Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Snuff

Di

Editore: A. Sacco

3.3
(16)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 126 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8863545502 | Isbn-13: 9788863545500 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Snuff?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Brian Moore lavora per una società di informatica di Philadelphia, in Pennsylvania. In ufficio è una specie di oggetto misterioso, non parla della sua vita. Il tempo libero lo passa su internet, dietro l'identità segreta di Demonfly. Un giorno, mentre sta cercando qualcosa in rete, si imbatte in un filmato che gli cambia la vita per sempre.
Si tratta di uno snuff movie, uno di quei filmati – venduti a prezzi da capogiro – in cui si vede la morte in diretta, qualcuno che viene ucciso dopo scene di violenza e sesso estremo.
Il problema, per Demonfly, è che in questo filmato si vede Clara, la bambina di cui si era innamorato in prima elementare, l'unica donna che non si è mai staccata completamente dal suo cuore. Non sa a quando risalga il filmato, non sa se Clara è ancora viva ma sa che se non si muove subito non potrà mai perdonarselo.
Fino a pochi anni prima Brian Moore non era un disadattato, ma uno stimato agente speciale dell'FBI fino a quando la morte della moglie lo aveva portato a cambiare vita.
Oggi deve salvare Clara per salvare la propria anima.
Brian prova dapprima a ricorrere alle forze dell'ordine. Sa che il caso sarà passato dalla Polizia all'FBI e quindi si rivolge direttamente ai suoi ex colleghi. L'agente Stephen Pierce gli dice che faranno il possibile per aiutarlo a trovare la ragazza, ma Brian sa che di casi su cui lavorare ne hanno tanti e che non possono salvarla. Ci deve pensare lui. Riapre la scatola dove ha rinchiuso il suo passato e si prepara alla sua missione più difficile…
Ordina per
  • 3

    <<La morte ha mille facce, non sempre puoi scegliere la meno schifosa>>

    Un gruppo di falliti, reietti e sadici si raduna al servizio delle macabre fantasie di un personaggio dalla doppia vita: potente diplomatico agli occhi del mondo, regista e ideatore di snuff movies nel tempo libero. Per una pura coincidenza anche Brian Moore, ex agente segreto ora ritirato ...continua

    Un gruppo di falliti, reietti e sadici si raduna al servizio delle macabre fantasie di un personaggio dalla doppia vita: potente diplomatico agli occhi del mondo, regista e ideatore di snuff movies nel tempo libero. Per una pura coincidenza anche Brian Moore, ex agente segreto ora ritirato a vita privata, si mette sulle tracce di questa misteriosa organizzazione e tenta di risolvere il caso di una scomparsa che gli sta molto a cuore.
    Si potrebbe riassumere così la trama di questo romanzo di Alessandro Maiucchi, secondo volume di un <<triello>>, definizione presa in prestito da Sergio Leone, che sta ad indicare un duello in cui i pistoleri coinvolti sono tre; secondo le intenzioni dell'autore, i tre romanzi di questa serie sono autoconclusivi ed indipendenti, ma acquistano senso e spessore soltanto insieme.
    Snuff è il primo con cui mi sono cimentata, e devo riconoscere che si tratta di un testo davvero coinvolgente, caratterizzato da una estrema cura formale e da un intreccio ben articolato, che dosa sapientemente pathos e introspezione psicologica. Non ci si vorrebbe mai staccare dalla lettura, e in effetti il romanzo è piuttosto breve, tale da agevolare questo desiderio di proseguire fino alla fine.
    Ho trovato un po' forzata la conclusione, che sembra troncare troppo in fretta una vicenda abbastanza contorta, quasi a voler accelerare l'happy ending, e ritengo che i personaggi e le situazioni siano appena abbozzati, quando avrebbero potuto essere contestualizzati in maniera più minuziosa per dare maggiore credibilità alla vicenda.
    L'incipit e l'ambientazione americana (con tanto di ricorso ad agenti segreti e protocolli dell'FBI) all'inizio mi hanno fatto storcere il naso, ma devo ammettere che questo romanzo ha una sua plausibilità ed un certo fascino, anche se ancora imperfetto.

    La mia recensione completa su http://librisucculenti.blogspot.it/2013/12/snuff-anno-ii-lettura-132.html

    ha scritto il 

  • 0

    Questo è il secondo romanzo che leggo di questo autore.
    Mi piace il modo in cui scrive,scorrevole e diretto ma il contenuto di SNuff proprio no,alcuni passaggi li ho saltati perché a mio dire troppo cruenti ed espliciti.
    Chissà magari si avvicinerà ad altri generi e allora sarò lieta ...continua

    Questo è il secondo romanzo che leggo di questo autore.
    Mi piace il modo in cui scrive,scorrevole e diretto ma il contenuto di SNuff proprio no,alcuni passaggi li ho saltati perché a mio dire troppo cruenti ed espliciti.
    Chissà magari si avvicinerà ad altri generi e allora sarò lieta di leggerlo ancora...

