Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Someone to Watch Over Me

By

Publisher: Pocket Books

3.4
(13)

Language:English | Number of Pages: 512 | Format: Paperback

Isbn-10: 0671037803 | Isbn-13: 9780671037802 | Publish date:  | Edition New Ed

Also available as: Mass Market Paperback , Hardcover , Audio CD , Audio Cassette , Others

Category: Mystery & Thrillers , Romance

Do you like Someone to Watch Over Me ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description

#1 New York Times bestselling author Judith McNaught crafts a thrilling tale filled with unrelenting suspense, unforgettable characters, and powerful undercurrents of greed, ambition, and desire.

Leigh Kendall reveled in her stellar Broadway acting career and in her marriage to Logan Manning, scion of an old New York family. When her husband finds the perfect mountain property for their dream house, he decides to surprise Leigh with her first view of the site. Driving upstate on a winter's night, Leigh is run off the road in the midst of a blinding blizzard. When she awakes in the local hospital, seriously injured, the police inform her that her husband has mysteriously disappeared, and Leigh, although obviously distraught, becomes the focus of their suspicions. The more she discovers about her husband and his business affairs, the less she realizes she knew about Logan Manning. Now, Leigh is heading deeper and deeper into unknown territory...where friends and enemies are impossible to distinguish, and where the truth becomes the most terrifying weapon of all.

Sorting by
  • 2

    Mi ha fatto molto piacere rivedere o sentir nominati alcuni dei personaggi protagonisti di altri romanzi della McNaught, ma per il resto poche cose positive.
    Nonostante sia data notevole importanza al ...continue

    Mi ha fatto molto piacere rivedere o sentir nominati alcuni dei personaggi protagonisti di altri romanzi della McNaught, ma per il resto poche cose positive.
    Nonostante sia data notevole importanza alla trama gialla, lo sviluppo non mi ha entusiasmato, e alla fine il risultato sembra un po' banale. Il maggior difetto è pero la storia d'amore tra Leigh e Valente, che avrebbe tutte le carte in regola e le premesse per essere all'altezza delle altre storie d'amore raccontate dalla McNaught, ma si sgonfia presto. Parte bene, con tocchi di mistero interessanti, ma poi si sviluppa in maniera fin troppo sdolcinata, rovinando in parte un personaggio potenzialmente molto affascinante come Valente. Non parliamo poi di Leigh, che definire ingenua e stupida è dire poco; inverosimile poi tutto l'equivoco sul nome di lui e sul fatto che non lo riconosce minimamente come il Falco della sua giovinezza. Se voleva creare suspence sull'identità di lui, l'autrice poteva inventarsi una storia meno banale. Nel personaggio di Leigh poi ci sono pecche anche nello sviluppo del suo sentimento verso Valente: in una nottata passa dalla ritrosia perchè usciva da un matrimonio, al ti amo, sposiamoci e facciamo un figlio. Non riconosco la McNaught. E poi c'è qualcosa che non va se, rispetto alla coppia principale, quella secondaria è molto più interessante e ben raccontata. Non nascondo che mi hanno suscitato più emozioni Sam e McCord.

    said on 

  • 4

    Ho letto di meglio da questa autrice. Nonostante ciò è riuscita a tenermi avvinta alla lettura finché non ho terminato. Ho apprezzato la storia parallela tra il tenente e Sam. Non mi ha convinto Leigh ...continue

    Ho letto di meglio da questa autrice. Nonostante ciò è riuscita a tenermi avvinta alla lettura finché non ho terminato. Ho apprezzato la storia parallela tra il tenente e Sam. Non mi ha convinto Leigh, un giorno prima vedova disperata e quello dopo innamorata pazza di Michael. Al contraria lui è, come quasi tutti i personaggi maschili della McNaught, magnifico. La parte che mi ha deluso è stata la scoperta dell'omicida. Si poteva trovare qualcosa di meno banale.

    said on