Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Shadowhunters - Le origini

L'angelo (ed. speciale)

Di

Editore: A. Mondadori (I grandi)

4.2
(1474)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 475 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Portoghese , Catalano

Isbn-10: 8804613629 | Isbn-13: 9788804613626 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: R. Belletti

Disponibile anche come: Paperback , eBook

Genere: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Teens

Ti piace Shadowhunters - Le origini?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Edizione speciale distribuita presso le Librerie Giunti.

Tessa, orfana sedicenne, lascia New York per raggiungere il fratello ventenne a Londra. Come unico ricordo della sua infanzia, porta con sé una catenina con un piccolo angelo dotato di un meccanismo a molla appartenuto alla madre. Quando il fratello scompare, la ragazza si trova immersa nelle nebbie sovrannaturali della Londra vittoriana e scopre un mondo popolato da vampiri, lupi mannari e stregoni: una realtà in cui mantenere il proprio equilibrio è difficilissimo. Per riuscirci, dovrà imparare a fidarsi degli Shadowhunters.

Ordina per
  • 4

    "Attento, Nephilim. Come voi uccidete, così sarete uccisi. Il vostro angelo non può proteggervi da ciò che non è opera di Dio o del Diavolo."

    Clare, non ne toppi una, eh?
    *batte le mani*

    Non è stato difficile lasciarmi ammaliare dall'alone di mistero di Will e dall'anima gentile di Jem.
    Non è stato difficile piegarmi al fascino di una Londr ...continua

    Clare, non ne toppi una, eh?
    *batte le mani*

    Non è stato difficile lasciarmi ammaliare dall'alone di mistero di Will e dall'anima gentile di Jem.
    Non è stato difficile piegarmi al fascino di una Londra ottocentesca e dei demoni che la popolano.

    Una narrazione fluida e scorrevole, un ritmo serrato.
    Mi verrebbe da dire che, a confronto, L'Angelo batte a occhi chiusi Città di Ossa.
    Ma forse metterli a confronto è sbagliato, L'Angelo parte avvantaggiato.
    Oramai gli Shadowhunters sono di casa ♥

    "Bisogna sempre essere prudenti con i libri e con ciò che contengono, perché le parole hanno il potere di cambiarci."

    ha scritto il 

  • 4

    Quizás es por todas las buenas críticas que me han llegado de este libro, tenía las expectativas muy altas, y al final ha sido un poco... no está mal pero no es para tanto... En fin, que es entretenid ...continua

    Quizás es por todas las buenas críticas que me han llegado de este libro, tenía las expectativas muy altas, y al final ha sido un poco... no está mal pero no es para tanto... En fin, que es entretenido, se lee muy rápido y el ambiente victoriano/ steampunk es un punto a su favor, pero tampoco me ha parecido nada espectacular. A ver qué pasa con los otros dos libros de la trilogía!

    ha scritto il 

  • 3

    Bello, ma...

    Mi è piaciuto come libro, tant'è che l'ho letto in due giorni. E' facile e scorrevole, ma devo dire che è un tantino sottotono rispetto alla serie originale. Tessa mi convince poco come personaggio, W ...continua

    Mi è piaciuto come libro, tant'è che l'ho letto in due giorni. E' facile e scorrevole, ma devo dire che è un tantino sottotono rispetto alla serie originale. Tessa mi convince poco come personaggio, Will mi sta sullo stomaco come pochi. L'unico che apprezzo veramente è Jem.
    Devo dire, però, che mi mancano ancora gli altri due volumi da leggere. Spero di rivalutare questa trilogia proseguendo nella lettura.

    ha scritto il 

  • 5

    bellissimo

    sinceramente ho un po snobbato questo genere per tanti motivi , poi ho deciso di dargli una possibilità e che dire? è stato amore a prima pagina. Le ambientazioni sono suggestive , vengono descritte s ...continua

    sinceramente ho un po snobbato questo genere per tanti motivi , poi ho deciso di dargli una possibilità e che dire? è stato amore a prima pagina. Le ambientazioni sono suggestive , vengono descritte senza appesantire troppo la narrazione.. i personaggi sono fatti bene , mi ha colpito molto il personaggio di Will ma soprattutto la protagonista non è la solita deficiente,che aspetta sempre di essere salvata , che vive sul pero , è una protagonista tosta, che deve capire chi è e non ha paura di scoprirlo , è forte, determinata .. finalmente un personaggio femminile con un po di carattere..
    non vedo l'ora di leggere il secondo

    ha scritto il 

  • 3

    Oggi o ieri? Sempre!

