Shadowhunters

Città di ossa

Di

Editore: Mondadori (Oscar Bestsellers)

4.1
(4783)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 528 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Spagnolo , Portoghese , Catalano , Francese , Chi tradizionale

Isbn-10: 880460171X | Isbn-13: 9788804601715 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida , eBook , Altri

Genere: Narrativa & Letteratura , Fantascienza & Fantasy , Adolescenti

Ti piace Shadowhunters?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
La sera in cui la quindicenne Clary e il suo migliore amico Simon decidono di andare al Pandemonium, il locale più trasgressivo di New York, sanno che passeranno una nottata particolare ma certo non fino a questo punto. I due assistono a un efferato assassinio a opera di un gruppo di ragazzi completamente tatuati e armati fino ai denti. Quella sera Clary, senza saperlo, ha visto per la prima volta gli Shadowhunters, guerrieri, invisibili ai più, che combattono per liberare la Terra dai demoni. In meno di ventiquattro ore da quell'incontro la sua vita cambia radicalmente. Sua madre scompare nel nulla, lei viene attaccata da un demone e il suo destino sembra fatalmente intrecciato a quello dei giovani guerrieri. Per Clary inizia un'affannosa ricerca, un'avventura dalle tinte dark che la costringerà a mettere in discussione la sua grande amicizia con Simon, ma che le farà conoscere l'amore.
Ordina per
  • 3

    Ho letto tutti i libri di questa saga ma solo perchè non mi piace lasciare le storie a metà. Lo stile di scrittura è scorrevole e mi piace ma la storia è oltremodo ripetitiva.

    ha scritto il 

  • 1

    Ho comprato il libro dato che adoro il genere,e alcuni miei amici me ne avevano parlato bene. Ma sinceramente in questo libro non ho trovato nulla che mi piacesse: mezzo scopiazzato da altre opere, st ...continua

    Ho comprato il libro dato che adoro il genere,e alcuni miei amici me ne avevano parlato bene. Ma sinceramente in questo libro non ho trovato nulla che mi piacesse: mezzo scopiazzato da altre opere, stile a mio parere banale e non accattivante né tantomeno avvincente. I combattimenti (che di un libro del genere dovrebbero essere il fulcro) sono descritti male e in modo un po' confusionale tipo rissa da pub, dove non sai come e non sai perché ma la gente si picchia, e non ti fanno salire l'adrenalina e farti rimanere col fiato sospeso come dovrebbero.Dopo la lettura di alcuni capitoli era già diventato noioso,così l'ho abbandonato al suo destino chiuso a marcire nella libreria.

    ha scritto il 

  • 4

    recensione a cura di REBECCAMAZZARELLA.IT

    Recensione completa qui: http://www.rebeccamazzarella.it/recensioni-di-libri/item/133-shadowhunters-%E2%80%93-citt%C3%A0-di-ossa-di-cassandra-clare.html

    Volete sapere un segreto? Questo libro, anzi i ...continua

    Recensione completa qui: http://www.rebeccamazzarella.it/recensioni-di-libri/item/133-shadowhunters-%E2%80%93-citt%C3%A0-di-ossa-di-cassandra-clare.html

    Volete sapere un segreto? Questo libro, anzi i primi due di questa saga, li avevo letti circa 10-11 anni fa quando erano appena usciti in Italia.
    Fino a qualche tempo fa io non leggevo molto anzi, ZERO! La mia conoscenza si limitava ai manga che leggevo fino alla nausea (e non ho mai smesso di fare...).
    Quando avevo letto questo primo volume, non mi era per niente piaciuto tanto che non avevo neanche scritto la recensione.
    Ad un certo punto però il dio dell'Urban Fantasy ha creato qualche runa apposta per me e nella mia testa risuonavano continuamente queste parole "Dare sempre una seconda possibilità" e così mi sono affidata al fato e...WOW!
    Bellissimo! Mi ha conquistata, emozionata e incuriosita.
    L'ho ri-letto con la dovuta calma e attenzione, ho cercato di farlo lentamente assaporando le scene e i dialoghi ma non c'è stato nulla da fare! Dopo qualche giorno lo avevo già finito.

