Signor Malaussène

Voto medio di 7750
| 496 contributi totali di cui 403 recensioni , 93 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
TheBluE
Ha scritto il 22/07/18
Tribù Malaussène
Quarto capitolo della saga Malaussène e , fin ora, sempre essere il più thriller della serie . Colpi di scena e avventure condite come sempre da personaggi "strani" e unici. Dalla nuovo membro della Famiglia a tatuaggi presi direttamente dalla pelle,...Continua
utti
Ha scritto il 23/02/18
Ed eccoci finalmente al libro da cui tutto ha avuto inizio. Per me "Signor Malaussene" è un libro speciale. Non è solo il primo Pennac che ho letto, ma forse anche uno dei primi libri che ho sentito davvero "mio". Avevo circa dodici anni quando un am...Continua
Erika
Ha scritto il 13/07/17
Fantastico
Ho amato il Pennac di questa saga. In realtà tra i vari titoli Signor Malaussene non è tra i miei preferiti. 'La passione secondo Terèse' è troppo spassoso... Ad ogni modo consiglio di leggerli tutti, a partire dal primo, Il paradiso degli orchi, per...Continua
Scriccioloroma
Ha scritto il 09/07/17

troppi personaggi, troppa fantasia....

FormicAlata
Ha scritto il 21/03/17

Fiato sospeso e riso amarissimo per tutta la durata del libro.


Val
Ha scritto il Aug 22, 2017, 01:39
"Dopo la morte di mio padre non ho detto una parola per sei mesi". Avviso per gli amanti dei dispiaceri: sarebbe fuori luogo consolare. Al limite, esserci. Distendersi e aspettare. É quel che ho fatto io. Mi sono disteso accanto a lei. Ha posato la t...Continua
Pag. 192
Sempry
Ha scritto il May 23, 2017, 14:56
A nascere son buoni tutti! Persino io sono nato! Ma poi bisogna divenire! Divenire! crescere, aumentare, svilupparsi, ingrossare (senza gonfiare), accettare i mutamenti (ma non le mutazioni), maturare (senza avvizzire), evolvere (e valutare), progred...Continua
Pag. 420
Sempry
Ha scritto il May 23, 2017, 14:56
Ho singhiozzato fino a quella specie di deliquio chiamato sonno, quella tregua dalla quale ci si sveglia con un bambino perso, un amico in meno, una guerra in più e tutta la strada che resta da are malgrado tutto, poiché pare che anche noi siamo ragi...Continua
Pag. 211
Sempry
Ha scritto il May 23, 2017, 14:56
Ho corso per non lasciare al pensiero il tempo di pensare, ma si è messo a pensare lo stesso, proprio come se corressi da fermo, un pensiero immobile, una matassa che non si svolgeva, un nodo di pensieri fuori dell’orbita che brulicavano nell’amaca d...Continua
Pag. 112
Sempry
Ha scritto il May 23, 2017, 14:55
L’amore sfida le leggi della dietetica, si nutre di tutto e un niente lo nutre.
Pag. 52

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi