Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Six Not-so-easy Pieces

Einstein's Relativity, Symmetry and Space-time (Allen Lane Science)

By ,

Publisher: Allen Lane

4.3
(256)

Language:English | Number of Pages: 192 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Chi traditional , Italian

Isbn-10: 0713992638 | Isbn-13: 9780713992632 | Publish date:  | Edition New Ed

Also available as: Paperback , eBook

Category: Education & Teaching , Non-fiction , Science & Nature

Do you like Six Not-so-easy Pieces ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Drawn from Feynman's introductory course of lectures on physics. The lectures delve into Einstein's theory of relativity and reveal modern theoretical physics. Originally published in 1997.
Sorting by
  • 5

    Bello. Spiegazioni chiari e dal taglio decisamente semplice per un'ampia diffusione. Argomenti trattati molto interessanti e affascinanti. Consigliato.

    said on 

  • 5

    Quello che mi colpisce e mi stupisce, ogni volta, invariabilmente, e' l'amore sconfinato di Feynman per la fisica.


    E' stato un fanciullo, un fanciullo fortunato, che ha potuto, per tutta la vita, giocare al suo gioco preferito. Ma non e' stato un fanciullo egoista, ha passato tanto tempo a ...continue

    Quello che mi colpisce e mi stupisce, ogni volta, invariabilmente, e' l'amore sconfinato di Feynman per la fisica.

    E' stato un fanciullo, un fanciullo fortunato, che ha potuto, per tutta la vita, giocare al suo gioco preferito. Ma non e' stato un fanciullo egoista, ha passato tanto tempo a cercare altri bambini con cui condividere la propria gioia ed il proprio entusiasmo.

    Anche in questo caso, come in molte altre opere dello stesso autore, alla fine mi sono venute spontaneamente alla bocca due domande: quante persone avra' convinto Feynman a passare allo studio della fisica? Quante persone si saranno pentite per non averla studiata? Secondo me la risposta e' la stessa: tante.
    Ed e' questo uno dei motivi che mi spingono a pensare che Feynman sia stato, per certi versi, il piu' grande "scienziato" di tutti i tempi, sempre che questa classifica abbia senso.

    E dire che le premesse giocano tutte a suo sfavore! Si tratta di leggere ed apprezzare la trascrizione di un gruppo di discorsi, nemmeno lezioni.
    Qui non si trova la precisione tecnica di una lezione, per cosi' dire, seria; si riesce solamente a trovare qualche accenno alle idee didattiche di Feynman, un uomo che ha sempre cercato di coniugare il rigore tecnico alla chiarezza per i non addetti ai lavori.
    Qui si perde il lato teatrale che, ne sono certo, caratterizzava ogni suo discorso; lo immagino muovere le mani per spiegare i vettori; lo vedo con gli occhi spiritati (ma, ricordo, e' un'infatuazione positiva!) mentre si addentra nei passaggi piu' arditi e complessi; mi faccio l'idea di una persona che, al termine di una dimostrazione, batte quasi le mani e ride, come per dire "ehi amici! Non e' fantastico? Non e' magica questa cosa? A me diverte da impazzire".

    Quindi dimentichiamoci le poche lacune di quest'opera, i passaggi che sembrano confusi e non chiari: sono certo che ai fortunati presenti sia sembrato tutto chiaro; in ogni caso ogni lettore ha modo di avvicinarsi ad una delle piu' belle teorie della fisica moderna, la teoria della relativita', e di farlo accompagnati da una guida eccezionale.

    said on 

  • 4

    Meno facili è un eufemismo, a meno che non si sia passato l'esame di Analisi 2. In caso contrario l'unica soluzione è concentrarsi al massimo e fare una decina di atti di fede, allora una serie di rivelazioni caleranno su di te e l'universo ti sembrerà più grande. O più estraneo, dipende dallo st ...continue

    Meno facili è un eufemismo, a meno che non si sia passato l'esame di Analisi 2. In caso contrario l'unica soluzione è concentrarsi al massimo e fare una decina di atti di fede, allora una serie di rivelazioni caleranno su di te e l'universo ti sembrerà più grande. O più estraneo, dipende dallo stato mentale.

    "Sarà più giovane l'uomo che ha sperimentato le accelerazioni."

    said on 

  • 5

    http://antoniodileta.wordpress.com/2013/05/01/sei-pezzi-meno-facili-richard-p-feynman/


    “Perché dovremmo interessarci alla simmetria? Innanzitutto perché la mente umana la trova affascinante; a tutti piacciono gli oggetti e i motivi che in qualche modo sono simmetrici. Ed è interessante che ...continue

    http://antoniodileta.wordpress.com/2013/05/01/sei-pezzi-meno-facili-richard-p-feynman/

    “Perché dovremmo interessarci alla simmetria? Innanzitutto perché la mente umana la trova affascinante; a tutti piacciono gli oggetti e i motivi che in qualche modo sono simmetrici. Ed è interessante che la natura dispieghi certi tipi di simmetria negli oggetti del mondo intorno a noi. L’oggetto più simmetrico che si possa immaginare è forse la sfera, e la natura è piena di sfere - le stelle, i pianeti, le goccioline d’acqua nelle nubi. I cristalli rinvenuti nelle rocce presentano molti tipi di simmetria, il cui aspetto ci rivela aspetti importanti della natura dei solidi. Perfino il regno animale e quello vegetale presentano un certo grado di simmetria, benché la simmetria di un fiore, o di un’ape, non sia altrettanto perfetta o fondamentale quanto quella di un cristallo. Ma la cosa che qui più ci interessa non è tanto il fatto che spesso gli oggetti naturali siano simmetrici; noi desideriamo piuttosto esaminare alcune simmetrie, ancora più notevoli, dell’universo stesso - simmetrie presenti nelle leggi fondamentali che governano il funzionamento del mondo fisico.”
    (Richard Feynman, “Sei pezzi meno facili”, ed. Adelphi)
    “Sei pezzi meno facili” ha mantenuto le promesse contenute nel titolo, rivelandosi più ostico rispetto a “Sei pezzi facili”, specie per un maggior utilizzo di dimostrazioni matematiche, peraltro anch’esse non impossibili da comprendere per chi abbia un minimo d’infarinatura le stesse. Per quanto riguarda il contenuto generale del libro non mi dilungo e ribadisco che anche queste sono trasposizioni di lezioni di fisica che Feynman tenne nel biennio 1961-1962. Più nello specifico i sei capitoli nei quali è stato organizzato il libro affrontano diversi argomenti tra loro correlati, quali le grandezze vettoriali, la simmetria nelle leggi fisiche, la teoria della relatività ristretta, l’energia e la quantità di moto, la geometria dello spazio tempo e infine il concetto di spazio curvo. Anche in queste lezioni, come nelle precedenti, Feynman alterna inevitabili notazioni di matematica con esempi di facile comprensione, guidandoci alla scoperta degli affascinanti e talvolta irrisolti misteri dell’universo.
    Consiglio ai meno addentrati nella materia di cominciare da “Sei pezzi facili”, consiglio a me stesso di rileggere in futuro molti passaggi di entrambi i testi.

    said on 

  • 4

    Questi sei capitoli costituiscono una sorta di corso introduttivo alla relatività generale. Introduttivo alla maniera di Feynman pero', che vi dissemina, specie egli ultimi capitoli, alcune bombe a scoppio ritardato, destinate a deflagrare anni più tardi nelle teste dei suoi (s)fortunati studenti ...continue

    Questi sei capitoli costituiscono una sorta di corso introduttivo alla relatività generale. Introduttivo alla maniera di Feynman pero', che vi dissemina, specie egli ultimi capitoli, alcune bombe a scoppio ritardato, destinate a deflagrare anni più tardi nelle teste dei suoi (s)fortunati studenti.

    La struttura ragionata di questi "Sei pezzi meno facili" me li fa decisamente preferire ai loro predecessori che peccano o di una genericità al limite del compendio, o di una ricapitolazione sorpassata dalla storia.

    said on 

  • 4

    我好像真的有點懂相對論了。
    (但所有的公式推導都被我跳過......,應該得從頭學起吧>"<)
    費曼的書讀過很多本(當然不包括物理學講義),到了這麼多年後才好像不只是單純喜歡他的幽默而已,希望不算晚。

    said on