Ogni giorno Steven Blaum entra nel suo ufficio nel Dipartimento per la libertà vigilata di New York. Ogni giorno sfilano davanti a lui tossici, piccoli criminali, vagabondi. Nonostante lo squallore che lo circonda, Blaum continua a credere che il suo ...Continua
Maxx (forse mi...
Ha scritto il 01/07/14
E così anche negli Stati Uniti la “giustizia” fa acqua. E questa è la storia dei casi limite, dove la libertà vigilata dimostra tutte le sue mancanze. A farne le spese comuni cittadini, agenti di polizia, ufficiali per la libertà vigilata. Una situaz...Continua
danimerolone
Ha scritto il 31/05/14

Duro, durissimo. Nessuna speranza, nessuna via di fuga, nessuna redenzione. Per essere l'esordio è davvero un ottimo libro, speriamo che l'autore si mantenga su questi (elevatissimi) standard.

Cecilia...
Ha scritto il 22/03/14
Primo romanzo di Peter Blauner, che gli valse l’Edgar Eward nel 1992 come miglior opera d’esordio, leggendo Slow Motion Riot si ha la sensazione essere passeggeri di un treno lanciato ad altissima velocità, su un binario morto e senza manovratore. Si...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi