Sostiene Pereira

Voto medio di 10809
| 994 contributi totali di cui 938 recensioni , 55 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Lisbona, un fatidico agosto del 1938, la solitudine, il sogno, la coscienza di vivere e di scegliere, dentro la Storia.Un grande romanzo civile. Due premi nazionali come il Viareggio-Repaci e il Campiello e il Prix Européen Jean Monnet. Ventidue ... Continua
Ha scritto il 17/10/17
Si può amare un libro per la nota conclusiva dell'autore?
Forse no. Forse non si può amare un libro solo per la nota conclusiva dell'autore eppure, in questo caso, la nota da sola vale la terza stellina che diversamente non darei.Lo so che, come spesso capita, quello che io penso di questo libro è ...Continua
Ha scritto il 05/10/17
strepitoso
Strepitosa Lettura! Stile narrativo molto originale, una narrazione con il ripetersi continuo di 'sostiene Pereira'.Piacevole e scorrevole, letto tutto d'un fiato! Ambientato a Lisbona nel 38, i moti nazionalisti, fascismo e guerra ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 30/08/17
L'espressione 'Sostiene Pereira' rincorre ogni azione o pensiero del protagonista durante il corso dell’intero romanzo. Questo fa supporre sia egli stesso a condividere la sua esperienza con l'autore, Antonio Tabucchi, che intanto si appunta le ...Continua
Ha scritto il 21/08/17
Sostiene Pereira, di Antonio Tabucchi, non è un libro totalmente nelle mie corde. Non posso dire che non mi sia piaciuto ma nemmeno che mi abbia appassionato. L'ho trovato a volte troppo semplice, sia nell'ideologia che nelle parole. La parte ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 08/08/17
Sostiene Pereira
Un libro che lascia il segno.Pereira è un mite signore, ormai solo e cardiopatico, che però ha ancora oggi qualcosa da dire, da sostenere.Ci insegna che abbiamo bisogno di meditare il lutto dei ricordi, metterli nella cartellina dei necrologi e ...Continua
  • 1 mi piace
  • 1 commento

Ha scritto il Oct 16, 2016, 19:27
la smetta di frequentare il passato, cerchi di frequentare il futuro
Pag. 158
  • 1 mi piace
Ha scritto il Oct 16, 2016, 18:11
Ebbene, disse il dottor Cardoso, credere di essere 'uno' che fa parte a sè, staccato dalla incommensurabile pluralità dei propri io, rappresenta un'illusione, peraltro ingenua, di un'unica anima di tradizione cristiana, il dottor Ribot e il dottor ...Continua
Pag. 123
Ha scritto il Sep 07, 2016, 08:29
E a quel punto a Pereira venne in mente una frase che gli diceva sempre suo zio, che era un letterato fallito, e la pronunciò. Disse: la filosofia sembra che si occupi solo della verità, ma forse dice solo fantasie, e la letteratura sembra che si ...Continua
Pag. 30
  • 2 mi piace
Ha scritto il Sep 05, 2016, 20:05
Sa cosa le dico, dottor Pereira, se lei vuol aiutare l'io egemone che sta facendo capolino, forse deve andare altrove, lasciare questo paese, credo che avrà meno conflitti con se stesso, lei in fondo può farlo, è un professionista serio, parla ...Continua
Ha scritto il Sep 05, 2016, 20:02
[...] se c'è qualcosa che non va stia pur tranquillo che non viene pubblicato, magari lasciano uno spazio bianco, mi è già capitato di vedere i giornali portoghesi con degli ampli spazi bianchi, fanno una grande rabbia e una grande malinconia.
Pag. 129

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Apr 20, 2016, 10:41
853.914 TAB 5555 Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi