Shopgirl

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 199
| 46 contributi totali di cui 34 recensioni , 12 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Mirabelle è giovane, carina, timidissima, vive e cammina con una grazia speciale e ombrosa, soprattutto quando sta dietro il bancone di un grande magazzino di Los Angeles, a vendere cose che non compra piú nessuno - guanti. È un personaggio ...Continua
Ha scritto il 14/09/15
Ci sono libri che restano nei nostri cuori, aldilà a volte del loro valore letterario e artistico. Succede anche con dei film. A me è successo sia con questo libro che con il film che ne è tratto (e che mi ha spinto a leggere appunto il libro). ...Continua
Ha scritto il 10/09/14
Questo libro è “capitato”. Ne cercavo altri, non erano disponibili, allora ho scelto qualcosa di sottile di pagine e leggero di trama, per passare il tempo. Non ne avevo seguito la vicenda né il successo americano, non ho nemmeno letto bene la ...Continua
Ha scritto il 28/10/13
Forse un po' azzardata la decisione di pubblicarlo nella sezione Coralli di Einaudi, ma nel complesso un romanzo breve che riesce a ben raccontare i personaggi che lo animano, le loro solitudini e rovelli esistenziali. Leggendo non riuscivo a ...Continua
  • 3 mi piace
Ha scritto il 16/01/13
una piacevole lettura ma nulla più... pur in assenza di vero coinvolgimento riesce a non essere scontato o volgare. traspare benissimo l'apatia di Mirabelle, mentre sembra un po' tirato il personaggio di Ray Porter, forse sarebbe stato meglio solo ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 19/12/12
Direi che Steve Martin se la cava anche come scrittore, anche se lo apprezzo di più come attore.

Ha scritto il Sep 09, 2014, 12:10
Ray ha sempre saputo che quel momento sarebbe arrivato, quando Mirabelle avrebbe ceduto alla passione sfrenata, senza limiti, per un coetaneo. Nonostante l'avesse previsto, non può fare a meno di percepire quel momento come una perdita, una perdita ...Continua
Pag. 134
Ha scritto il Sep 08, 2014, 08:34
La Conversazione consiste in questo: una parte in causa descrive all'altra parte in causa i limiti del proprio interesse. Rappresenta una sorta di avviso al partner, è come dire avvicinati pure ma non troppo.Ray Porter riporta Mirabelle a La Ronde. ...Continua
Pag. 68
Ha scritto il Sep 08, 2014, 08:14
Se sospettasse di farle del male si tirerebbe indietro, ma non gli è ancora chiaro quando e perchè le persone si sentono ferite. Non capisce le sottigliezze dei dolori, non si rende conto che non sono sempre i grandi eventi i più lacernati, ma ...Continua
Pag. 40
Ha scritto il Sep 05, 2014, 08:53
I processi mentali di Jeremy sono così labili che finisce sempre per fare esattamente e allegramente ciò che l'istinto gli detta. Non complica mai un desiderio rimuginandoci sopra, a differenza di Mirabelle, che crea un bozzolo intorno alle idee ...Continua
Pag. 12
Ha scritto il Apr 11, 2011, 18:48
Ricordando il passato, Mirabelle lo ringrazia per averla aiutata, e lui pure, scusandosi per il modo in cui si è comportato. -Oh no, non scusarti,- lo corregge- E' il dolore che cambia le nostre vite-.
Pag. 136

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi