Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Skellig

By David Almond

(27)

| Paperback | 9780340716007

Like Skellig ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

When a move to a new house coincides with his baby sister's illness, Michael's world seems suddenly lonely and uncertain. Then, one Sunday afternoon, he stumbles into the old, ramshackle garage of his new home, and finds something magical. A strange Continue

When a move to a new house coincides with his baby sister's illness, Michael's world seems suddenly lonely and uncertain. Then, one Sunday afternoon, he stumbles into the old, ramshackle garage of his new home, and finds something magical. A strange creature - part owl, part angel, a being who needs Michael's help if he is to survive. With his new friend Mina, Michael nourishes Skellig back to health, while his baby sister languishes in the hospital. But Skellig is far more than he at first appears, and as he helps Michael breathe life into his tiny sister, Michael's world changes forever...

159 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Per un po', in silenzio, pensammo a Persefone. La immaginai mentre lottava per risalire verso di noi. Si infilava in gallerie scure e strette, sbagliava strada, sbatteva con la testa contro rocce e sassi. Ogni tanto si arrendeva per la disperazione e ...(continue)

    Per un po', in silenzio, pensammo a Persefone. La immaginai mentre lottava per risalire verso di noi. Si infilava in gallerie scure e strette, sbagliava strada, sbatteva con la testa contro rocce e sassi. Ogni tanto si arrendeva per la disperazione e si metteva a piangere nel buio pesto, poi però continuava. Guadava torrenti sotterranei e ghiacciati. Combatteva contro strati di rocce e argilla e filoni di ferro e carbone, contro i fossili di creature vecchissime, gli scheletri dei dinosauri e le rovine sepolte di antiche città. Scavava intorno alle radici aggrovigliate di grandi alberi. Era graffiata, sanguinava, ma continuava a ripetersi di andare avanti e di risalire. Continuava a ripetersi che in poco tempo avrebbe rivisto la luce del sole e sentito di nuovo il calore del mondo. (David Almond)
    Voto: 9-

    Is this helpful?

    Maristella said on Sep 4, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Leggetelo.
    E fatelo leggere a chiunque abbia più di 10 anni.. (sono stata molto tentata con mio filgio di 8, appassionato lettore come la mamma.. ma mi devo trattenere, ne perderebbe qualcosa che fra un paio d'anni riuscirà a cogliere..)

    Is this helpful?

    chia said on Aug 21, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Che bel personaggio. Non volevo che diventasse fantastico il racconto, invece, senza farsene accorgere lasciava sulle strade scalcinate tutti i generi fagocitati.
    Chissà perchè Nadia me l'ha consigliato, ecco, il mistero del libro si sposa con questa ...(continue)

    Che bel personaggio. Non volevo che diventasse fantastico il racconto, invece, senza farsene accorgere lasciava sulle strade scalcinate tutti i generi fagocitati.
    Chissà perchè Nadia me l'ha consigliato, ecco, il mistero del libro si sposa con questa domanda e fa diventare quei personaggi, quei luoghi e Nadia come un unico fantastico motivo per continuare a leggere cose così.

    Is this helpful?

    Peppesta said on Jun 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non è un bel periodo per Michael: nuova casa, nuova scuola, una nuova sorellina che nasce pericolosamente prematura, una tensione familiare insopportabile. Micheal si rifugia nel garage e tra gli scatoloni trova Skellig: un barbone davvero strano, ch ...(continue)

    Non è un bel periodo per Michael: nuova casa, nuova scuola, una nuova sorellina che nasce pericolosamente prematura, una tensione familiare insopportabile. Micheal si rifugia nel garage e tra gli scatoloni trova Skellig: un barbone davvero strano, che somiglia ad un gufo ma è simpatico. Micheal decide di occuparsi lui, gli porta il cinese, la birra e le aspirine che gli piacciono tanto. Colto dal dubbio che Skellig sia solo una sua allucinazione, Michael chiede alla sua amica Mina di aiutarlo con questo essere bizzarro, anche perché Mina è pure lei un po’ stramba, va matta per le poesie di William Blake, che di visioni se ne intendeva: insieme assistono Skellig che tona in forma e annuncia che presto se ne andrà. Intanto, la sorellina di Michael deve essere sottoposta ad un intervento delicatissimo… Almond scrive una storia di comprensione, sensibilità e compassione che ci arrivano attraverso la voce di Michael, la cui paura e frustrazione sono sì infantili ma mature, e che insegna che occuparsi degli altri fa bene soprattutto a noi stessi. Mary Poppins is back, per grandi e piccini!

    Is this helpful?

    Paola Rinaldi @pippipaoli said on Apr 24, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Altrettanto bello di Mina. Qui centrale è la trama, dalle svolte inaspettate. Il senso profondo è proprio di lasciarsi sempre sorprendere da quello che la vita ci riserva e trovarne il senso profondo positivo.
    Per tutti gli over 10.

    Is this helpful?

    cd61 said on Mar 13, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection