Speak

Le parole non dette

Voto medio di 775
| 134 contributi totali di cui 128 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Melinda Sordino ha tredici anni e un segreto. L'estate prima di entrare al liceo, durante una festa, viene violentata da uno dei ragazzi più popolari della scuola. Ancora sconvolta, Melinda chiama la polizia, e nel fuggi fuggi generale non riesce a ... Continua
Ha scritto il 21/05/17
Non ricordavo che il film avesse un finale diverso dal libro, ma in ogni caso non stona. Questo romanzo/film l’ho ripreso dopo tre anni e ancora mi emoziona. Forse più di prima. Laurie è una grande, dovrei leggere altro di suo. Un romanzo ..." Continua...
Ha scritto il 05/11/16
Ne avevo sentito parlar bene eppure non è scattata alcuna empatia: l'ho trovato superficiale e scritto male.
Posso anche essere fuori tempo massimo per un libro simile, ma il testo risulta scadente ad ogni età.
Ha scritto il 22/05/16
Pannelli fonoassorbenti
In questo periodo - in cui leggo per riempire i vuoti e per coprire le urla dentro il mio cervello - è singolare che un libro, che parla di dolore e di mutismo selettivo, sia riuscito ad avere la funzione dei pannelli fonoassorbenti in una sala ..." Continua...
Ha scritto il 09/05/16
Il silenzio del dolore
Lettura davvero breve ma intensa. Mi aspettavo qualcosa in più data la tematica affrontata, invece la protagonista e voce narrante tramite il silenzio cerca di proteggere se stessa, così facendo il lettore vive il trauma della ragazza, le sue ..." Continua...
Ha scritto il 22/05/15
Terribile
Temo di andare un po' controcorrente ma l' ho trovato di una noia mortale e di una banalità sconcertante.
Come se non bastasse è pure scontato
Forse non sono riuscita a farmi catturare dalla storia : un vero peccato

Ha scritto il Mar 11, 2011, 01:46
C'è una manciata di studenti di sfigati come me sparsa tra gli adolescenti felici, prugne secche nella farina d'avena della scuola.
Pag. 122
Ha scritto il Mar 11, 2011, 01:13
Non voglio dormire del tutto. Ho un mio posticino a metà strada, una tappa lungo la via del sonno, dove potrei starmene ore e ore. Non ho nemmeno bisogno di chiudere gli occhi, mi basta starmene al sicuro sotto le coperte e respirare.
Pag. 21
Ha scritto il Mar 10, 2011, 22:52
C'è una motosega dell'anima, una scure che io possa usare per potare i brutti ricordi e le paure?
Ha scritto il Mar 10, 2011, 22:51
Quando la gente non si esprime, muore un po' alla volta.
Ha scritto il Mar 10, 2011, 22:51
L'arte senza emozioni è come una torta al cioccolato senza lo zucchero. Ti va di traverso.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi