Shosha è la compagna di giochi del piccolo Aaron Greidinger, figlio del rabbino della via Krochmalna, a Varsavia. A Shosha, che lo ascolta con la meravigliosa stupefazione dei semplici, Aaron racconta storie fantastiche,fiabe, storie d'amore che ... Continua
Ha scritto il 11/11/16
Buono
E' meglio la Famiglia Moskat, ma decisamente merita anche questo.
Ha scritto il 11/01/16
la malinconia del lettore
Definire l’indefinibile è impresa ardua, così come il poter spiegare lo straniamento che mi ha lasciato questo romanzo. Mi è piaciuto? Sì. Moltissimo. Ma per quanto da giorni ci pensi, non riesco a individuarne il motivo vero. Certo, è un ..." Continua...
  • 7 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 07/05/15
“Nessuno sa cosa vuole il cielo . Se Dio avesse voluto che gli ebrei vivessero , non avrebbe creato gli Hitler”
Aaron (Arele) Greidinger , il giovane figlio di un rabbino , “educato sulla base di tre lingue morte- l'ebraico , l'aramaico e lo yiddish” , lascia la serenità dell'infanzia trascorsa in Via Krochmalna per stabilirsi in un'altra zona di ..." Continua...
  • 4 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 12/09/14
Shosha è un classico romanzo di formazione (come dicono quelli bravi) in cui si racconta l’educazione sentimentale tutta yiddish di Aaron Greidinger, il figlio del rabbino della via Krochmalna a Varsavia, che abbandona l'ortodossia chassidim, ..." Continua...
  • 5 mi piace
Ha scritto il 26/08/14
Non tra i migliori di Singer. Tra l'altro personalmente amo molto di più il fratello Israel J. Singer.
  • 1 mi piace
  • 2 commenti

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi