Sipario - L'ultima avventura di Poirot

Giallo Mondadori n. 1403

Di

Editore: Arnoldo Mondadori Editore

4.0
(973)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 143 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Tedesco , Chi semplificata , Spagnolo , Francese , Sloveno , Galego , Portoghese , Olandese , Polacco

Isbn-10: A000032550 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Altri , Tascabile economico , Copertina rigida , eBook

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace Sipario - L'ultima avventura di Poirot?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 0

    Per l'ultima avventura di Poirot la Christie ci regala un uscita di scena trionfale. Finisce dove tutto ebbe inizio,a Styles Court, ma purtroppo gli anni si fanno sentire anche per Poirot. Il suo fisi ...continua

    Per l'ultima avventura di Poirot la Christie ci regala un uscita di scena trionfale. Finisce dove tutto ebbe inizio,a Styles Court, ma purtroppo gli anni si fanno sentire anche per Poirot. Il suo fisico è molto debilitato, ma la sua mente è sempre la stessa. Per avere maggior aiuto richiama a sè il fedele Hasting, che come sempre,non riuscirà a venirne a capo senza i preziosi consigli di Poirot. Stavolta in ballo c'è la sfida di riuscire ad acciuffare un assassino sfuggente, abile e molto sagace, che ha già colpito 5 volte, ma senza apparente movente. Il caso più intricato per Poirot, che sarà anche l'ultimo, e lo consacrerà definitivamente nell'Olimpo dei grandi.

    ha scritto il 

  • 3

    La última aventura de Hercules Poirot es magnífica y una muestra del arte de la novela policíaca, que dominaba Agatha Christie como nadie. En esta novela el misterio, su desarrollo y el sorprendente f ...continua

    La última aventura de Hercules Poirot es magnífica y una muestra del arte de la novela policíaca, que dominaba Agatha Christie como nadie. En esta novela el misterio, su desarrollo y el sorprendente final no dejarán indiferentes a nadie.

    ha scritto il 

  • 3

    Non so se questo è il peggior libro di Agatha Christie (non li ho letti ancora tutti) ma di certo è tra i peggiori di Poirot.
    Infine Agatha Christie, nel 1975, decide di pubblicare l'ultimo capitolo ...continua

    Non so se questo è il peggior libro di Agatha Christie (non li ho letti ancora tutti) ma di certo è tra i peggiori di Poirot.
    Infine Agatha Christie, nel 1975, decide di pubblicare l'ultimo capitolo della saga di Poirot (personaggio che ha sempre odiato ma che le fruttava parecchio)che aveva scritto durante la seconda guerra mondiale.
    Con tutta la buona volontà non si possono non notare tutti gli anacronismi presenti, già perchè è consuetudine che ogni libro della Christie sia ambientato nell'anno di pubblicazione, grande errore...oltre agli anacronismi abbiamo un Poirot 120enne e un Hastings che asserisce di essere all'incirca 45enne nonostante avesse 30 anni nel 1920.
    Il plot è intrigante ma poco credibile, abbiamo un assassino che non uccide nessuno ma manipola la gente, e un Poirot out of character.
    Oh...e poi c'è la figlia di Hastings- una arrogante e presuntuosa sociopatica, una sorta di Hitler in gonnella che passa tutto il tempo a uccidere animaletti per stare vicino all'altrettanto sociopatico dottore di cui è innamorata (ma lui è sposato aimè-e la moglie non è interessata a uccidere cavie ed è ammalata aimè-quindi la cara Hasting figlia la giudica inutile-come può rendere felice un uomo se non fa quello che piace a lui? Ecco, questa sarebbe la ragazza moderna Christie style )-insieme vorrebbero far fuori l'80% dell'umanità, nessuno trova queste affermazioni agghiaccianti, Hasting padre non fa una piega all'affermazione omicida del dottore, però è preoccupatissimo che la figlia se la faccia con un semplice playboy...vabbè. Comunque alla fine la moglie del dottore (la malaticcia che rovina la storia d'amore di Hasting Figlia) muore, e il dottore e Hasting figlia possono felicemente scappare in Africa (non ci è dato sapere il loro piano criminale...)e sposarsi. Ecco-do 3 stelle solo per affetto a Poirot e Hasting padre- tutto il resto frutto della snobberia arrogante e razzista della Christie vale sotto zero.

    ha scritto il 

  • 4

    An end has a start... o in questo caso sarebbe il contrario?
    E' peculiare iniziare a leggere una serie di libri dal suo ultimo capitolo, me ne rendo conto, ma in questo caso devo dire di non esserne d ...continua

    An end has a start... o in questo caso sarebbe il contrario?
    E' peculiare iniziare a leggere una serie di libri dal suo ultimo capitolo, me ne rendo conto, ma in questo caso devo dire di non esserne dispiaciuta. Avvicinarmi a Poirot non nel rigoglio delle sue capacità, ma piuttosto al suo tramonto, in un romanzo velato di malinconia, ha in un certo senso alimentato il mio interesse umano nei suoi confronti. Per quanto riguarda il giallo in sé, lo ho trovato estremamente ben scritto, e se mi aspettavo alcuni aspetti della sua risoluzione altri mi hanno colto del tutto di sorpresa. Ma del resto, dopo aver letto e amato "Dieci piccoli indiani", non mi aspettavo niente di meno. Agatha Christie è un'altra autrice per cui dovrò un po' alla volta colmare le mie lacune.

    ha scritto il