Sonno

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 617
| 107 contributi totali di cui 102 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Una donna, all'improvviso, smette di dormire. Non c'è una causa precisa, ma la vita che ha condotto fino a quel momento comincia a cambiare. La cena da preparare, le vasche in piscina, gli scambi di battute col marito dentista, la spesa al mattino. G ...Continua
Francesco Giudici
Ha scritto il 31/08/17
Altro libro inquietante di Haruki Murakami. Una donna, sposata e con un figlio a un certo punto cessa di dormire. Durante la notte, mentre i suoi due famigliari dormono profondamente si dà alla lettura, una passione che dopo essere stata studentessa...Continua
Irene
Ha scritto il 05/08/17
Ni

Bellissima edizione Einaudi con delle illustrazioni spettacolari, il libro abbastanza breve ma non sicuramente nello stile di Murakami.. carino e piacevole sì, ma non mi ha trasmesso alcunché

Ladygiodesi
Ha scritto il 20/05/17
L’edizione Einaudi è molto bella, da regalare: copertina rigida, carta patinata, disegni scintillanti in diverse tonalità di nero e argento (così da ricordare anche il blu e l’avorio). Fa parte di una riedizione di alcuni racconti di Murakami in volu...Continua
Blue Tango
Ha scritto il 13/03/17
PERCEZIONE DI UNA REALTA' ALTERNATIVA
Dopo la lettura dell'ultimo libro di Murakami Haruki ("il mestiere dello scrittore") mi sono reso conto che esisteva solo un volume che non avevo letto; per l'appunto questo "Sonno" del 1993 che ha preceduto le altre due produzioni collegate ad illus...Continua
vhreccia
Ha scritto il 24/01/17
Una tranquilla famiglia giapponese: lui dentista, dedito al lavoro ed abitudinario, il figlio studente appassionato di videogiochi, lei, la protagonista, placida casalinga. Tutto procede secondo la consueta routine, tra le faccende casalinghe, l’acco...Continua

V.
Ha scritto il Aug 04, 2015, 11:49
Se fisicamente non potevo evitare di deteriorarmi, il mio spirito era soltanto mio. L'avrei tenuto per me. Non l'avrei dato a nessuno. Non desideravo nessuna cura. Non avrei dormito.
V.
Ha scritto il Aug 04, 2015, 11:48
A quell'epoca la gente aveva tempo da perdere.
V.
Ha scritto il Aug 04, 2015, 11:45
Erano anni che non mi sedevo così, tranquilla, a leggere. D'accordo, il pomeriggio passavo una trentina di minuti o anche un'ora del mio tempo libero con qualche libro in mano. Ma non si poteva veramente dire che mi dedicassi alla lettura. Leggevo, m...Continua
V.
Ha scritto il Aug 04, 2015, 11:42
Bisogna avere pazienza, mi dico, capita a tutti, a qualunque cosa, di avere una piccola crisi, qualche problema, una o due volte al mese. Così va il mondo. "Il mio asino", dice mio marito riferendosi alla mia macchina. Ma non m'importa come la chiama...Continua
V.
Ha scritto il Aug 04, 2015, 11:40
Ero al tempo stesso un corpo che cercava di dormire e una mente che voleva restare sveglia.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi