Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Sol mutante. Mode, giovani e umori nel Giappone contemporaneo

Di ,

Editore: Costa & Nolan

3.7
(57)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8874370954 | Isbn-13: 9788874370955 | Data di pubblicazione: 

Genere: Musica , Non-fiction , Social Science

Ti piace Sol mutante. Mode, giovani e umori nel Giappone contemporaneo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    un tuffo nelle mode giapponesi contemporanee

    Che impatto hanno avuto anime storici quali Lady Oscar (Versailles no bara), Sailor Moon, Mazinga e così via? E da dove sono spuntati fuori? Perchè i giovani giapponesi decidono di vestirsi come i loro beniamini, col rischio di essere additati come eccessivamente estrosi, immaturi, otaku? In una ...continua

    Che impatto hanno avuto anime storici quali Lady Oscar (Versailles no bara), Sailor Moon, Mazinga e così via? E da dove sono spuntati fuori? Perchè i giovani giapponesi decidono di vestirsi come i loro beniamini, col rischio di essere additati come eccessivamente estrosi, immaturi, otaku? In una parola, chi sono i giovani d'oggi in Giappone?
    Davvero un saggio molto interessante.

    ha scritto il 

  • 4

    Un libro di certo datato ma in fondo ancora attuale. Due autori profondamente diversi. Gomarasca ha una impostazione tutto sommato accademica, anche se il tema è in realtà attuale, post moderno e in via di definizione (siamo nel 1996). Per quanto personalmente preferisca il ramo tradizionale di s ...continua

    Un libro di certo datato ma in fondo ancora attuale. Due autori profondamente diversi. Gomarasca ha una impostazione tutto sommato accademica, anche se il tema è in realtà attuale, post moderno e in via di definizione (siamo nel 1996). Per quanto personalmente preferisca il ramo tradizionale di studi nipponici al testo in questione va riconosciuto l'indubbio merito di "svecchiare" un accademismo che in Italia puzza spesso di muffa.
    Valtorta invece, come si apprende dalla 4a di copertina, fa (faceva) parte della redazione di tutto musica. E si sente. La scena industrial e noise giapponese sarà pure interessante, e di sicuro caratteristico un concerto in cui si tirano budella di animali sul pubblico ma per quanto riguarda la scrittura, una preadolescenza a base di "rumore" e "mucchio selvaggio" è stata più che sufficiente a soddisfare il mio bisogno di analisi musicale della società.

    ha scritto il 

  • 3

    Interessante, ma decisamente datata - risale agli anni '90 - la prima parte, sui fenomeni giovanili giapponesi dagli anni '80.


    Ho trovato noiosissima la seconda parte, interamente dedicata agli scenari musicali punk-rock nipponici.


    Simpatica, ma superficiale, l'appendice: un'interv ...continua

    Interessante, ma decisamente datata - risale agli anni '90 - la prima parte, sui fenomeni giovanili giapponesi dagli anni '80.

    Ho trovato noiosissima la seconda parte, interamente dedicata agli scenari musicali punk-rock nipponici.

    Simpatica, ma superficiale, l'appendice: un'intervista ad appassionati di manga italiani

    ha scritto il 

  • 4

    Interessante, approfondito, rivela uno studio intenso del fenomeno del nichilismo tra i giovani giapponesi dai tardi anni '60 a oggi ... il testo si ferma, per forza di cose, agli anni '90, ma dubito fortemente - purtroppo - che le cose siano cambiate.
    Nota che mi ha inquietato: ciò che vien ...continua

    Interessante, approfondito, rivela uno studio intenso del fenomeno del nichilismo tra i giovani giapponesi dai tardi anni '60 a oggi ... il testo si ferma, per forza di cose, agli anni '90, ma dubito fortemente - purtroppo - che le cose siano cambiate.
    Nota che mi ha inquietato: ciò che viene descritto nel libro si può benissimo applicare a noi oggi.
    Siamo arrivati anche noi a questo punto?

    ha scritto il 

  • 3

    Mostra tutti i suoi anni, e i toni allarmastico-sensazionali ne inficiano a più riprese i contenuti a volte ottimi, ma rimane comunque un capisaldo, uno dei primi battistrada di un approccio al Giappone che ancora oggi è dominante, perennemente in bilico tra ingenuità e scavo profondo.

    ha scritto il