Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Rechercher Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Slam

By

Editeur: 10 X 18

3.4
(4085)

Language:Français | Number of pages: | Format: Others | En langues différentes: (langues différentes) English , Italian , Portuguese , Chi traditional , Spanish , Catalan , German , Slovenian , Greek

Isbn-10: 2264048883 | Isbn-13: 9782264048882 | Publish date: 

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Teens

Aimez-vous Slam ?
Devenez membre de aNobii, voyez si vos amis l'ont lu et découvrez des livres du mème genre!

Inscrivez-vous gratuitement
Description du livre
Sorting by
  • 0

    Da un autore tanto celebrato certo non mi aspettavo un libro scritto in modo banale, con un personaggio principale quasi senza una propria volontà, e soprattutto una storia di trecento pagine che si p ...continuer

    Da un autore tanto celebrato certo non mi aspettavo un libro scritto in modo banale, con un personaggio principale quasi senza una propria volontà, e soprattutto una storia di trecento pagine che si poteva semplicemente riassumere in quattro... anzi, si poteva riassumere in un episodio di "16 anni e incinta" su MTV.

    Se avessi voluto leggere un libro di uno scrittore alle prime armi, avrei comprato quello, e invece mi sono infognata con un romanzo scritto da un venditore di best-sellers che tenta di imitare lo stile di un quindicenne. Genialata? Proprio no.

    Mi soffermo solo un attimo su una piccola parte della trama. I genitori di lei vogliono che abortisca, lei dice che uccidere un feto è uccidere un essere umano, lui chiaramente non vuole il bambino. Ma non hanno mai sentito parlare di adozione?

    ... Bah.

    dit le 

  • 3

    se siete ...

    ... inglesi, under-20, skater o magari cinquantenni e credete di incarnare i tre precedenti, allora vi troverete a vostro agio nel libro.
    Altrimenti sorriderete, certamente, ma osserverete lo svolgers ...continuer

    ... inglesi, under-20, skater o magari cinquantenni e credete di incarnare i tre precedenti, allora vi troverete a vostro agio nel libro.
    Altrimenti sorriderete, certamente, ma osserverete lo svolgersi degli eventi come uno che va al museo etnografico e scopre i comportamenti di una tribu alquanto curiosa. Quella che popola l'isola al di la della Manica (giusto per usare la stessa moneta che usano gli inglesi quando si riferiscono al continente).
    Il motivo di questa precisazione e' presto detto (e verso la fine del libro lo si menziona esplicitamente): la GB ha il dubbio primato tra tutti i paesi occidentali sviluppati di avere il piu' alto tasso di gravidanze nei teenager, sotto i 16 anni. Il che denota o una ignoranza delle cose della vita, o una stupidita' di fondo o un sistema sociale incapace di istruire adeguatamente la propria prole. Non si parla, sia chiaro, delle fasce marginali della societa' ma di figli della middle class senza problemi pregressi. Eppure ...
    Quindi se lo leggete immaginatevi una sorta di pamphlet su quello che succede a "barare" nelle precauzioni.
    Il libro e' simpatico ma una volta letto lo si dimentica. Consigliato ad un teen italiano? Direi che c'e' di meglio

    dit le 

  • 3

    Tutto per una ragazza

    Questo è il secondo libro che leggo dello stesso autore e non posso che confermare la mia prima impressione, non è tanto la storia ad essere protagonista, in quanto Hornby tende a raccontare un moment ...continuer

    Questo è il secondo libro che leggo dello stesso autore e non posso che confermare la mia prima impressione, non è tanto la storia ad essere protagonista, in quanto Hornby tende a raccontare un momento della vita dei suoi personaggi e la loro reazione ad un determinato evento, piuttosto è il modo di come lui racconta gli eventi a catturare l'attenzione del lettore, il suo stile ironico ed asciutto rendono la lettura scorrevole e piacevole, nulla di pretenzioso, ammetto che non è un capolavoro, ma è la tipica lettura da ombrellone adatta a chi ha bisogno di freschezza. Devo però riconoscere che qualche pagina in meno sarebbe stata più adatta, proprio perché non leggi una storia con un principio ed una conclusione, ma solo lo sproloquio di uno scrittore che scava nella mente dei suoi personaggi senza però mettere la parola fine alle loro avventure, lasciando così il lettore libero di scegliere il finale che meglio crede. Carino leggerò altro di suo

    dit le 

  • *** Ce commentaire dévoile des détails importants de l\'intrigue ! ***

    2

    Non avrei mai pensato di dare 2 stelle ad un libro di Hornby, da anni il mio scrittore preferito. Probabilmente è colpa delle aspettative troppo elevate, se fosse stato un altro forse ne avrei date 3. ...continuer

