Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Siamo in guerra

Per una nuova politica

Di ,

Editore: Chiarelettere (Reverse)

3.6
(65)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 188 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8861901778 | Isbn-13: 9788861901773 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Altri

Ti piace Siamo in guerra?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Cos’è veramente quella che molti si ostinano a chiamare l’antipolitica? Casaleggio e Grillo raccontano la loro esperienza e la rivoluzione che sta coinvolgendo sulla Rete milioni di persone. Il mondo sta cambiando. I movimenti spontanei stanno emergendo ovunque sostituendosi ai partiti, dall’Islanda alla Svezia, dal Partito dei pirati tedesco agli Indignados spagnoli, fino al MoVimento 5 Stelle italiano: nato in Rete, senza un euro di finanziamento pubblico, con tutti i media contro, è considerato il possibile terzo polo alle prossime elezioni politiche; già ora conta 130 consiglieri comunali e regionali con percentuali di voto tra il 4 e il 6 per cento su base nazionale.
La Rete è un’opportunità unica per creare un’intelligenza collettiva che possa affrontare i problemi della società permettendo a ciascuno di partecipare alle scelte che lo riguardano.
Non sarà una passeggiata, avvertono gli autori. Il vecchio mondo prima di mollare privilegi e potere venderà cara la pelle. La guerra durerà molto a lungo.


Gianroberto Casaleggio è presidente e socio fondatore di Casaleggio Associati, società di consulenza di strategie di Rete che cura il blog www.beppegrillo.it.

Beppe Grillo è comico, attore, attivista politico, blogger e promotore del MoVimento 5 Stelle.
Ordina per
  • 3

    ma si

    Non è male.Si parla nulla o quasi di politica,ci si concentra molto su internet e sulle potenzialità della rete,presenti e future.
    Riferito al movimento si spiega che è nato in rete,senza finanziamenti pubblici,che si è fatto strada in mezzo a mille ostacoli,con l'avversione dei media,ma ch ...continua

    Non è male.Si parla nulla o quasi di politica,ci si concentra molto su internet e sulle potenzialità della rete,presenti e future.
    Riferito al movimento si spiega che è nato in rete,senza finanziamenti pubblici,che si è fatto strada in mezzo a mille ostacoli,con l'avversione dei media,ma che comunque è sopravvissuto e sta crescendo.C'è solo qualche riferimento ad altri partiti e onorevoli,che non hanno sfruttato la rete,come Prodi e Mastella.
    é carino,corto e scorrevole,ma per capire la politica del movimento non va bene.

    ha scritto il 

  • 4

    Il Grillo canta....

    Questo saggio scritto a quattro mani da Grillo e Casaleggio parla poco di politica e molto delle nuove tecnologie legate al web:come il movimento 5 stelle è nato, i vari social network (facebook, twitter....) che hanno contribuito al successo del movimento e uno sguardo sui tanti problemi odierni ...continua

    Questo saggio scritto a quattro mani da Grillo e Casaleggio parla poco di politica e molto delle nuove tecnologie legate al web:come il movimento 5 stelle è nato, i vari social network (facebook, twitter....) che hanno contribuito al successo del movimento e uno sguardo sui tanti problemi odierni visti dal particolare punto di vista di questi protagonisti della scena politica italiana.

    La loro è una voce contro:contro il nucleare, a favore del web libero, senza DRM, senza le tagliole costituite dalla proprietà intellettuale sui software.

    Interessante e molto scorrevole ma per chi volesse conoscere più nel dettaglio il Movimento 5 stelle consiglio altri titoli....

    ha scritto il 

  • 3

    Magari letto all'epoca dell'uscita, avrebbe suscitato un qualche interesse. Purtroppo alla luce, delle loro vicissitudini, comunque sempre d'apprezzare in confronto ad altri, qualche limatina ci vorrebbe. Sopratutto, sulla scelta dei candidati e sulla famosissima democrazia diretta.

    ha scritto il 

  • 2

    Sempliciotto

    Praticamente una tesina universitaria. Un libro le cui note sono spesso più lunghe del testo.

    Qualche spunto interessante ma tutto finisce lì.

    A volte veramente semplicistico come se fosse stato scritto da un quindicenne.

    ha scritto il 

  • 4

    bel libro!! una quantità enorme di informazioni... integrabili con numerosi link,indirizzi internet,articoli... un libro che richiederebbe molto molto tempo se approfondito in maniera dettagliata!!!!

    ha scritto il 

  • 5

    L'ebook per antonomasia

    Questo è l'ebook per antonomasia. Al di là dei contenuti, che si può condividere o meno, per ogni informazione o affermazione è presente una nota a margine, oltretutto corredata da un link, il che espande i contenuti dell'ebook stesso praticamente all'INFINITO. Ottima la formattazione.

    ha scritto il 

  • 4

    La speranza di un cambiamento e' l' unica svolta possibile.

    Bel libro, da leggere con computer vicino per accedere ai molti link a cui si fa riferimento.
    Il libro percorre quello che sono le tappe per una revisione politica ed economica nuova in cui la Rete fa da riferimento per avere le notizie, per confrontarsi, per informare ed informarsi senza p ...continua

    Bel libro, da leggere con computer vicino per accedere ai molti link a cui si fa riferimento.
    Il libro percorre quello che sono le tappe per una revisione politica ed economica nuova in cui la Rete fa da riferimento per avere le notizie, per confrontarsi, per informare ed informarsi senza passare per le solite testate giornalistiche che rispondono ad editori e quindi non imparziali.
    Tutto molto interessante ma rimane aperto il nodo che la politica e l' economia debbano essere fatti da persone coscienziose, etiche. A fronte della soluzione di questa variabile tutto e' molto piu' semplice, anche la politica fatta diversamente puo' essere fattibile e non il solito ammasso di massoneria, mafia, imbrogli ecc... ecc...
    Vero e' che se la Rete viene usata in senso buono puo' essere fonte di inestimabile aiuto e svilupppo ma se usata male puo' diventare fonte di violazione di privacy, abusi e altri nuovi sotterfugi. E' certo pero' che puo' essere il tramite per far si che le generazioni di oggi si appassionino ancora ad una cosa, la politica, che ora come ora risulta semplicemente un ottimo rifugio per chi vuole avere un ottimo stipendio e molti privilegi a danno dei cittadini "comuni". Una volta c'era il posto in banca o in comune per essere certi del proprio posto di lavoro.. ora c'e solo la politica....
    La speranza di un cambiamento e' l' unica svolta possibile.

    ha scritto il 

  • 3

    Visionario, provocatorio, dipinge una realtà del prossimo futuro osando forse un po' troppo, come capita quando si vuole scrutare il domani, ma si basa su dati di realtà molto concreti. Poi, tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare, e quindi chissà come e quando certe cose si realizzeranno (ave ...continua

    Visionario, provocatorio, dipinge una realtà del prossimo futuro osando forse un po' troppo, come capita quando si vuole scrutare il domani, ma si basa su dati di realtà molto concreti. Poi, tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare, e quindi chissà come e quando certe cose si realizzeranno (avete presente l'auto a idrogeno? sembrava cosa fatta e invece...). In ogni caso questo libro mette chiaramente in luce che stiamo attraversando un passaggio epocale sotto molti punti di vista. E di questo ce ne accorgiamo anche noi mortali. Qui viene spiegato perché e offre una prospettiva anche politica che andrebbe presa più seriamente di quanto non facciano i media tradizionali.

    ha scritto il