Siamo solo amici

Di

Editore: A. Mondadori

3.4
(522)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 244 | Formato: eBook

Isbn-10: 8852017623 | Isbn-13: 9788852017629 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida , Altri

Genere: Narrativa & Letteratura

Ti piace Siamo solo amici?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Giacomo è un portiere d'albergo veneziano. Rafael è un ex-portiere di calcio brasiliano. Sono entrambi a un appuntamento con il destino ma l'essere stati davanti a una porta è l'unica cosa che hanno in comune. Il primo, dopo cinque anni di attesa, sta per rivedere la donna della sua vita: una signora sposata il cui mantra è "non si bada a spese", eternamene in conflitto tra i precetti religiosi e quelli astrali. Il secondo insegue un'attrice di telenovela, in fuga dal personaggio che le ha rubato l'anima. In un incontro fortuito e surreale Giacomo e Rafael instaureranno un rapporto singolare a tratti equivoco, che li porterà a capire chi sono e cosa desiderano. A sparigliare i piani, in una storia squisitamente teatrale, ci si metteranno altre due donne: una prostituta d'alto bordo che pensa di assomigliare a Gesù, e una giovane cassiera ostaggio della famiglia meridionale e dei look di Lady Gaga. Sullo sfondo, oltre il via vai dei clienti dell'hotel, una Venezia tratteggiata come un acquerello, lontana dalle cartoline, in cui la gente parla ancora in dialetto, ha paura degli stranieri e non sa rinunciare a un prosecco prima di cena.
Ordina per
  • 3

    un romanzo a zig-zag

    Sostanzialmente mi è piaciuto...ma non troppo
    Scritto in maniera scorrevole e pieno di premure per i personaggi descritti; ma ho trovato un po' incostante la trama. Mi spiego meglio. La sensazione che ...continua

    Sostanzialmente mi è piaciuto...ma non troppo
    Scritto in maniera scorrevole e pieno di premure per i personaggi descritti; ma ho trovato un po' incostante la trama. Mi spiego meglio. La sensazione che ho avuto è che l'autore non sapesse nemmeno lui dove voleva andare a parare, cioè ha lasciato che la trama ed i personaggi prendessero vita autonomamente, a scapito della fluidità.
    Il finale poi lascia perplessi ed è senz'altro un pugno in un occhio.
    Comunque è stato una piacevole lettura, senza infamia e senza lode.

    ha scritto il 

  • 4

    Lettura piacevole e scorrevole che mostra, come un calendoscopio, le mille sfaccettature dell' amore, ma che alla fine ti colpisce, lasciandoti un po' di amaro in bocca.

    ha scritto il 

  • 3

    Bianchini è innamorato delle persone, le descrive con cura e affetto, le rende reali, non si ha mai l'idea di avere di fronte un personaggio di carta. Le sue storie non sono intricatissime, ma appassi ...continua

    Bianchini è innamorato delle persone, le descrive con cura e affetto, le rende reali, non si ha mai l'idea di avere di fronte un personaggio di carta. Le sue storie non sono intricatissime, ma appassionano, si svolgono con leggerezza e ti portano fino all'ultima pagina. Il finale è una doccia fredda, è un romanzo piacevole scorre via senza impegno.

    ha scritto il 

Ordina per