Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Soy una matagigantes

By

Publisher: Norma Editorial

4.3
(318)

Language:Español | Number of Pages: 224 | Format: Softcover and Stapled | In other languages: (other languages) English , French , Italian

Isbn-10: 8498476151 | Isbn-13: 9788498476156 | Publish date:  | Edition 1

Illustrator or Penciler: Ken Niimura

Category: Comics & Graphic Novels , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Do you like Soy una matagigantes ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Barbara Thorson es tu nueva heroína. Una alumna de quinto curso despierta y mordaz que no le teme a nada. ¿Por qué debería hacerlo?Es la única chica de su escuela que lleva un martillo de guerra nórdico en el bolso, y se gana la vida matando gigantes... Al menos, es lo que ella dice. ¿Pero dónde acaba la fantasía y empieza la realidad en el corazón de esta atribulada niña? ¿Y si está diciendo la verdad?
Sorting by
  • 3

    I Kill Giants (2009)

    Mi aspettavo tantissimo, ma non ho trovato quello che mi aspettavo. Al di là dell'elemento fantastico, mi è sembrato tutto un po' inverosimile, soprattutto l'accettazione totale alla fine. Sì, ho pian ...continue

    Mi aspettavo tantissimo, ma non ho trovato quello che mi aspettavo. Al di là dell'elemento fantastico, mi è sembrato tutto un po' inverosimile, soprattutto l'accettazione totale alla fine. Sì, ho pianto, ma con quello che racconta è inevitabile. Mi ha dato l'impressione che gli autori stessero giocando con qualcosa che non capivano del tutto.
    Carina la parte finale sulle interazioni sceneggiatore-disegnatore

    said on 

  • 5

    e ho capito che la tua morte
    poi non è affatto la mia
    se si riesce ad accettare questo
    - posso accettarlo?
    sono più forte di quello che penso.

    http://cisiamopersimasiamoqui.it/i-kill-giants/ ...continue

    e ho capito che la tua morte
    poi non è affatto la mia
    se si riesce ad accettare questo
    - posso accettarlo?
    sono più forte di quello che penso.

    http://cisiamopersimasiamoqui.it/i-kill-giants/

    said on 

  • 3

    Bello, ma (per me) sopravvalutato

    Quante storie di dolore e sofferenza "mascherate" da avventure fantastiche o mostri raccapriccianti ho incontrato negli anni: parecchie.
    Non è certo l'originalità a fare di "I KILL GIANTS" un bel libr ...continue

    Quante storie di dolore e sofferenza "mascherate" da avventure fantastiche o mostri raccapriccianti ho incontrato negli anni: parecchie.
    Non è certo l'originalità a fare di "I KILL GIANTS" un bel libro, quanto piuttosto la capacità di trattare il tema con un'ambiguità notevole sempre sul filo del rasoio tra realtà e (forse) fantasia.
    A parte la fantastica protagonista e il "mistero" che fa da "deus ex machina" della storia, ho trovato decisamente stereotipati e scritti maluccio tutti i personaggi di contorno: la madre malata, la sorella che deve fare "la grande", l'amica del cuore, la bulla e le sue scagnozze, l'insegnante "illuminata" sembrano visti mille volte in altri fumetti/film/serie tv.
    Molto belli (ma strani) i disegni.
    Un libro carino e affascinante, ma (per me) NON il capolavoro che molti vogliono farci credere...

    said on 

  • 4

    A un passo dal capolavoro

    Bella storia, ai confini tra la fantasia e quella realtà che nessuno vede perché ce la portiamo dentro. Lo stile del disegno è originale, il che significa che non può trovare il favore di tutti i lett ...continue

    Bella storia, ai confini tra la fantasia e quella realtà che nessuno vede perché ce la portiamo dentro. Lo stile del disegno è originale, il che significa che non può trovare il favore di tutti i lettori, ma è efficace. Si fa confusionario per lasciare che sia la fantasia del lettore a interpretare le mostruosità anziché disegnarle in ogni particolare, e questo lo apprezzo.
    Nella trama si riservano sorprese e a ogni pagina viene voglia di procedere oltre, senza restare delusi. Il procedere della storia, i personaggi, il finale non scontato e il creare aspettative al lettore per poi soddisfarle sono degne di una narrazione come poche. La protagonista è una bambina asociale e questo sembra il cliché di un prodotto per lettori adolescenti, invece ho trovato questo fumetto molto adulto.
    Un ottimo fumetto.

    said on 

  • 3

    La sceneggiatura e la protagonista sono eccezionali, ma avrebbero funzionato di più con altri disegni. Tavole troppo confusionarie e dialoghi difficili da seguire. Un vero peccato, per una storia che ...continue

    La sceneggiatura e la protagonista sono eccezionali, ma avrebbero funzionato di più con altri disegni. Tavole troppo confusionarie e dialoghi difficili da seguire. Un vero peccato, per una storia che merita...

    said on