Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Slow Food Revolution

Da Arcigola a Terra Madre

Di ,

Editore: Rizzoli

3.7
(20)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 302 | Formato: Altri

Isbn-10: 8817006637 | Isbn-13: 9788817006637 | Data di pubblicazione: 

Genere: Cooking, Food & Wine , Health, Mind & Body , Social Science

Ti piace Slow Food Revolution?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Slow Food, nato a Bra nel 1986, è diventato un movimento internazionale con ilcongresso del 1989 a Parigi, il cui manifesto proclamava: "Control'appiattimento del Fast Food riscopriamo la ricchezza e gli aromi dellecucine locali". In questo libro il leader carismatico Carlo Petrini, con lacollaborazione di Gigi Padovani, racconta le origini e lo sviluppo di unarealtà che, da inizi amatoriali e goliardici, ha oggi 80.000 iscritti in 45Paesi, ha una fiorente casa editrice, ha appena inaugurato l'Università diScienze gastronomiche con sedi a Pollenzo e a Colorno e organizza eventidi immenso richiamo come il Salone del Gusto di Torino e il convegno Terra.
Ordina per
  • 3

    Il fondatore e presidente di Slow Food racconta, insieme al critico gastronomico Gigi Padovani, come è nato il movimento che ha rivoluzionato il modo di concepire cibo e vino, promuovendo la diffusione di una educazione consapevole al gusto. Una "rivendicazione del diritto al piacere conviviale". ...continua

    Il fondatore e presidente di Slow Food racconta, insieme al critico gastronomico Gigi Padovani, come è nato il movimento che ha rivoluzionato il modo di concepire cibo e vino, promuovendo la diffusione di una educazione consapevole al gusto. Una "rivendicazione del diritto al piacere conviviale".

    ha scritto il 

  • 0

    Il libro ripercorre la storia di Slow Food, dagli amici che fondarono la Libera e Benemerita Associazione degli Amici del Barolo all'associazione che ora ha sedi in 130 paesi.
    Non è il libro migliore per chi voglia avvicinarsi allo Slow Food, perché spiega più la storia e l'evoluzione del m ...continua

    Il libro ripercorre la storia di Slow Food, dagli amici che fondarono la Libera e Benemerita Associazione degli Amici del Barolo all'associazione che ora ha sedi in 130 paesi.
    Non è il libro migliore per chi voglia avvicinarsi allo Slow Food, perché spiega più la storia e l'evoluzione del movimento piuttosto che la filosofia che ne è alla base.
    Ma per chi già conosce l'associazione e le tematiche di cui si occupa, questo libro sarà quasi commuovente: quel che Carlo Petrini (uno che si presenta ancora come "Carlin") e i suoi collaboratori hanno costruito, partendo da un circolo Arci in un paesino di provincia, è davvero incredibile.
    Girata l'ultima pagina, non si può fare a meno di pensare che la rivoluzione della quale la Chiocciolina è solo un tassello non possa che continuare ad andare piano, ma lontano.

    ha scritto il 

  • 3

    Tutto ha inizio con una ribollita

    Tutto inizia con un viaggio di 500km, da Bra a Montalcino, per confrontare la cultura enologica di un gruppo di piemontesi con quella del famoso vino toscano; con un banchetto a base di ribollita e tordo durante la sagra del paese offerto dal Circolo Arci; con una lettera che i braidesi delusi in ...continua

    Tutto inizia con un viaggio di 500km, da Bra a Montalcino, per confrontare la cultura enologica di un gruppo di piemontesi con quella del famoso vino toscano; con un banchetto a base di ribollita e tordo durante la sagra del paese offerto dal Circolo Arci; con una lettera che i braidesi delusi inviarono al direttivo della Casa del Popolo di Montalcino, per manifestare il loro disappunto per “l’ignobile abbuffata”. Era il 3 novembre del 1982 e Carlo Petrini muoveva i primi passi nella sua lotta per un cibo di qualità.
    Slow Food nascerà quattro anni più tardi, nel 1986, a Bra, dove ancora oggi ha la sede principale, e nel 1989 diventa un’associazione internazionale. Oggi conta più di 100.000 iscritti, svariate sedi sparse per il mondo e aderenti da 130 paesi.
    Questa è la sua storia, in capitoli e in racconti brevi, sempre legati al cibo di qualità e al piacere della buona tavola.

    ha scritto il 

  • 4

    Dalla Langa alla Lumaca

    Storia e gloria di un antico viaggio a Montalcino, dei circoli Arci quando ancora avevano valore, di una sinistra ormai diluita e di una politica oggi assente e prepotente.


    Unico valore: buon cibo e ottimo vino, rispetto, silenzio, soldi, ecologia e voglia di fare.


    Un grazioso tes ...continua

    Storia e gloria di un antico viaggio a Montalcino, dei circoli Arci quando ancora avevano valore, di una sinistra ormai diluita e di una politica oggi assente e prepotente.

    Unico valore: buon cibo e ottimo vino, rispetto, silenzio, soldi, ecologia e voglia di fare.

    Un grazioso testo che mi sarà utile per la tesi e che ho trovato al modico prezzo di 1 euro. Cultura quasi gratis.

    ha scritto il