    La scrittura della Clare mi piace molto e oltre ad essere scorrevole è cupa e dettagliata senza mai annoiare e crea questo mondo in cui - come ha scritto la Meyer - adoro immergermi.
    Le descrizioni dei luoghi sono interessanti e originali e hanno quel "quid" in più che invogliano a proseguire con la lettura.
    Per non parlare dei personaggi...
    Mi sono innamorata di Simon, Izzy, Alec e un po' meno di Jace (anche se ha quel fascino del "bel tenebroso"). Ma soprattutto posso dire di amare Magnus: eccentrico, tamarro e cinico al punto giusto ma che sotto sotto nasconde un'animo nobile.
    Clary, la protagonista non è per niente banale e piatta ma combatte per ciò che ama e in cui crede, senza piangere perché le si è spezzata un'unghia. FINALMENTE!
    L'unico dispiacere lo provo per il povero Simon che è l'amico che ogni ragazza vorrebbe avere al suo fianco e che ha un unico piccolo difetto... E' entrato a far parte del team FRIENDZONE ADDICTED.
    Ok, a parte la mia vena da Fandom devo ammettere che sono ben descritti e particolari, pieni di dettagli che li rendono carismatici e per tutta la durata del libro ho desiderato anche io essere uno Shadowhunters con il corpo cosparso di rune, spade angeliche da sfoderare al minimo accenno di pericolo e una città piena di demoni.
    Ci sono moltissimi spunti e curiosità che spingono a seguire la lettura soprattutto le molteplici domande che vengono seminate durante il corso della narrazione.
    Non vedo l'ora di continuare il secondo, anche se voglio lasciare passare qualche giorno per evitare di bruciarmi la saga completa in una settimana.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Storia carina e avvincente.
    I personaggi sono ben fatti e mi sono piaciuti molto. Jace è il suo caratteraccio; Isabelle la fascinosa; anche la nostra protagonista Clary, che non si mette a frignare pe ...continua

    Storia carina e avvincente.
    I personaggi sono ben fatti e mi sono piaciuti molto. Jace è il suo caratteraccio; Isabelle la fascinosa; anche la nostra protagonista Clary, che non si mette a frignare per un nonnulla.
    La trama non stanca, ti cattura nel suo mondo paranormale e incantato, fatto di cose belle e cose brutte, di momenti felici e tragedie familiari (e non solo). Scorre liscia fino all'ultima pagina.
    Unica nota stonata... Il quasi incesto... NOOOOOOOOOO! Forse il fatto che Clary e Jace sono fratello e sorella mi ha un po' deluso, anche se oggettivamente è un enorme colpo di scena!

    Saga che continuerò. :)

    ha scritto il 

  • 5

    Questo libro mi è piaciuto davvero moltissimo! Sinceramente all'inizio non pensavo potesse piacermi così tanto dato che è scritto in terza persona (io di solito preferisco quelli in prima persona), ma ...continua

    Questo libro mi è piaciuto davvero moltissimo! Sinceramente all'inizio non pensavo potesse piacermi così tanto dato che è scritto in terza persona (io di solito preferisco quelli in prima persona), ma invece quando ho cominciato me ne sono innamorata.
    Adoro Jace e il suo sarcasmo. Ammetto che all'inizio lo trovavo un po' bastardo ma leggendo ho imparato ad amarlo.
    Penso che la Clare sia stata molto brava a scrivere questo libro, dando anche la giusta suspance in certi punti. Non vedo l'ora di leggere il prossimo ahahaha

    ha scritto il 

  • 3

    Speravo meglio

    Ho letto il primo libro della saga e non mi ha entusiasmato più di tanto. Mi aspettavo qualcosa più simile al genere di Hungher Games o Divergent. Questo invece è più un fantasy horror. Comunque ho in ...continua

    Ho letto il primo libro della saga e non mi ha entusiasmato più di tanto. Mi aspettavo qualcosa più simile al genere di Hungher Games o Divergent. Questo invece è più un fantasy horror. Comunque ho intenzione di continuare per vedere cosa succederà nei prossimi libri dato che la storia è rimasta aperta

    ha scritto il 

  • 1

    Premettendo che non avevo di certo alcuna aspettativa, è riuscito comunque ad essere un libro pessimo, molto più del previsto. Non ho nulla in contrario alle letture leggere, figuratevi che leggo pure ...continua

    Premettendo che non avevo di certo alcuna aspettativa, è riuscito comunque ad essere un libro pessimo, molto più del previsto. Non ho nulla in contrario alle letture leggere, figuratevi che leggo pure John Green - anche se mi costa ammetterlo, ma decisamente è inaccettabile che 1) continuino ad essere pubblicati libri scritti coi piedi, e che siano pure in vetta alle classifiche 2) che l'onestà (chiamiamola intellettuale o artistica, anche se sono due termini lontanissimi dal lavoro dell'autrice, di cui non ricordo nemmeno il nome che tra l'altro spero sia uno pseudonimo se no che vergogna a farsi vedere in giro dopo aver scritto questa roba) sia un optional, perchè ok ispirarsi a chi è migliore -enormemente migliore- di noi, ma qui gli elementi di plagio nemmeno si contano. Vorrei soprassedere sui plagi da chi migliore di lei non è, ma a ben pensarci è persino più divertente una bella scopiazzata da Twilight piuttosto che da Harry Potter. Intendiamoci, bisogna avere coraggio per impacchettare la spazzatura degli altri e cercare di vendercela, ma alla fine pare che non avesse fatto nemmeno troppo male i suoi conti.

    ha scritto il 

Ordina per