Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Procurar Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Sofrimentos do Jovem Werther, Os

Por

Editor: L&PM

3.8
(3029)

Language:Português | Number of Páginas: 206 | Format: Paperback | Em outros idiomas: (outros idiomas) German , Chi traditional , Chi simplified , English , French , Italian , Spanish , Catalan , Turkish , Finnish , Polish

Isbn-10: 8525410446 | Isbn-13: 9788525410443 | Data de publicação: 

Também disponível como: Mass Market Paperback

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Philosophy

Do you like Sofrimentos do Jovem Werther, Os ?
Junte-se ao aNobii para ver se os seus amigos já o leram, e descubra livros semelhantes!

Registe-se gratuitamente
Descrição do livro
A literatura alemã divide-se em antes e depois de Os Sofrimentos do Jovem Werther, que chega às livrarias brasileiras nesta nova e brilhante tradução de Marcelo Backes.Ao escrever Werther, em 1774, Johann Wolfgang Goethe alcançava sua primeira obra de sucesso e, de quebra, dava início à prosa moderna na Alemanha. Werther não é, simplesmente, um romance em cartas assim como Nova Heloísa de Rousseau ou Pamela de Richardson. Esta que é uma das mais célebres obras de Goethe é o romance de uma alma, uma história interior. Dilacerante, arrebatada é a história de uma paixão literalmente devastadora. Com enorme repercussão quando do seu lançamento, Werther foi um testemunho de como a literatura tinha poder de agir na sociedade. Não foram poucos os suicídios atribuídos ao romance. Johann Wolfang von Goethe nasceu em Frankfurt em 1749 e morreu em Weimar em 1832. Poeta, romancista, dramaturgo, crítico, estadista, tornou-se um dos maiores vultos do pensamento alemão, tendo influenciado várias gerações. Em 1775, a convite do Duque Carlos Augusto, foi administrador de Weimar, onde destacou-se brilhantemente como administrador, financista e estadista. Deixou vasta obra, onde se destacam, entre outras, Werther, Ifigênia, Elegias Romanas (poesia), Fausto, Teoria das Cores, Viagem à Itália, Poesia e Verdade.
Sorting by
  • 3

    "È una cosa ben monotona il genere umano. I più sgobbano la massima parte del tempo per campare; e quel pochetto di libertà che avanza li tormenta così che si stillano il cervello in cerca di espedienti d'ogni sorta per disfarsene. O destino dell'uomo!"

    dito em 

  • 4

    Povero Werther, un amore così puro finito così male, un animo così profondo distrutto dal dolore, tutto questo tempo sprecato dietro a una donna che non avrà mai. Nonostante la sdolcinatezza di alcuni punti non ho potuto fare a meno di provare una pena infinita per il giovane Werther, e di soffri ...continuar

    Povero Werther, un amore così puro finito così male, un animo così profondo distrutto dal dolore, tutto questo tempo sprecato dietro a una donna che non avrà mai. Nonostante la sdolcinatezza di alcuni punti non ho potuto fare a meno di provare una pena infinita per il giovane Werther, e di soffrire insieme a lui. Poche anime in questo facile mondo moderno possono capirti, amico mio, e io, ahimé, sono una di queste.

    dito em 

  • 1

    Spero di non ferire l'animo di nessuno con il mio umile e personalissimo parere su questo libro. In una sola parola lo definisco " penoso ", di una noia mortale, ripetitivo, non interessante, banalissimo, scontato. Non mi ha legato alle pagine neanche un po', non mi ha creato curiosità e soprattu ...continuar

    Spero di non ferire l'animo di nessuno con il mio umile e personalissimo parere su questo libro. In una sola parola lo definisco " penoso ", di una noia mortale, ripetitivo, non interessante, banalissimo, scontato. Non mi ha legato alle pagine neanche un po', non mi ha creato curiosità e soprattutto non mi ha emozionato per niente.

    dito em 

  • 2

    E' un mio limite: non amo Goethe e il suo romanticismo troppo di "maniera", eccessivo, quasi fastidioso. Se sono riuscita comunque a trovare spunti interessanti nelle "Affinità elettive" non sono proprio riuscita ad apprezzare in alcuna parte il Werther.

    dito em 

  • 5

    "Ero prostrato e mi sento ancora l'animo furente. Avrei desiderato che alcuno mi avesse parlato apertamente, da poterlo infilzare con la spada; mi sentirei sollevato se potessi vedere sangue. Cento volte ho impugnato una lama per conficcarmela nel cuore. Si dice di una nobile razza di cavalli, ch ...continuar

    "Ero prostrato e mi sento ancora l'animo furente. Avrei desiderato che alcuno mi avesse parlato apertamente, da poterlo infilzare con la spada; mi sentirei sollevato se potessi vedere sangue. Cento volte ho impugnato una lama per conficcarmela nel cuore. Si dice di una nobile razza di cavalli, che quando si sentono accaldati e affaticati si aprono istintivamente una vena, per respirare più liberamente. Spesso anch'io vorrei aprimi una vena che mi desse libertà eterna."

    dito em 

  • *** Este comentário contém <i>spoilers</i>! ***

    4

    Lo senti nominare a scuola, ne trovi anche un estatto nel libro di testo, ma non te ne curi più di tanto...
    I dolori del giovane Werther. Che dolori può mai avere il giovane Werther?! Beh, sono mali d'amore ma vai a pensare che possono portarlo ad uccidersi?
    Ho letto la trama sommaria ...continuar

    Lo senti nominare a scuola, ne trovi anche un estatto nel libro di testo, ma non te ne curi più di tanto...
    I dolori del giovane Werther. Che dolori può mai avere il giovane Werther?! Beh, sono mali d'amore ma vai a pensare che possono portarlo ad uccidersi?
    Ho letto la trama sommariamente prima di iniziare a leggerlo e non immaginavo che la fine fosse veramente così tragica!!
    Libro intenso, non posso dire altro...

    dito em 

Sorting by