    Non importa il secolo in cui si muovono: Gli Shadowhunters ti rapiscono in qualunque epoca... Se poi la trilogia e ambientata nel 1878 e i protagonisti sono perfettamente come dovrebbero essere... Beh ...continua

    Non importa il secolo in cui si muovono: Gli Shadowhunters ti rapiscono in qualunque epoca... Se poi la trilogia e ambientata nel 1878 e i protagonisti sono perfettamente come dovrebbero essere... Beh non ci si può non innamorare.. Consigliatoooo :)

    ha scritto il 

  • 2

    In realtà... solita solfa!!!

    La Clare è sempre molto scorrevole nei suoi scritti e per questo non posso che apprezzarla.... purtroppo ambientazione diversa a parte.. la storia non si scosta minimamente da quella precedente!!!! Li ...continua

    La Clare è sempre molto scorrevole nei suoi scritti e per questo non posso che apprezzarla.... purtroppo ambientazione diversa a parte.. la storia non si scosta minimamente da quella precedente!!!! Libri ormai presi e quindi da leggere!!!

    ha scritto il 

  • 3

    Le aspettative per questa nuova ( per me) saga della Clare erano molto alte, visto quanto mi erano piaciuti gli altri suoi libri sugli Shadowhunters. L'Angelo mi è piaciuto, però purtroppo devo dire c ...continua

    Le aspettative per questa nuova ( per me) saga della Clare erano molto alte, visto quanto mi erano piaciuti gli altri suoi libri sugli Shadowhunters. L'Angelo mi è piaciuto, però purtroppo devo dire che è stato abbastanza al di sotto delle mie speranze, tanto che nel giudizio che gli ho dato su Goodreads si è preso solo tre tristi stelline.
    Da un lato però sono contenta, perché posso dimostrare - a me stessa inclusa - che Clare o non Clare, Shadowhunters o non Shadowhunters, sono ancora capace di riconoscere un libro fantastico da uno che ha avuto successo per un motivo o per un altro. Insomma, il fatto che abbia sempre decantato le lodi di questa scrittrice non significa affatto che non possa parlare male di un suo libro, se questo non mi soddisfa.

    recensione completa sul mio blog: http://libridelcuorecuoridilibri.blogspot.it/2014/10/recensione-shadowhunters-le-origini.html

    ha scritto il 

  • 2

    Ho avuto un rapporto di odio/amore (mooolto sbilanciato sull'odio) verso questo libro..
    Ho riscontrato i soliti problemi con l'italiano (come in Città di ossa).. Era il mio essere in mezzo ai tedeschi ...continua

    Ho avuto un rapporto di odio/amore (mooolto sbilanciato sull'odio) verso questo libro..
    Ho riscontrato i soliti problemi con l'italiano (come in Città di ossa).. Era il mio essere in mezzo ai tedeschi che mi confondeva, oppure ogni tanto c'erano frasi che non avevano alcun senso!
    La storia per una buona metà dell libro mi ha proprio annoiata, e anche la parte finale (dove per lo meno succede qualcosa) non è stata così incisiva.
    Passiamo poi al tasto dolente: i personaggi! Mi son sembrati tutti una copia di quelli di TMI..
    Tess l'ho trovata molto simile a Clary (forse un pelino meno odiosa), solo che è in fissa con i libri e non il disegno; da sola combina poco o nulla e il paragonare la sua situazione con Will con Elizabeth/Mr.Darcy m'ha fatto venire l'orticaria!!!
    Will --> è un Jace 2.0 fatto e finito (o forse sarebbe meglio dire che Jace è un Will 2.0!!)
    Jem è l'unico che ha in qualche modo attirato il mio interesse e poi una volta spiegata la sua "infermità" è diventato il mio tesorino <3
    Gli altri personaggi sono più o meno abbozzati e caratterizzati a colpi d'accetta, gli stereotipi abbondano!

    Ho seri dubbi se continuare o meno la trilogia.. Peccato!

    ha scritto il 

Ordina per