Sono ateo e ti amo

Di

Editore: Elliot

2.8
(30)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8861921396 | Isbn-13: 9788861921399 | Data di pubblicazione: 

Genere: Famiglia, Sesso & Relazioni , Narrativa & Letteratura , Rosa

Ti piace Sono ateo e ti amo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    Un romanzo che sollecita interrogativi e non offre risposte preconfezionate. Un viaggio per immagini dai colori forti,ondivago,policromo, fatto di andate e ritorni, di pennellate surreali e dolente ...continua

    Un romanzo che sollecita interrogativi e non offre risposte preconfezionate. Un viaggio per immagini dai colori forti,ondivago,policromo, fatto di andate e ritorni, di pennellate surreali e dolente comicità nella vita di tre donne siciliane in cerca di una realizzazione professionale e sentimentale.
    Un debutto interessante non solo solo per l'originalità della visione narrativa nel raccontare storie di piccoli incontri mancati, di opportunità, di errori e ripensamenti ma anche per il suo modo diverso di descrivere la realtà italiana contemporanea: proiettata verso l'Europa ma animata da necessità sentimentali tutte latine.
    Ciò che differenzia quest'opera da tutte le altre che raccontano storie di donne alla scoperta di sé, è la totale assenza di sturm und drang, di femminei piagnistei o di crisi di nervi alla Almodovar.
    Le tre protagoniste, Ulna, Adele ed Elena affrontano ogni evento come un'opportunità senza imporsi scelte dilanianti ma, semplicemente, lasciando che le cose accadano a loro come a qualunque individuo di passaggio in questa vita.

    ha scritto il 

  • 2

    Mah!

    L'autrice scrive anche benino, ma non c'è nulla che infiammi, che entusiasmi, che ti lasci con la piacevole sensazione che ti sia rimasto qualcosa dal libro.
    Una storia che gira intorno 1 po' scazzata ...continua

    L'autrice scrive anche benino, ma non c'è nulla che infiammi, che entusiasmi, che ti lasci con la piacevole sensazione che ti sia rimasto qualcosa dal libro.
    Una storia che gira intorno 1 po' scazzata, vista da 3 ragazze, ma con un entusiasmo pari a zero, e la voglia di chiedere all'autrice "ma se non hai voglia di scrivere perché l'hai fatto? Per scommessa?". Mica è un tema in classe, che devi scrivere per forza anche se non ne hai voglia.
    Poi c'è la scena del tipo da cui va a dormire, che non vuole far l'amore per non tradire la fidanzata, ma che continua a chiederle la bocca e il culo... bah! Che di tipi sciroccati ce ne siano in giro nessun dubbio, ma che questa ci rimanga a dormire, e che poi alle 3 di notte si incazzi per l'ennesima richiesta alternativa, e se ne vada via lamentandosi di aver perso il sonno... premio Volpi per la plausibilità...
    Qualche spunto molto bello, soprattutto quello del titolo (voglio un amore ateo) e il personaggio della zia alternativa, ma tutto sviluppato senza entusiasmo.
    Ripeto, se non hai voglia di scrivere fai pure a meno, che di libri in Italia ce ne sono comunque tanti...

    ha scritto il 

  • 4

    Stile interessante, tre vite di tre donne, ma mi resta la sensazione che i temi non siano approfonditi troppo oltre, e per questo, sono rimasta delusa.

    ha scritto il 

  • 3

    Se i libri si votassero dalla copertina questo meriterebbe cinque stelle, è anche la ragione per cui l'ho comprato (oltre ad alcune recensioni). La storia pero' mi ha lasciata abbastanza perplessa, an ...continua

    Se i libri si votassero dalla copertina questo meriterebbe cinque stelle, è anche la ragione per cui l'ho comprato (oltre ad alcune recensioni). La storia pero' mi ha lasciata abbastanza perplessa, anche se si ritrova almodovar tra la righe. Qualche cenno interessante, profili di persone tracciati ma non troppo, una città sullo sfondo, Palermo, anch'essa solo accennata. Nel complesso leggero, nulla di che.

    ha scritto il