Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Sinfonia di piombo

Di

Editore: Edizioni BD (Revolver)

3.9
(89)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 277 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: 8866346004 | Isbn-13: 9788866346005 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Marco Piva Dittrich

Genere: Fiction & Literature , Humor , Mystery & Thrillers

Ti piace Sinfonia di piombo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
New York, 1965. Dan e Mike Foley lavorano per la mafia irlandese. Sono sicari. Durante un’esecuzione Mike uccide una ragazzina. Spezzato dal senso di colpa, abbandona la gang e svanisce nel nulla dell’Oklahoma. Quarant’anni dopo, il figlio di Dan, Andrew, segue le orme del padre. Concluso un lavoro facile facile, vede quello che non avrebbe mai dovuto. E attorno a lui si scatena una guerra. La killer più spietata sulla faccia della Terra è sulle sue tracce. Letale e bellissima, Nikki Enders ha trasformato l’omicidio in una forma d’arte. Andrew adesso ha i minuti contati e, per tentare di salvare la pelle, fugge in Oklahoma. Dall’unica speranza che gli è rimasta: Mike Foley. Ma questo è solo l’inizio.

Fra coreografie violente e lampi narrativi geniali, Gischler costruisce una trama complessa e sfodera un cast di personaggi lunatici e sorprendenti. Un sorprendente pastiche pulp–noir d’autore, finalista all’Anthony Award americano.
Ordina per
  • 4

    Piuttosto lontano dal miglior Gischler di "Notte di sangue a Coyote Crossing" dove il gusto un po' surrealfumettistico alla "Black city" lasciava spazio ad una crime story più realistica e plausibile,Shotgun Opera ricorda molto un film alla Tarantino o Rodriguez con trame e situazioni piuttosto f ...continua

    Piuttosto lontano dal miglior Gischler di "Notte di sangue a Coyote Crossing" dove il gusto un po' surrealfumettistico alla "Black city" lasciava spazio ad una crime story più realistica e plausibile,Shotgun Opera ricorda molto un film alla Tarantino o Rodriguez con trame e situazioni piuttosto forzata, quasi irreali, ma con un fascino caricaturale alla Pulp Fiction che fa meritare al libro le 4 stelle.

    ha scritto il 

  • 4

    Divertimento

    Divertimento. Ecco cos'è questo libro. Una serie rocambolesca di azioni che si susseguono con ritmo sfrenato. Personaggi fulminati: un nano lanciatore di coltelli, 3 sorelle killer figlie d'arte, una donna cannone a dieta che va in palestra perché stufa di fare l'attrazione al circo, un ex sicari ...continua

    Divertimento. Ecco cos'è questo libro. Una serie rocambolesca di azioni che si susseguono con ritmo sfrenato. Personaggi fulminati: un nano lanciatore di coltelli, 3 sorelle killer figlie d'arte, una donna cannone a dieta che va in palestra perché stufa di fare l'attrazione al circo, un ex sicario della mala che finisce a fare il viticoltore, e tanti altri personaggi.
    Gischler compensa le imprecisioni narrative con un ritmo sfrenato. Tanta azione, tanto divertimento. Un libro da portarsi in vacanza, per staccare dal mondo. Non è un capolavoro, in alcune parti sembra un po' tirato via, ma comunque si legge veramente con molto gusto. Divertente. L'ho già detto? Almeno mille mila volte.
    Consigliato ai fan di Portello Pulp!

    Simone Marzini
    http://www.pescepirata.it/aspiranti_scrittori/viewtopic.php?f=43&t=1679

    ha scritto il 

  • 4

    un solo difetto che forse è un pregio ma forse no

    a me m'è piaciuto un sacco sto libro perché si sparano colle pistole si tirano i coltelli se inseguono coll'elicotteri e ci stanno mafiosi e circensi e killer e psicopatici e terroristi islamici e tutto un calderone che non ogni personaggio vorresti saperne la storia.
    pero gischler la stori ...continua

    a me m'è piaciuto un sacco sto libro perché si sparano colle pistole si tirano i coltelli se inseguono coll'elicotteri e ci stanno mafiosi e circensi e killer e psicopatici e terroristi islamici e tutto un calderone che non ogni personaggio vorresti saperne la storia.
    pero gischler la storia non te la dice, te li fa intravedere appena nella storia, compaiono, fanno quello che devono fare e scompaiono, ed è un peccato, perché i personaggi sono cosi belli che ognuno meriterebbe un libro a sé.
    ma forse è anche un pregio perché magari invece li sviluppava tutti e veniva una rottura di cojoni.
    vallo a sapé.

    ha scritto il