Slash

Di ,

Editore: Edizioni BD

3.8
(225)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 496 | Formato: Copertina morbida e spillati | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Svedese , Spagnolo , Portoghese

Isbn-10: 8861232159 | Isbn-13: 9788861232150 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Biografia , Intrattenimento , Musica

Ti piace Slash?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ho sempre fatto le cose a modo mio. Ho suonato la chitarra a modo mio, ho affrontato le difficoltà della vita a modo mio. Non sono mai sceso a compromessi e sono ancora qui. Se me lo merito o meno, questa è un'altra storia.
Ordina per
  • 0

    Did you ever dream of being a guitar god?

    If you did, then I’m sure that like me, you spent a large portion of your childhood (and adulthood) haphazardly playing along to Guns N’ Roses’ catalogue of hits. If, like me, you are also perilously ...continua

    If you did, then I’m sure that like me, you spent a large portion of your childhood (and adulthood) haphazardly playing along to Guns N’ Roses’ catalogue of hits. If, like me, you are also perilously uncool, you may even have stood in front of a blowing fan while striking an outlandish rock god pose. My childhood was hard.

    Even if you aren’t a huge fan of rock music, there is a good chance you will have heard of Slash. His top hat, long hair, and low slung Gibson guitar have become part of rock iconography. In Slash: The Autobiography, Saul Hudoson (as his mother would call him) recounts the events of his rollercoaster life; from the soaring highs of sell out stadium shows, to the brutal lows of heroin and alcohol addiction...

    ...Read the rest of this review on our blog.

    The Never-Ending Library is run by HarperCollins Publishers Ltd employees about the HarperCollins Publishers Ltd books that we have read and love.

    ha scritto il 

  • 5

    Non provateci anche voi...

    Credevo di saper tutto, perchè in questi 24 anni ho letto tutto quello che c'era da leggere su questo "idolo", ma già dalla prima pagina di questo libro ho capito che c'era tanto che ancora non sapevo ...continua

    Credevo di saper tutto, perchè in questi 24 anni ho letto tutto quello che c'era da leggere su questo "idolo", ma già dalla prima pagina di questo libro ho capito che c'era tanto che ancora non sapevo. Soprattutto gli avvenimenti degli ultimi anni.
    Poi che sia tutto vero o romanzato per riempire i suoi vuoti di memoria, resta il fatto che l'ho trovato istruttivo e molto appassionante. Slash dice di non rinnegare nulla della follia di quegli anni, ma ci avverte: non provateci anche voi.

    ha scritto il 

  • 5

    Slash Italian Edition

    I read the 1st Italian Edition and I can say that this book is translated very bad. However, I am going to read the original book soon. I give 5 stars because I liked what Slash said in the book. The ...continua

    I read the 1st Italian Edition and I can say that this book is translated very bad. However, I am going to read the original book soon. I give 5 stars because I liked what Slash said in the book. The story is Ok but if you read below you will undrstand the problem with Italian edition. What you will read here is about original version.

    Italian 1st Hard Cover Edition:
    1 stars
    Shop ---> Italy ---> Bologna
    Random E.G to explain the problem: I come back home=Io tornare a casa. Right Italian would be Io Torno A Casa.
    All verbs are not conjugated. Possible to read but horrible to see compared at the price.

    USA Paperback Edition(The story is the same and beyond that problem I could read):
    5 stars
    Shop Online --->Amazon.com

    Probably I did some mistakes but I used English because I talk about both editions.

    ha scritto il 

  • 3

    astenersi non appassionati

    Mal scritta, iperbolica, poco coerente.
    Ma chi se ne frega. Questa è una lettura da appassionati (non del genere, non della band, ma del personaggio), quindi si prende tutto per buono con l'indulgenza ...continua

    Mal scritta, iperbolica, poco coerente.
    Ma chi se ne frega. Questa è una lettura da appassionati (non del genere, non della band, ma del personaggio), quindi si prende tutto per buono con l'indulgenza che il fan dimostra verso i propri eroi da poster.
    Anche prendendo per buono solo il 10% delle avventure narrate, ce n'è da riempire un dozzina delle nostre vite "standard"!
    E il sottotitolo vale da solo il prezzo del biglietto: "It seems excessive but that doesn't mean it didn't happen".

    ha scritto il 

  • 5

    ¡¡Impresionante!! Una biografía sin medias tintas.Realidad absoluta y abrumadora.Si los Guns te parecían grandes , después de terminar este libro te parecerán enormes.Una pasada de historia y una vida ...continua

    ¡¡Impresionante!! Una biografía sin medias tintas.Realidad absoluta y abrumadora.Si los Guns te parecían grandes , después de terminar este libro te parecerán enormes.Una pasada de historia y una vida de autentico Rock and roll.Muy recomendado.

    ha scritto il 

  • 3

    il libro si fa (!) leggere abbastanza linearmente,interessante soprattutto a livello di contenuti:se prima avevo il sospetto che i guns si fossero sciolti a causa di Axl Pose, ora ne ho la certezza! ...continua

    il libro si fa (!) leggere abbastanza linearmente,interessante soprattutto a livello di contenuti:se prima avevo il sospetto che i guns si fossero sciolti a causa di Axl Pose, ora ne ho la certezza!

    ha scritto il 

  • 3

    Bello, Folle, Autentico

    Diciamo che da Slash non mi aspettavo niente di meno di quello che c'è nel libro... tutto in pieno stile droga, sesso e Rock 'n roll però diciamo che di fondo la dipendenza da droga e alcol la fa da p ...continua

    Diciamo che da Slash non mi aspettavo niente di meno di quello che c'è nel libro... tutto in pieno stile droga, sesso e Rock 'n roll però diciamo che di fondo la dipendenza da droga e alcol la fa da padroni per lunga parte del libro...

    ha scritto il 

  • 4

    Le autobiografie rock sono un genere che fa sempre piacere leggere. Ci trovi mescolati un po’ di pettegolezzi, un po’ di notizie interessanti, degli incroci inaspettati con gente che non ti aspetteres ...continua

    Le autobiografie rock sono un genere che fa sempre piacere leggere. Ci trovi mescolati un po’ di pettegolezzi, un po’ di notizie interessanti, degli incroci inaspettati con gente che non ti aspetteresti e via così. Questa dell’unico vero guitar hero “di massa” degli ultimi venticinque anni non fa eccezione: il buon coautore ha fatto un bel lavoro nel mettere in bella forma i ricordi di Slash, dall’infanzia ai Velvet Revolver. Ovviamente la parte del leone la fanno gli anni con i Guns n’ Roses e la sua versione degli scazzi con Axl (i cui avvocati devono avere letto sillaba per sillabe le bozze, perché il tutto è molto con il freno a mano tiratissimo). Le parti più noiose, alla lunga, sono quelle relative alla droga, a quella volta che era sfatto di qua e quella in cui era sfatto di là. È interessante, però, che non ci sia mai una presa di distanza forte da quelle esperienze. Slash non pare rinnegare granché, se non i casini che la dipendenza gli ha procurato. Il che è abbastanza onesto, da parte sua. In generale, è la versione “down to earth” di tutte quelle ridicole biografie su “Guns n’ Fucking Roses” uscite negli anni novanta, che ridimensiona alcune leggende, senza però smentirne le basi. Bello, nel suo genere.

    ha scritto il