Partendo dal corpo, dalla "stanza del corpo", Elio Pecora ci conduce con sobrietà e saggezza, con elegante pacatezza di stile, in un viaggio che attraversa una fitta molteplicità di esperienze, frutto dell'ansia e del quotidiano affaccendarsi di una ...Continua
alice
Ha scritto il 24/08/15
Desiderio è mancanza. Indifferenti stelle dentro abissi insondabili, sperse divinità in limbi senza nome. Altra la soglia, la stanza poco avanti lasciate, altro il momento, il percorso, lo sguardo sorpreso allo specchio. Non v'è ritorno, soltanto l'a...Continua
MeredithGrey
Ha scritto il 26/02/12
<<... Guardarsi nell'occhio dell'altro,/ scorgersi allo specchio/ nel cerchio della pupilla,/ udirsi muto, pedinarsi fermo...>>
Si apre con la 'La stanza' questa raccolta folgorante. E la stanza rimane nelle parole di Pecora il simbolo che attraversa tutto il libro. A partire dal corpo che è stanza "abito in cui bastarsi/ da non potersi assentare un istante", anche la voce di...Continua
Balic
Ha scritto il 10/04/09

La notte raduna silenzi
per gremirli di voci,
stretta porta segreta inserrata nell'ombra.
Stanza dove cercare
ognuno l'istante
e nell'istante tenersi.

grammancino
Ha scritto il 04/03/09

Bello ma scostante. Inizio folgorante. Bella la parte scritta in prosa poetica.

fiamma
Ha scritto il 11/03/08
"corpo che cresce agli anni e alla delusione.corpo mai sazio, mai quieto.un amore al giorno cercando l'amore.vigilarsi le braccia, gli sguardi.andarsene sgombri, per poco.sempre un assillo,un'ira impedita.conoscersi estraneo,sviare le fatiche,ammanni...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi