Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Slow Step vol. 7

Starlight n. 117

Di

Editore: Star Comics

3.6
(48)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 176 | Formato: Paperback

Isbn-10: A000065732 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Comics & Graphic Novels

Ti piace Slow Step vol. 7?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Contiene i seguenti capitoli: - Un tenace rivale per Yamazakura - Il punto debole di Somei - Terapia d'urto alla misofobia - Sei passata! - Un ospite indesiderato a fine anno! - Qual'e' l'obiettivo di Yamazakura? - Lavoro ai fianchi - E poi, la scelta di Minatsu...
Ordina per
  • 4

    Lo stile "Adachi" c'è...Slow Step è una commedia romantico-sportiva ricca di equivoci e gag ma la storia, secondo me, è inferiore ad altre opere del grande sensei. L'ho trovata divertente, semplice, rilassante...Ma non mi ha dato il giusto entusiasmo che pensavo di trovare!

    ha scritto il 

  • 4

    E siamo arrivati alla conclusione.
    Slow Step è un buon manga, tutto sommato da leggere, però è di un bel po' inferiore a Touch, nel senso che la storia è abbastanza ripetitiva in certe parti. Però l'ultimo volumetto abbandona questa ripetitività: è molto meno "lento" di altri e presenta una giran ...continua

    E siamo arrivati alla conclusione. Slow Step è un buon manga, tutto sommato da leggere, però è di un bel po' inferiore a Touch, nel senso che la storia è abbastanza ripetitiva in certe parti. Però l'ultimo volumetto abbandona questa ripetitività: è molto meno "lento" di altri e presenta una girandola di situazioni che porteranno al finale. Comparirà una nuova figura, un professore "bel tipo" che coinvolgerà una delle protagoniste. La "lotta" per Minatsu porterà a scoprire altre caratteristiche dei personaggi e alla fine... eh no, leggetevelo! Un grazie a Mitsuru Adachi per i suoi personaggi e in particolare per Ayako (incredibile, alla fine è riuscita a sorridere!).

    ha scritto il