande, K'leef che sa usare un pizzico di magia, attaccato al proprio onore e buffo perché sa fare solo cose da nobili, Tyburn, il boia, personaggio interessante che sembra freddo come il ghiaccio a cui spero venga dato più spazio nel secondo libro e lo zio di Lily, Pandemonium, un personaggio ambiguo incapace di evocare la magia e avvezzo a bere.
    Alcune scene sono molto divertenti, altre commoventi o piene d'azione e i momenti importanti sono illustrati.
    L'autore ha uno stile che mi piace molto, perché ha la capacità di far vedere proprio ciò che sta succedendo e ha creato un intero mondo impregnato di magia in un'epoca remota molto piacevole da leggere e che mi ha ricordato per un momento anche Aladdin per una scena dall'atmosfera magica.
    Nel prossimo libro spero vengano approfondite anche le altre Casate di questo mondo.

    ha scritto il