Sillabari

Con prefazione di Natalia Ginzburg

Voto medio di 568
| 116 contributi totali di cui 111 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 2 video
Ha scritto il 10/11/17
enciclopedia delle emozioni
ogni racconto tratta con delicatezza e semplicità un'emozione, un sentimento, o un ricordo come è stato vissuto dai protagonisti. lettura coinvolgente che fa apprezzare e rivalutare il quotidiano
Ha scritto il 20/07/17
Bellissimo!!!! E grande anche Nanni Moretti...
Ha scritto il 14/05/17
Scrittura è musica
Parise dona momenti di vero godimento da letteratura, passaggi impagabili, il potere di fascinazione dei quali non sai dire se derivi da un elemento della scrittura piuttosto che dall'altro, dalle scelte lessicali, dall'empatia coi personaggi, dal ...Continua
Ha scritto il 23/04/17
Lo stile asciutto è unico, no? Mi pare che nessun italiano di quel periodo scriva così. Eppure, ad onta dell’asciutezza, le parole sono incastonate non a caso e i personaggi sono vivi. A volte senza volto, a volte senza nome, ma vivi, grazie ...Continua
  • 3 mi piace
Ha scritto il 15/04/17
Sillabari è un libro complesso da classificare, sia per la sua struttura che per la sua reputazione. Non è esattamente un classico - non è tra i primi nomi che viene in mente quando si parla di letteratura italiana del Novecento - ma non è ...Continua
  • 4 mi piace

Ha scritto il Feb 12, 2015, 13:41
Perché questa mania di costruire con tanto entusiasmo per poi distruggere? si chiedeva lei, e ciò le dava come un sospetto, insieme funebre e vitale, dell'esistenza di qualche cosa non dimostrabile per mezzo delle sue care e limpide equazioni.
Pag. 56
Ha scritto il Jan 04, 2015, 15:28
"Non è un sorriso" pensò l'uomo "non c'è nessuna allegria in questa specie di sorriso, c'è gioco, c'è anche un po' di paura, c'è sfida, un puzzle insomma, e c'è soprattutto la vecchia età che non ho, ma che dimostro.
Pag. 124
Ha scritto il Jan 04, 2015, 15:24
Al crepuscolo le rondini si stagliavano nette contro il cielo color lilla e giallo all'orizzonte, dalla porta della cappella usciva un po' di odore di incenso e questo, insieme all'odore dell'umidità che saliva dai prati di erba alta immediatamente ...Continua
Pag. 233

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

Ha scritto il May 18, 2015, 16:11
Cosi passò l'estate
Autore: Sillabari
Ha scritto il Jan 08, 2015, 16:28
E se domani
Autore: Mina
Età - Mina

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi