Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Shenzhen

By Guy Delisle

(503)

| Paperback | 9788889674253

Like Shenzhen ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Delisle ha lavorato tre mesi in Cina, a Shenzhen, in una zona di grande sviluppo economico, e l'ha osservata nel suo momento di cambiamento più estremo, tra avanzi di campagna, infrastrutture decadenti, migliaia di cantieri e scintillanti grattacieli Continue

Delisle ha lavorato tre mesi in Cina, a Shenzhen, in una zona di grande sviluppo economico, e l'ha osservata nel suo momento di cambiamento più estremo, tra avanzi di campagna, infrastrutture decadenti, migliaia di cantieri e scintillanti grattacieli. Dopo "Pyongyang" dello stesso autore, un nuovo reportage a fumetti dalla Cina.

91 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    In Shenzhen Delisle raggiunge il suo massimo dal punto di vista grafico, è meraviglioso. Ma decisamente più graffianti ed incisivi sono Pyongyang e Cronache di Gerusalemme. Ad ogni modo me lo sono goduto fino all'ultima striscia, Delisle: un nome, un ...(continue)

    In Shenzhen Delisle raggiunge il suo massimo dal punto di vista grafico, è meraviglioso. Ma decisamente più graffianti ed incisivi sono Pyongyang e Cronache di Gerusalemme. Ad ogni modo me lo sono goduto fino all'ultima striscia, Delisle: un nome, una garanzia.

    Is this helpful?

    Caterina Bellan said on Jul 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Meglio "Pyongyang". E poi non sono riuscito a gustarlo appieno sapendo che è stato disegnato nel 2000, un'era geologica fa, parlando di Cina.

    Is this helpful?

    lucavitt said on Jun 11, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Eccellente, di nuovo.

    Da non-appassionato e non-intenditore di fumetti mi sono ritrovato, per l'ennesima volta, a divorare un altro albo di Guy Delisle. Con questo 'Shenzen', Rizzoli Lizard termina la ripubblicazione di tutti i lavori del fumettista canadese che, come già ...(continue)

    Da non-appassionato e non-intenditore di fumetti mi sono ritrovato, per l'ennesima volta, a divorare un altro albo di Guy Delisle. Con questo 'Shenzen', Rizzoli Lizard termina la ripubblicazione di tutti i lavori del fumettista canadese che, come già nei lavori precedenti, ci racconta le idiosincrasie, le disgrazie, i pregi e i difetti dei popoli abitanti i paesi in cui il suo lavoro lo ha portato a visitare. Sempre con una leggerezza inarrivabile. Consigliatissimo come tutti i suoi lavori.

    Is this helpful?

    Christian Scazzieri said on Jun 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il "diario" di viaggio del giornalista Guy Delisle che, egli stesso, lo ha trasformato in una graphic novel per raccontarcela...bella e spassosa!!! Lol!!! ^_^
    Poveraccio!!!
    Questa racconta della sua trasferta di 3 mesi in Cina a Shenzhen.

    Is this helpful?

    demon black (solo cartacei) said on Jun 2, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Cina fine anni '90. Primo graphic novel di Delisle, con uno stile di disegno diverso da Pyongyang (qualcuno l'ha giustamente definito "acerbo") e con uno stile narrativo a mio avviso meno efficace. Ma anche Shenzhen è un romanzo grafico di gran livel ...(continue)

    Cina fine anni '90. Primo graphic novel di Delisle, con uno stile di disegno diverso da Pyongyang (qualcuno l'ha giustamente definito "acerbo") e con uno stile narrativo a mio avviso meno efficace. Ma anche Shenzhen è un romanzo grafico di gran livello. Davvero bravo, Delisle, anche ad inizio carriera. Voto: 4,5/5.

    Is this helpful?

    Jacq said on Jan 4, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Primo libro di Delisle.... un po'mi ha spiazzato perchè mi ero abituata ai viaggi con mogliee prolee la situazione del machio single in viaggio di lavoro era inaspettata.
    Trattografico decisamente più scuro di quello che adotterà successivamente, sem ...(continue)

    Primo libro di Delisle.... un po'mi ha spiazzato perchè mi ero abituata ai viaggi con mogliee prolee la situazione del machio single in viaggio di lavoro era inaspettata.
    Trattografico decisamente più scuro di quello che adotterà successivamente, sembra che usi molto le matitee che cerchi di dare spessore con i grigi. Trasmette un senso di oppressione e forse rende anche l'effetto incupente della città. Non c'è nessuna trama ma il diario stranito di un occidentale portato a lavorare nella lontana Cina, in un habitat che conosce poco e che non aiuta lo scambio. sono stata in altr parti della Cina ed ho riconosciuto i senso di straniamento che prende con persone con cui non c'è una lingua di scambio e di cui si ignorano modi di fare ed usanze. Lotrovo molto bravo nel trasmettere questa sensazione Lettura scorrevole, non c'è una vera storia quindi rimangono immagini e frammenti e come il sentimento della sua esperienza.

    Is this helpful?

    Ma Goo said on Dec 4, 2013 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book