    ha scritto il 

  • 0

    Questo libro è molto violento e truculento, parla delle peggiori depravazione e violenze umane, almeno non avevo mai letto romanzi così violenti nemmeno in quelli di King, è scritto molto bene e si legge velocemente. Lo scrittore mi ha fatto conoscere delle depravazioni che proprio non pensavo si ...continua

    Questo libro è molto violento e truculento, parla delle peggiori depravazione e violenze umane, almeno non avevo mai letto romanzi così violenti nemmeno in quelli di King, è scritto molto bene e si legge velocemente. Lo scrittore mi ha fatto conoscere delle depravazioni che proprio non pensavo si potesse arrivare, ma forse lo sapevo e non lo pensavo e accettavo. adesso voglio leggere il terzo....

    ha scritto il 

  • 4

    Snuff

    Lo stile di Alessandro Maiucchi è intrigante e serrato. Pur essendo di poche pagine i suoi libri riescono a catturare il lettore in un susseguirsi di scene impressionanti e avvincenti. Sta affrontando in questa trilogia temi scottanti e molto differenti tra loro seppur accomunati da menti disturb ...continua

    Lo stile di Alessandro Maiucchi è intrigante e serrato. Pur essendo di poche pagine i suoi libri riescono a catturare il lettore in un susseguirsi di scene impressionanti e avvincenti. Sta affrontando in questa trilogia temi scottanti e molto differenti tra loro seppur accomunati da menti disturbate.
    Un bel giallo da leggere.
    Personalmente però ho preferito Marionette.

    ha scritto il 

  • 4

    Questo romanzo è il terzo di una trilogia che comprende Ossa e Marionette.
    I numerosi rimandi dall'uno all'altro - che si concretizzano soprattutto nei personaggi coinvolti e nell'intrigo che sottende uomini e azione – servono per avere una panoramica più ampia sulla storia narrata.
    E ...continua

    Questo romanzo è il terzo di una trilogia che comprende Ossa e Marionette.
    I numerosi rimandi dall'uno all'altro - che si concretizzano soprattutto nei personaggi coinvolti e nell'intrigo che sottende uomini e azione – servono per avere una panoramica più ampia sulla storia narrata.
    E proprio questo romanzo, mi è sembrato dei tre il più completo, ben strutturato ed avvincente.
    Il ritmo non perde mai di mordente: un susseguirsi di eventi che non dà tregua, porta il lettore a non volersi interrompere fino all'epilogo – forse un po' troppo lieto a fronte della spietatezza che caratterizza la trama.

    ha scritto il 

  • 3

    una scelta coraggiosa per una storia un po' incompiuta

    Comincio con il ringraziare l'autore per avermi fatto conoscere la sua opera tramite catena di lettura.
    "Snuff" è un libro che affronta una tematica molto difficile da raccontare, addentrandosi in un modo di depravazione e violenza dove esseri umani fanno del male ad altri esseri umani per ...continua

    Comincio con il ringraziare l'autore per avermi fatto conoscere la sua opera tramite catena di lettura.
    "Snuff" è un libro che affronta una tematica molto difficile da raccontare, addentrandosi in un modo di depravazione e violenza dove esseri umani fanno del male ad altri esseri umani per piacere e per ricchezza. Ci va coraggio per raccontare una storia ambientata in un mondo così, quindi ecco il mio primo plauso all'autore.
    Il secondo è per lo stile: a parte qualche pov ballerino e pochi refusi, non sembrerebbe proprio di leggere il romanzo di un autore esordiente. Rapido e affilato, veloce, molto visivo.
    Veniamo alle osservazioni critiche. Una, essenzialmente.
    Meno di 150 pagine per una storia come questa sono troppo poche. E questo fa sì che gli eventi raccontati passano quasi di corsa, con molto raccontato e pochissimo mostrato, con molti flashback che in poche righe informano il lettore di quello che gli serve sapere, ma gli impediscono di empatizzare o di affezionarsi ai personaggi e alle loro vicende. Su questo aspetto, a mio giudizio, l'autore può e deve lavorare, perché è bravo e ha tutte le carte in regola per puntare in alto.

    ha scritto il 

  • 3

    Grazie al gentile autore che mi ha permesso di leggerlo in una catena

    Le 3 stelline non hanno il significato dato da anobii, ma il mio personale giudizio in una scala da 0 a 5 stelle.
    Un bel giallo, veloce da leggere, senza tanti fronzoli e lungaggini che spesso sviliscono la storia. Forse alcune scene descritte sono un po' troppo crude, ma a me non danno fas ...continua

    Le 3 stelline non hanno il significato dato da anobii, ma il mio personale giudizio in una scala da 0 a 5 stelle.
    Un bel giallo, veloce da leggere, senza tanti fronzoli e lungaggini che spesso sviliscono la storia. Forse alcune scene descritte sono un po' troppo crude, ma a me non danno fastidio. Alla fine c'è una cosa che mi ha lascito un'idea, chissà se ci sarà un seguito che me la chiarirà?

    ha scritto il 

Ordina per