Siddharta

Di

Editore: Adelphi (Piccola biblioteca Adelphi; 32)

4.0
(22925)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 169 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Chi tradizionale , Portoghese , Tedesco , Francese , Galego , Olandese , Sloveno , Chi semplificata , Greco , Catalano , Svedese , Russo , Danese , Ceco , Rumeno , Esperanto

Isbn-10: A000181195 | Isbn-13: 9788845901843 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Massimo Mila

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida , Copertina morbida e spillati , Tascabile economico

Genere: Narrativa & Letteratura , Filosofia , Religione & Spiritualità

Ti piace Siddharta?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Chi è Siddharta? È uno che cerca, e cerca soprattutto di vivere intera la propria vita. Passa di esperienza in esperienza, dal misticismo alla sensualità, dalla meditazione filosofica alla vita degli affari, e non si ferma presso nessun maestro, non considera definitiva nessuna acquisizione, perché ciò che va cercato è il tutto, il misterioso tutto che si veste di mille volti cangianti. E alla fine quel tutto, la ruota delle apparenze, rifluirà dietro il perfetto sorriso di Siddharta, che ripete il "costante, tranquillo, fine, impenetrabile, forse benigno, forse schernevole, saggio, multirugoso sorriso di Gotama, il Buddha, quale egli stesso l'aveva visto centinaia di volte con venerazione". Siddharta è senz'altro l'opera di Hesse più universalmente nota. Questo breve romanzo di ambiente indiano, pubblicato per la prima volta nel 1922, ha avuto infatti in questi ultimi anni una strepitosa fortuna. Prima in America, poi in ogni parte del mondo, i giovani lo hanno riscoperto come un loro testo, dove non trovavano solo un grande scrittore moderno ma un sottile e delicato saggio, capace di dare, attraverso questa parabola romanzesca, un insegnamento sulla vita che evidentemente i suoi lettori non incontravano altrove.
Ordina per
  • 2

    Scorrevole, ma non merita il successo attribuito

    Evidentemente è il titolo a dare il successo a questo romanzo, oppure la scorrevole lettura delle pagine che permette di finire il libro in poco tempo.
    In realtà, il contesto è sin troppo semplicistic ...continua

    Evidentemente è il titolo a dare il successo a questo romanzo, oppure la scorrevole lettura delle pagine che permette di finire il libro in poco tempo.
    In realtà, il contesto è sin troppo semplicistico, offre ben poca "carne al fuoco" e niente che non si possa trovare in altri libri più complessi e con una filosofia più profonda.

    ha scritto il 

  • 4

    un classicone, certamente da leggere e forse da rileggere. l'essere un concept book sul buddhismo è il suo maggior pregio, ma anche il suo più grande limite, se nel frattempo non sei diventato buddhis ...continua

    un classicone, certamente da leggere e forse da rileggere. l'essere un concept book sul buddhismo è il suo maggior pregio, ma anche il suo più grande limite, se nel frattempo non sei diventato buddhista.

    ha scritto il 

  • 0

    L'India fà da sfondo a questo romanzo dalla forma asciutta e semplice ma carico di misticismo e filosofia, in cui Siddharta, personaggio che si distingue dalla massa per saggezza e profondità di pensi ...continua

    L'India fà da sfondo a questo romanzo dalla forma asciutta e semplice ma carico di misticismo e filosofia, in cui Siddharta, personaggio che si distingue dalla massa per saggezza e profondità di pensiero, riesce a decifrare il complicato meccanismo della Vita solo grazie alla profonda conoscenza di sé stesso.
    È un libro che amplifica la nostra sensibilità e suggerisce nuovi strumenti interpretativi al fine di comprendere meglio noi stessi e ciò che ci circonda, ma non codifica regole e concetti, anzi, invoglia all' Emancipazione, allo sperimentare, al non soffermarsi sull' unico lato della medaglia che consideriamo veritiero e "apparentemente" più consono al nostro Essere.

    ha scritto il 

  • 4

    Chi è senza maestro ne può avere molti

    Bellissimo questo romanzo filosofico di Hesse che esprime il suo modo di vedere la vita e il suo senso attraverso il personaggio di Siddharta, un uomo sicuro di se e di ciò che vuole, anche quando cap ...continua

    Bellissimo questo romanzo filosofico di Hesse che esprime il suo modo di vedere la vita e il suo senso attraverso il personaggio di Siddharta, un uomo sicuro di se e di ciò che vuole, anche quando capisce che la strada che ha intraperso nella vita non è veramente ciò che vuole, e cambia, adattandosi, verso la ricerca del proprio io perfetto e sublime.
    Non gli ho dato 5 stellette soltanto perchè preferisco le letture più corpose, e Siddharta non lo è, ma per il resto esprime pienamente ciò che penso della in generale della vita e quindi lo conisglio pienamente.

    "Tutti sono riconoscenti, mentre avrebbero essi stessi diritto a riconoscenza. Tutti sono sottomessi, tutti desiderano essere amici, desiderano obbedire e pensare meno che si può. Bambini son gli uomini."

    ha scritto il 

  • 5

    Lo considero un libro dalla scrittura leggera, comprensibile nell'esposizione dei contenuti.
    E' un viaggio con lo scopo la ricerca di se stessi, tramite la scoperta di filosofia di vita lontana, quant ...continua

    Lo considero un libro dalla scrittura leggera, comprensibile nell'esposizione dei contenuti.
    E' un viaggio con lo scopo la ricerca di se stessi, tramite la scoperta di filosofia di vita lontana, quanto irraggiungibile dal nostro modo di vivere e pensare stile consumistico.

    ha scritto il 

Ordina per