Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Silmarillion

By

4.1
(7119)

Language:Polski | Number of Pages: 448 | Format: Others | In other languages: (other languages) English , Spanish , French , Portuguese , Catalan , Chi traditional , Chi simplified , German , Swedish , Italian , Dutch , Finnish , Russian , Norwegian , Danish , Slovenian , Czech , Romanian

Isbn-10: 8324140212 | Isbn-13: 9788324140213 | Publish date: 

Also available as: Mass Market Paperback

Category: Fiction & Literature , History , Science Fiction & Fantasy

Do you like Silmarillion ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 5

    Puro epos

    Il Silmarillion è l'essenziale strumento per comprendere pienamente i racconti della Terra di Mezzo: con il suo stile solenne e le eroiche storie che vi sono racchiuse e che vanno dalla creazione del mondo ad opera di Iluvatar alla Guerra dell'Anello, questo libro ha tutta la grandiosità d ...continue

    Il Silmarillion è l'essenziale strumento per comprendere pienamente i racconti della Terra di Mezzo: con il suo stile solenne e le eroiche storie che vi sono racchiuse e che vanno dalla creazione del mondo ad opera di Iluvatar alla Guerra dell'Anello, questo libro ha tutta la grandiosità dell'epos.
    http://athenaenoctua2013.blogspot.it/2015/01/il-silmarillion-tolkien.html

    said on 

  • 5

    450 pagine in un soffio.

    Oscillava tra un 5 e un 4 stelline, ma alla fine sì, un 5 pieno!
    Leggere questo libro è stato emozionante e travolgente. Mi permetterei quasi di dire che sia per certi versi più affascinante rispetto a Il Signore degli Anelli.
    Superato lo scoglio dei riferimenti geografici (che sono d ...continue

    Oscillava tra un 5 e un 4 stelline, ma alla fine sì, un 5 pieno!
    Leggere questo libro è stato emozionante e travolgente. Mi permetterei quasi di dire che sia per certi versi più affascinante rispetto a Il Signore degli Anelli.
    Superato lo scoglio dei riferimenti geografici (che sono davvero tantissimi e non a caso c'è un capitolo dedicato solo alla descrizione delle terre) e delle dinastie, questo è un libro che si legge velocemente e con piacere. Inoltre va detto che a fine libroni ordine alfabetico, si trovato tutti i luoghi e nomi con le rispettive spiegazioni (il che mi è tornato utile MOLTE volte).

    said on 

  • 5

    A tratti pesante, ma meraviglioso

    Come da titolo... certi capitoli descrittivi sono un po' indigesti per l'eccesso di nomi utilizzati e per la carenza di cartine. In generale, però, si tratta di un'opera maestosa e godibilissima, seppur si tratti di un "collage". Personalmente consiglierei di leggerlo dopo ISDA e Lo Hobbit per ap ...continue

    Come da titolo... certi capitoli descrittivi sono un po' indigesti per l'eccesso di nomi utilizzati e per la carenza di cartine. In generale, però, si tratta di un'opera maestosa e godibilissima, seppur si tratti di un "collage". Personalmente consiglierei di leggerlo dopo ISDA e Lo Hobbit per apprezzarla appieno.

    said on 

  • 4

    A lungo Dior stette a contemplare il Silmaril che suo padre e sua madre avevano riportato, di là da ogni speranza, dai terrori di Morgoth; e assai si addolorò che la morte fosse calata tanto presto su di loro. Ma i saggi hanno detto che il Silmaril ne aveva affrettato la fine, poiché la fiamma de ...continue

    A lungo Dior stette a contemplare il Silmaril che suo padre e sua madre avevano riportato, di là da ogni speranza, dai terrori di Morgoth; e assai si addolorò che la morte fosse calata tanto presto su di loro. Ma i saggi hanno detto che il Silmaril ne aveva affrettato la fine, poiché la fiamma della bellezza di Luthien, che se ne ornava, era troppo rilucente per contrade mortali.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    5

    Epico, immenso, leggendario

    Ad oltre quattro anni dalla prima lettura, mi accingo a stendere una recensione di uno dei libri che mi hanno più profondamente colpita e appassionata nel corso degli anni, e che tuttora, nonostante tutte le esperienze di lettura che si sono succedute, resta uno dei libri che amo maggiormente. ...continue

    Ad oltre quattro anni dalla prima lettura, mi accingo a stendere una recensione di uno dei libri che mi hanno più profondamente colpita e appassionata nel corso degli anni, e che tuttora, nonostante tutte le esperienze di lettura che si sono succedute, resta uno dei libri che amo maggiormente.
    Un aggettivo che mi viene in mente quando penso al Silmarillion è "immenso". A tratti appesantito dal linguaggio che nella traduzione italiana risulta ripetitivo e ridondante (inutile dire che l'ho preferito in versione originale) e - almeno a mio parere - dallo stile distaccato e formale col quale vengono narrate le vicende, resta comunque - e forse anche per questo - un capolavoro del fantasy. Non bisogna dimenticare che il racconto parte dalla cosmogonia di Arda in tempi remoti, impossibili da misurare, narrando leggende antichissime e dimenticate, i cui unici testimoni immortali sopravvissuti alla catastrofe sono fuggiti nel regno mitico al di là del Mare per non farne più ritorno; storie narrate dai pochi saggi rimasti e incomprensibili ai giovani abitanti della Terra di Mezzo. I protagonisti sono eroi di un'epopea senza età, fatta di gesta e scelte fatali, dai contorni psicologici incerti, tra cui pochi spiccano per il loro modo "particolare" di essere eroi (audaci, altruisti, spregiudicati, coraggiosi o idealisti). Questo rende sicuramente più realistica la narrazione, col tocco di epicità e solennità che li accomuna alle grandi saghe dell'Edda e dei miti nordici, ma toglie molto alla scorrevolezza della storia, rendendola meno coinvolgente.

    Tuttavia, sembrerà paradossale, ma non ho potuto fare a meno di immedesimarmi nelle vicende dei personaggi, soprattutto nella storia dei Noldor, e di provare un po' di dispiacere nel vedere il distacco adottato da Tolkien nella descrizione delle vicende e nella caratterizzazione dei personaggi...

    said on 

Sorting by