    Non avrei mai pensato di dare 2 stelle ad un libro di Hornby, da anni il mio scrittore preferito. Probabilmente è colpa delle aspettative troppo elevate, se fosse stato un altro forse ne avrei date 3.
    L'idea è abbastanza originale, non molti romanzi trattano delle gravidanze adolescenziali; anche il tema "filosofico" del tempo e del futuro é interessante ( in sintesi, la morale é che anche se potessimo sapere in anticipo quello che ci succederà tra qualche anno, non servirebbe a niente perché non avremmo vissuto le esperienze e provato le emozioni che hanno portato a quel momento).
    Nonostante questo, il libro mi ha deluso. L'ho trovato troppo "hornbiano", con il protagonista che continua a "cadere dalle nuvole": in piccole dosi è divertente, stavolta però é un po'esasperato.

    dit le 

  • 3

    Dopo due libri di Nick Hornby credo di poter dire quasi con certezza che i suoi protagonisti maschili mi irritano come pochi personaggi della letteratura. Il terzo confermerà la regola, me lo sento, e ...continuer

    Dopo due libri di Nick Hornby credo di poter dire quasi con certezza che i suoi protagonisti maschili mi irritano come pochi personaggi della letteratura. Il terzo confermerà la regola, me lo sento, e so già che prima o poi ne leggerò un terzo, perché nonostante io desideri strangolare questi inetti omuncoli per tutta la durata del racconto, i suoi romanzi sono carini, simpatici e leggeri.
    Quello che a questo punto però non posso fare a meno di chiedermi è come mai Hornby rappresenti sempre i "suoi" uomini come degli imbecilli immaturi e fuori dal mondo.
    In questo caso il protagonista è più giustificabile di quello di "Tutta un'altra musica", perché in "Tutto per una ragazza", Sam ha solo 15 anni ed è quindi comprensibile (in teoria) che sia più scemo di un adulto, ma a volte mi sembrava troppo anche per un quindicenne. Ma tutti i nostri amici, fratelli, ecc, ecc a 15 anni erano così dementi? No, perché io non mi ricordo di essere mai stata, neanche a 6 anni, così stordita.

    In ogni caso, ottimo libro da far leggere al proprio figlio/a adolescente per fargli passare qualsiasi strana idea di fare sesso a quell'età.

    dit le 

  • 3

    Come direbbe un mio caro amico...

    ... particolarmente ferrato sulle politiche di genere: "è un libro da femmine".
    Cioè insomma, scritto in modo ironico, un po' ruffiano, storia dolceamara ecc. ecc.
    Oh, io una cosa del genere non la di ...continuer

    ... particolarmente ferrato sulle politiche di genere: "è un libro da femmine".
    Cioè insomma, scritto in modo ironico, un po' ruffiano, storia dolceamara ecc. ecc.
    Oh, io una cosa del genere non la direi mai, ma era giusto per rendere l'idea.

    Hornby fa bene il suo mestiere, sotto l'ombrellone si legge via liscio, ma come dire, che non è che smuova le budella o regali particolari epifanie. In altri termini: "carino".

    dit le 

  • 4

    Nick Hornby lo adoro! Ha un modo di scrivere che mi attrae sempre, un'ironia nell'affrontare anche una storia tutt'altro che semplice.
    Il libro mi è piaciuto molto, ma mi ripeto, anche se la storia no ...continuer

    Nick Hornby lo adoro! Ha un modo di scrivere che mi attrae sempre, un'ironia nell'affrontare anche una storia tutt'altro che semplice.
    Il libro mi è piaciuto molto, ma mi ripeto, anche se la storia non è male, è il modo di raccontarla che mi ha rapito.

    dit le 

Sorting by